fbpx
Ambiente ed Ecologia Membership Completa

Torrenti e cascate: Cosa sono davvero

Castel del Rio ed il meraviglioso Santerno, il maggiore affluente del Reno bolognese. Sebbene si sappia che la parte del suo tracciato che solca la pianura padana è stata modificata artificialmente svariate volte, per la parte collinare si continua a raccontare che il fiume è naturale. Il fiume in estate è meta di molti bagnanti anche per le suggestive cascate. Ma basta un secondo sguardo maggiormente attento per rivalutarne completamente la natura, e magari stare anche guardarsi meglio dal bagnarsi nelle sue acque. Rivederlo con gli occhi della storia ci farà però conoscere una parte del nostro passato che avevamo sepolto, insieme alle rovine delle città che stavano nei suoi dintorni. ( 3 agosto 2018) Bibliografia https://archeologiamisterica.wordpress.com/2018/08/03/torrenti-e-cascate-cosa-sono-davvero/

  • Buon video,drammatico.C ome sempre sullo stato dei fiumi.A proposito di Emilia e di Romagna…. tutta PD ,come il tuo concittadino, Dario Franceschini,Min. Dei Beni Culturali(piantati li alla c.d.c.)o della trombata PD in Ferrara alle politiche 2018 Sandra Zampa …..ripescata come Sottosegretaria alla Salute che vuole vaccinarci obbligatoriamente.Trombata in Ferrara ma natia di Mercato Saraceno ,che dopo i viadotti tipo Tokio di Sarsina, il povero fiume Savio deve (ahi lui) attraversare.Sbattuto e sottratto ,mischiato, impestato in mille canali verso Ravenna…viene rifottutto di acqua a Castiglione di Cervia anche del canale di Allacciamento deviato a 90° a fianco del “cessetto “rio Mesola, e scaricato in localita”Zadina in M. Adriatico tra Cervia e Cesenatico.Questa ,nota ” bandiera blu” ma NON BALNEABILE IN ZONA ZADINA (sicuro..io…..poi non c ‘ ero piu’)tra il Settembre 2017 e il Gennaio 2018.Forti li’, anche i miasmi provenienti da dep. HERA,tra SS16 e la campagna .Campagna del massacro di fagiani di riporto,da parte delle doppiette locali del Sabato mattina.Li sicuramente (per me) Hera e’ percolante dato il puzzo sui generis.Conosco purtroppo la zona.Se vuoi si puo’ scrivere della fogna Rubicone e di Sogliano,patria di Gozi…l amico di Macron …e del formaggio di fossa,di pecora, dove pecore sui colli/ monti non si vedono…Discorrendo di fogne incrociate? ,sopra / sotto? dal canale emiliano romagnolo ,possiamo citare Pisciatello,Olca ,Olchetta,Rigoncello,Rigossa, Fium (rubicone detto) il Salto di S.Mauro e via fino all Uso, col rio Pircio e Fontanaccia tombati ( puzzolenti) in spiaggia a Bellaria/ Igea Marina.Che dire della sassosa bassa Marecchia,del Cadavere dell ‘ Ausa tipo canale di Los Angeles degli inseguimenti …..ma a Rimini?Ovviamente ” tutto a norma” (LA LORO NORMA).Per gli amministratori ….acqua cristallina….Si, hai decisamente ragione, i fiumi in natura non esistono! In realta’ sono tutte fogne opera dell uomo e li’ dell Homo PD.inculus.Grazie

  • Cosa intendi per ‘tracce dell’erosione fluviale’ ?
    E la copertura sedimentaria non si può pensarla affluita, in sospensione o per rotolamento graduale, al mare?
    Ovviamente non con le portate attuali. Mi sono sempre figurato tutt’altri scenari..
    Grazie.

    • Ciao Alberto! Intendo l’azione dello sfregamento dell’acqua e dei detriti che smussa e arrotonda i bordi su cui passa. Se quel letto con così alte sponde fosse stato scavato dal fiume sarebbe appunto completamente smussato e arrotondato, invece è assolutamente grezzo e duro, quindi è assolutamente fisicamente impossibile non solo che sia stato scavato dall’acqua, ma anche che l’acqua sia mai arrivata a quel livello per un periodo anche breve, o avrebbe lasciato la traccia dei livelli di erosione. È invece come se lo avessero scavato dei mezzi di sollevamento terra. La copertura sedimentaria non è presente, dovrebbe essere un ammontare enorme dopo un’escavazione di così tanti metri di profondità, e lungo così tanti km di lunghezza dovrebbe per forza essersi fermata contro un ostacolo o un meandro
      e formare un dosso o una cunetta. O un ventaglio. È stata portata via, per tenere il canale libero, e non di recente perché ce ne sarebbe traccia scritta.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >