Approfondimenti Gratis

La memoria dell’acqua – documentario completo in italiano sulle scoperte di Jacques Benveniste e Luc Montagnier

Negli anni ’80 il grande scienziato Jacques Benveniste scoprì una cosa che gli fece perdere tutto ciò che aveva, fino alla vita. Ma Luc Montagnier, premio Nobel, ha continuato le sue ricerche insieme a Emilio del Giudice, ricerche che ora fanno ancora più parlare di sé per le implicazioni delle sperimentazioni sulle reti di quinta generazione e sulle nuove nanotecnologie nei nini di cui parla il dr Citro. Ecco il documentario completo tradotto per voi.

Bibliografia: https://archeologiamistericaelettronelibero.wordpress.com/2020/03/21/basta-vaccini-si-cura-con-acqua-informata-parla-luc-montagnier-premio-nobel-per-la-scoperta-dellhiv/

Telegram: https://t.me/archeologiamisterica

Condividete il mio link per aiutarmi a continuare: https://numero6.org/i/elettrone-libero/. Grazie!


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 3280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Luc Montagnier: Premio Nobel censurato perchè fa paura

Morris San

Michele Santoro: la fine della democrazia e la manipolazione totale

Anonymous

Il nino è pericoloso? Ecco le risposte degli esperti per chi ancora dubita!

Numero 6 Team

13 comments

Anna Regano 23/04/2021 at 15:49

Bellissimo documentario

fabrizio 21/04/2021 at 15:09

Grazie bell’anima…non esiste un’obbiettivo o una fine ma solo un’espansione, un continuo cammino

Ireco 20/04/2021 at 19:12

Bellissimo! Sara grazie, comprensibile anche ai non addetti ai lavori . E’ vero è necessario un cambio di paradigma nella scienza e nella medicina.

Gianfranco Baccani 17/04/2021 at 20:50

Un grande contributo ai domini di coerenza l’ha dato un fisico italiano, Emilio del Giudice. Su internet si trovano vari video di questo fisico napoletano, bravo e grande divulgatore. Purtroppo ci sono storie poco chiare sulla sua morte insieme al suo collega Giuliano Preparata. Entrambi stavano studiando la fusione fredda. Vale la pena approfondire la storia di questi due grandi fisici

Elettrone Libero 18/04/2021 at 16:14

Eh sì, in bibliografia potrete approfondire molto…

Bhakti San 17/04/2021 at 19:19

Sara è incredibile, quante ricerche hai fatto e stai sicuramente ,ancora svolgendo e come ci fai conoscere altri ricercatori alternativi.
E sono tutte complementari e propedeutiche ad un fattore essenziale…l’evoluzione della coscienza.
Io seguo chiunque mi faccia nascere nuove domande o mi
induca visioni alternative, alle certezze, che poi spesso e “per fortuna”,si scoprono rivalutabili, sul motivo della mia esistenza…e tu me ne fai sorgere davvero tante ,quindi ormai sei nella mia top ten….🏆🏆🏆 👍

Elettrone Libero 18/04/2021 at 16:16

Tutta la nostra conoscenza, come dice un amico dalla nuova zelanda, è registrata nell’acqua di cui siamo fatti. Basta saperla ascoltare, ti abbraccio forte

Gilberto Barbieri 17/04/2021 at 18:38

Non ne perdo uno e li rivedo volentieri: tra un pò arriverò a ripetere lo script mentre li vedo.

Elettrone Libero 18/04/2021 at 16:16

ahahaha siamo in due Gilberto!

Roberto 17/04/2021 at 01:40

Bravissimi.

Io parlavo e provavo a divulgare i concetti relativi alla Memoria dell’Acqua già anni fa, e la gente mi dava del matto. Anche amici e parenti mi prendevano per strano.

Purtroppo “essere avanti” può dare problemi. La gente non vuole sentire queste idee. Ha paura.

La maggior parte della gente è semplice, ha una mente semplice. Quindi la più piccola novità, che si discosta da ciò che si sa già, li spaventa.

Elettrone Libero 17/04/2021 at 16:53

Lasciali perdere, ognuno è libero di uccidersi…😘

Elisabetta 16/04/2021 at 15:44

Sara avanti tutta con questi report

Elettrone Libero 17/04/2021 at 16:54

Indietro tutta! Sono ancora a metà…😅

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info