Attualità e Politica Membership Completa

Donne Coraggiose: Intervista a MONICA CADAU, del bar Al Nuraghe!

Oggi, con piacere, vi presente il mio incontro con Monica Cadau, un esempio di coraggio al femminile! Titolare del Bar Al Nuraghe di Borgo Valsugana, si è sempre opposta alle regolette governative che tentavano di imporle la chiusura del suo locale. Ma tutto ciò era illegittimo e anticostituzionale e Monica non ha avuto alcuna paura di tenere aperto il suo esercizio, anche di fronte alle forze dell’ordine, diventando così uno dei simboli della libertà in Italia, contro ogni forma di dittatura!
Ascoltateci fino in fondo!
Grazie a tutte le Ascoltatrici e gli Ascoltatori per gli apprezzamenti al mio lavoro di libera e onesta ricerca giornalistica!
E non dimenticate:
UN mio OMAGGIO!!!
*** ISCRIVETEVI e Fate ISCRIVERE alla piattaforma SENZA CENSURA, NUMERO6:
POI, scrivendomi direttamente QUI –> [email protected] dandomi conferma di iscrizione, potrete ricevere un mio libro digitale, un Ebook a voi dedicato!
Grazie e al prossimo video!
Anna

AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Donne Coraggiose – 1 – Brave Women

ATur

Dottori liberi e onesti! Messaggio di Barbara Balanzoni

ATur

Donne Coraggiose per i Diritti e la Libertà! Intervista a Lorena Simoncelli, Insegnante di Rovereto (TN)

ATur
  • Tanto rispetto per la Signora Monica ma vedo profilarsi all’orizzonte “la torteria 2”. Signori sono troppo forti. Potete sfilare con costituzioni, leggi, leggine e leggette alla fine faranno sempre come gli pare con buona pace di tutti. Quando chi detta le regole è anche arbitro e in piu’ bara sfacciatamente puoi solo metterti in salvo…..

  • Se tutti quei ignoranti di commercianti aprissero tutti sarebbe tutto finito.
    W le donne sempre più cazzutte degli uomini
    Poi quelle del sud e le sarde sempre con il coltello tra i denti
    Stima

    • Ciao Etienne! 😊

      Vero! Se tutti avessero fatto come Monica a quest’ora saremo molto più liberi!

      Un caro saluto e a presto!
      Anna

  • Brava Anna e brava Monica che ha dimostrato di avere gli attributi e di non essere una pecora come la maggior parte degli italiani che seguono regole incivili e incostituzionali. E soprattutto molto intelligente a non cadere nella trappola dell’ambulanza. Se gli italiani avessero fatto come lei e cioè leggere, informarsi, studiare la costituzione non saremmo a questo punto.

    • Ciao Claudia, tutto vero quello che dici!

      Ora, dobbiamo supportare Francesco Carbone e quindi ti lascio qui il link al mio video che ho pubblicato stamattina sul mio canale YouTube. Se puoi, gentilmente, diffondilo.

      https://youtu.be/S5su1QVTDQQ

      Grazie e un caro saluto!

      Anna

    • Ciao Titti, grazie mille per il commento! Grandissima è Monica! Prendiamo tutti esempio da lei: disobbediamo, è un dovere morale! Intanto ti chiedo gentilmente di diffondere questo video con il seguente
      Link:
      https://numero6.org/attualita/donne-coraggiose-intervista-a-monica-cadau-del-bar-al-nuraghe/?aff=annaturletti

      *** Se apprezzate la VERITA’ nel giornalismo, supportate (!!!) le mie libere ricerche con una piccola donazione, usando e diffondendo questo link https://bit.ly/3wGCuw5

      GRAZIE!

      *** Continuate a seguirmi (siete in tanti!), ho molte notizie importanti da proporvi (!), volendo mi trovate anche
      QUI –> https://bit.ly/3hPfS7Z
      Grazie e al prossimo video!
      Anna

  • Brava Monica ,non salire piu’ sulle ambulanze se proprio non hai bisogno impellente….tira una aria particolare….diciamo….inoltre in Italia ci sono un sacco di infezioni nosocomiali….riguardati da tanti batteri e funghi che potrebbero annidarsi ……nonostante l ‘amorevole e INCESSANTE cura dei sanitari e personale tecnico preposto……Grazie Anna ,giro alla grande.

  • complimenti a Monica che ha dimostrato di avere le palle quadre, quelle che mancano alla maggior parte degli italiani. Ma le forze dell’ordine non hanno null’altro da fare che correre dietro a chi vuole lavorare? abbiamo la piaga dei clandestini che entrano a centinaia ogni giorno nel nostro Paese e che stuprano, ammazzano, rapinano e nessuno fa niente per bloccare questa invasione, in primis la magistratura. Se chi comanda non si accorge di questa situazione bollente un giorno si sveglierà in piena rivoluzione perchè non è possibile continuare in questa maniera

  • Mi domando a che punto arriva la pazzia umana. Questa donna chiede semplicemente di lavorare e in cambio questi criminali chiamano l’ambulanza per portarla in ospedale a fare il TSO? Per fortuna lei non è
    caduta nella trappola. Come può l’Italia culla del diritto, essersi ridotta a fanalino di coda della legalità?

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >