Attualità e Politica

Grazie Mario Draghi: i dati ci dicono tre cose…

SEPARARE IL GRANO DAL LOGLIO (Matteo, 13: 24-30)

I numeri ci spiegano perché abbiamo perso e perché dobbiamo esserne felici. Il recentissimo sondaggio SWG che analizza il sentiment della mandria italica evidenzia la profonda spaccatura che si è aperta tra i ninati – il 78,9% della popolazione ovvero 47 milioni di persone e i no vax – 7 milioni e mezzo – il restante12%. Secondo il sondaggio la frattura è cogente e si avvicina allo scontro fisico ma questo rancore non è simmetrico, viene da una parte sola, quasi metà dei ninati il 49% – che razionalmente dovrebbe sentirsi protetta dalle ripetute inoculazioni – prova rabbia e intolleranza verso gli inadempienti dei quali solo l’11% ricambia, mentre i più si dichiarano indifferenti.

In sostanza questi numeri ci dicono tre cose…

 

Sostienimi abbonandoti tramite questo link

https://numero6.org/i/giovanni-cianti/?aff=giovanni21


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 3280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

L’ANNO DEL DRAGONE

Radio Greg

Draghi massacrato dalla tv tedesca: governo mondiale della Goldman Sachs

Anonymous

DRAGHI ELIMINA IL GINOVIRUS

Radio Greg

Mario Draghi: “Pronto a svendere l’Italia all’europa?!”

Morris San

Tutti i Draghi hanno i loro Monti

Manola De Rubeis

PARTITO UNICO ITALIANO

Radio Greg

9 comments

rosanna barbarossa 07/12/2021 at 15:21

Giovanni Cianti sono la Prof.ssa Rosanna Barbarossa vorrei sapere quando pubblicha il libro di cui ho pagato la prevedita due mesi fa inviandole 25 euro. Aspetto sue notizie.

multi pazzo 02/12/2021 at 22:28

Io sono pacifista: il primo peraccinato che viene a rompere le OO prende calci nel culo! E siccome non sono esattamente una persona esile devono pensarci almeno 20 volte….. Grande Cianti sempre.

MARIA LUISA MILANI 02/12/2021 at 22:12

Grazie dott. Cianti, come sempre i suoi video sono sempre di una chiarezza adamantina. Volevo chiederle a chi posso scrivere e con chi posso mettermi in contatto per fare parte di un Evo village qui in Italia, in Piemonte?

APOCALYPTO 02/12/2021 at 20:22

La scissione tra ritardati e chi nn vuole il marchio c’è e si vede nei grandi centri urbani,, al contrario nei paesi di provincia non vi sono evidenze eclatanti… da me oltre 90% è marchiato di brutto e forte adesione 3a botta…. a breve tocca ai piccoli e aspettavo questo tempo dove avremo la conferma definitiva.

riccardo facchielli 02/12/2021 at 17:46

per chi non puo andare via dall italia o dall europa, come trovare uno di questi “vilaggi autonomi?
grazie

GIORGIO 03/12/2021 at 08:21

Ad ogni modo le percentuali non mi tornano

Nino S. 02/12/2021 at 16:46

Avevo già visto questo contenuto su YouTube. L’ho voluto rivedere per consolarmi visto che sta per arrivare la resa dei conti: obbligo vaccinale! Non so che strategia adottare. Alcuni si fanno sospendere e poi impugnano il provvedimento tramite un avvocato.

Fabiana 03/12/2021 at 04:09

nemmeno io so che strada prendere e non mi posso permettere ne di stare a casa, ne l’avvocato…quindi mi sa che rimane solo una cosa ahime

Elisabetta 02/12/2021 at 15:14

Grazie Giovanni Cianti, attendevo il tuo intervento sempre arguto e lucido

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info