Come funziona una blockchain?

Immaginati una catena a cui è appesa l’ancora di una nave. In questo caso, però, ogni maglia della catena è un pacchetto di informazioni contenente dati di transazioni. In cima alla catena puoi vedere che cosa è accaduto oggi e mano a mano che scendi verso il basso, vedi transazioni sempre meno recenti. E se scorri lungo la catena fino a raggiungere l’ancora appoggiata in fondo al mare nel porto? Significa che hai visualizzato ogni singola transazione effettuata nella cronologia della criptovaluta specifica. Questo illustra i potenti vantaggi della blockchain in materia di sicurezza: è una registrazione trasparente e aperta dell’intera cronologia di una criptovaluta. Chiunque provasse a manipolare una transazione provocherebbe la rottura di una maglia, e questo sarebbe visibile all’intera rete. Questa è la blockchain in breve.

  • La blockchain è spesso descritta anche come un libro mastro (detto anche libro mastro distribuito o libro mastro inviolabile), perché è simile a questo elemento usato dalle banche. Analogamente a quanto accade per il libro mastro di una banca, la blockchain tiene traccia di tutto il denaro che entra ed esce dalla rete e che l’attraversa.
  • Ma a differenza di quanto accade per i libri contabili di una banca, la blockchain di una criptovaluta non viene mantenuta da un individuo o da un’organizzazione e nemmeno da banche o governi. Infatti, non è centralizzata. È invece resa sicura da una grandissima rete peer-to-peer di computer che eseguono un software open source. La rete effettua una costante verifica e messa in sicurezza dell’accuratezza della blockchain.
  • Da dove viene la criptovaluta? A cadenza regolare, nel caso di Bitcoin ogni circa dieci minuti, viene aggiunto un nuovo pacchetto di informazioni sulle transazioni (o un nuovo blocco) alla catena di informazioni esistenti. Quale ricompensa per aver contribuito al mantenimento della blockchain con la loro potenza computazionale, la rete remunera i partecipanti con una piccola quantità di valuta digitale.
  • La blockchain di una criptovaluta è distribuita sull’intera rete della valuta digitale. Nessuna società commerciale, nessun Paese o terza parte ha il controllo della blockchain e chiunque può partecipare alla rete.

La rete effettua una costante verifica e messa in sicurezza dell’accuratezza della blockchain.

Come si invia e riceve denaro su una blockchain?

La rete della criptovaluta assegna a ciascun utente un “indirizzo” unico, composto di una chiave privata e una chiave pubblica. Chiunque può inviarti denaro tramite la tua chiave pubblica, che è simile come concetto al tuo indirizzo email. Quando vuoi spendere denaro, utilizzi la tua chiave privata, che è in pratica la tua password, per “firmare” elettronicamente le transazioni. Il modo più semplice di gestire la tua criptovaluta è tramite un’applicazione software chiamata il portafoglio, che puoi ottenere da piattaforma di scambio online quali Coinbase.