Perchè gli NTF sono importanti?

Puoi pensare agli NFT come a una sorta di certificati di autenticità per artefatti digitali. Attualmente vengono utilizzati per vendere una vasta gamma di oggetti da collezione virtuali, tra cui:

  • Carte collezionabili virtuali NBA
  • Musica e videoclip di star dell’EDM come Deadmau5
  • Video arte di Grimes
  • Il meme originale “nyan cat”
  • Un tweet del proprietario e imprenditore dei Dallas Mavericks Mark Cuban
  • Immobiliare virtuale in un luogo chiamato Decentraland

Poiché Bitcoin e altre criptovalute sono esplose in popolarità nell’ultimo anno, anche gli NFT sono aumentati vertiginosamente, raggiungendo una cifra stimata di 338 milioni di dollari nel 2020. Ogni NFT è archiviato su una blockchain aperta (spesso di Ethereum) e chiunque sia interessato può seguirli mentre ri creato, venduto e rivenduto. Poiché utilizzano la tecnologia del contratto intelligente, gli NFT possono essere impostati in modo che l’artista originale continui a guadagnare una percentuale di tutte le vendite successive.

Lungo la strada, le NFT hanno sollevato affascinanti questioni filosofiche sulla natura della proprietà. Ti chiedi perché gli artefatti digitali che possono essere copiati e incollati all’infinito hanno un valore? I fautori sottolineano che la maggior parte dei tipi di collezionismo non si basa sul valore intrinseco. I vecchi fumetti venivano prodotti per pochi centesimi di inchiostro e carta. Le sneakers rare sono spesso realizzate con gli stessi materiali di quelle senza valore. Alcuni quadri sono appesi al Louvre, altri finiscono nei negozi dell’usato.

Come ha notato il collezionista che ha venduto il pezzo Beeple da $ 6,6 milioni, puoi scattare una bella foto della Gioconda, ma non è la Gioconda. “Non ha alcun valore perché non ha la provenienza o la storia dell’opera”, ha detto il fan di Beeple. “La realtà qui è che questo è molto, molto prezioso a causa di chi c’è dietro”.