Definizione

CeFi, acronimo di finanza centralizzata, offre alcuni dei vantaggi di rendimento di DeFi con la facilità d’uso e la sicurezza dei tradizionali prodotti di servizi finanziari. Con CeFi, puoi guadagnare interessi sui risparmi, prendere in prestito denaro, spendere con una carta di debito crittografica e altro ancora.

Uno dei concetti chiave delle criptovalute è la “decentralizzazione”, che consente di condurre transazioni tra estranei in qualsiasi parte del mondo senza alcun tipo di istituzione nel mezzo. DeFi (abbreviazione di finanza decentralizzata) porta quest’idea il più lontano possibile. È un intero ecosistema di app basate su contratti intelligenti che consentono di prestare, risparmiare, scambiare e altro ancora, il tutto senza alcun tipo di banca o processore di pagamento nel mezzo.

Ma poiché DeFi è una tecnologia emergente, comporta una serie di rischi unici. La navigazione nei protocolli DeFi richiede un livello relativamente elevato di conoscenza tecnica e comfort con la possibilità di perdere parte di tutto il tuo investimento in caso di codice difettoso, attori malintenzionati o anche semplice errore dell’utente.

CeFi, come probabilmente avrai intuito, sta per “finanza centralizzata”. L’idea alla base di CeFi è quella di creare opportunità di investimento in criptovalute che offrano alcuni dei vantaggi di rendimento di DeFi con la facilità d’uso e la sicurezza dei tradizionali prodotti di servizi finanziari (a volte indicati come TradFi). Con CeFi, puoi prendere in prestito denaro, acquistare e vendere criptovalute, spendere e guadagnare premi con una carta di debito crittografica e altro ancora.