Analizzare un’azienda individuale

Dopo aver studiato il contesto più ampio in cui opera un’azienda, il passo successivo è esaminare l’attività stessa. Quando esegui un’analisi fondamentale su una singola azienda, è consigliabile tenere conto di una serie di fattori qualitativi. Vediamoli in dettaglio:

Il modello di business

Innanzitutto, è importante chiedere:

Come guadagna l’azienda?

In alcuni casi può essere sorprendentemente difficile rispondere a questa domanda apparentemente semplice. Sebbene molte aziende abbiano a cuore una proposta molto semplice, come vendere generi alimentari o abbigliamento, altre potrebbero avere modelli di business complessi o non convenzionali che richiedono tempo per essere compresi.

Ad esempio, ci sono molte aziende tecnologiche di nicchia che forniscono hardware o software per soddisfare uno scopo molto specifico. I loro mercati potrebbero essere un territorio sconosciuto per te, a meno che tu non sia effettivamente coinvolto nella vendita o nell’utilizzo del prodotto in questione.

Puoi spiegare il modello di business dell’azienda?

Ci sono molti trader degni di nota che seguono una regola empirica: se non comprendono appieno il prodotto realizzato da un’azienda, i metodi utilizzati per venderlo o il mercato che lo acquista, semplicemente non scambieranno sull’azione.

Mettiti alla prova spiegando il modello di business dell’azienda a un amico nei termini più semplici possibili. Se fai fatica a farlo, probabilmente non ne hai ancora la misura completa.

Vantaggio competitivo

Un’azienda avrà normalmente dei concorrenti. E anche se offre qualcosa di completamente nuovo e unico, è probabile che presto entrino nel mercato degli imitatori.

Cosa dà a questa azienda un vantaggio rispetto ai suoi rivali?

Potresti prendere in considerazione:

  • Questa azienda offre qualcosa che i suoi concorrenti non fanno / non possono?
  • Oppure offre la stessa cosa, ma in modo più efficiente o efficace?

Una volta che un’azienda ha stabilito saldamente il proprio vantaggio competitivo, magari diventando un marchio familiare o avendo un prodotto che domina il mercato, la sua posizione può sembrare inattaccabile. In queste condizioni, l’azienda può spesso prosperare e mantenere la redditività per un periodo prolungato e come investitore puoi trarne vantaggio. Ma non ti compiacere: tutte le cose buone di solito finiscono prima o poi.

Lo sapevi?

Quando il FTSE 100 ha raggiunto il suo trentesimo anniversario nel gennaio 2014, solo 30 delle società costituenti originarie erano ancora membri dell’indice. Gli altri 70, nonostante fossero stati i titani leader del settore del 1984, erano falliti, rilevati o semplicemente scivolati nell’oscurità, per essere sostituiti da nuovi contendenti nella top 100.

L’azienda può mantenere il suo vantaggio?

Un’azienda di successo avrà generalmente bisogno di evolversi per stare al passo con la concorrenza. Se sembra che si stia riposando sugli allori o che stia esaurendo nuove idee, questi sono segnali di avvertimento che i problemi potrebbero essere imminenti.

Prendi l’esempio di HMV. In questo caso, un importante rivenditore di strada ha lottato per adattarsi al cambiamento del mercato. Con i consumatori che scaricano o eseguono sempre più lo streaming di musica piuttosto che effettuare acquisti fisici, l’attività principale di HMV è stata erosa. Apparentemente priva di un piano di riserva, la compagnia era destinata al declino del terminal.

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Quando si valuta una singola azienda, è importante comprendere il suo modello di business
  • Considera il panorama competitivo e confronta l’azienda con altre che potrebbero minacciare la sua posizione
  • Chiedere se l’azienda ha la capacità di evolversi con successo in un ambiente in evoluzione