Capire i fogli di bilancio

Finora, la tua analisi di una singola azienda ti ha permesso di costruire un quadro generale del business, del modo in cui è gestito e del suo stato di salute. Il passaggio finale consiste nell’eseguire una revisione dettagliata delle finanze dell’azienda.

Questo potrebbe richiedere un po ‘di tempo e fatica, ma ne vale la pena. Il bilancio può fornire ogni sorta di dati quantitativi interessanti da cui è possibile dedurre la forza dell’azienda, l’efficacia della sua strategia e le sue prospettive per il futuro.

Quindi cosa dovresti cercare nel bilancio e come interpreti le cifre che vedi? In questa lezione e nelle due che seguono, esamineremo alcune aree chiave che dovresti includere nella tua analisi e spiegheremo cosa significano.

Cos’è un bilancio?

Un bilancio è una dichiarazione delle attività, delle passività e del capitale della società alla fine di un particolare periodo di rendicontazione. Tipicamente include:

Risorse

  • Liquidità: le attività più liquide, che includono anche l’eventuale debito pubblico detenuto
  • Titoli negoziabili: titoli azionari e di debito negoziabili su un mercato liquido
  • Titoli a lungo termine: titoli che non possono essere liquidati immediatamente
  • Inventario: beni disponibili per la vendita, generalmente valutati al costo o al prezzo di mercato, a seconda di quale sia il più basso
  • Crediti verso clienti: denaro dovuto all’azienda dai suoi clienti, tenendo conto di qualsiasi aspettativa di denaro improbabile da pagare
  • Immobilizzazioni: comprendono terreni, attrezzature e macchinari
  • Beni immateriali: beni non fisici come la proprietà intellettuale

Passività

  • Debito a lungo termine: l’interesse e il principio sulle obbligazioni societarie che la società ha emesso
  • Tasse da pagare: tasse che dovranno essere estinte, anche se non immediatamente
  • Fondi pensione: denaro accantonato per provvedere alle pensioni dei dipendenti

Patrimonio netto

  • Azioni: le parti uguali in cui è suddiviso il capitale della società, con i loro proprietari che hanno diritto a una parte degli utili realizzati dall’azienda
  • Utili non distribuiti: utili che vengono successivamente reinvestiti nell’attività o utilizzati per estinguere il debito aziendale esistente
  • Azioni proprie: azioni che vengono accantonate per essere utilizzate in un secondo momento se la società ha bisogno di raccogliere fondi. Questo può anche riferirsi a azioni che la società ha riacquistato

Il modo migliore per interpretare un bilancio è confrontarlo con le versioni precedenti, cercando di vedere in che modo le cifre sono cambiate nel tempo. Potresti anche esaminarlo insieme ai bilanci di altre società simili del settore per avere un’idea di quale sia la norma.

Da uno stato patrimoniale è possibile derivare una serie di rapporti utili, come il rapporto debito / capitale proprio. Questo misura la leva finanziaria di un’azienda. Per trovarlo, dividi le passività dell’azienda per il suo patrimonio netto.

Immagina di analizzare il bilancio della compagnia petrolifera B. L’ultimo bilancio della società è mostrato di seguito (semplificato per chiarezza).

Come calcoleresti la leva finanziaria dell’azienda?

  • £261.8m ÷ 164.6m = 1.5905 (159.05%)
  • £261.8m ÷ £97.2m = 2.6934 (269.34%)
  • £164.6m ÷ £97.2m= 1.6934 (169.34%)

Supponiamo ora di scoprire che la compagnia petrolifera B ha un rapporto debito / capitale proprio più elevato rispetto ai suoi concorrenti. Cosa potrebbe implicare questo sulla strategia dell’azienda?

  • Un approccio aggressivo con un livello di rischio più elevato
  • Un approccio cauto con un livello di rischio inferiore

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Un bilancio è una dichiarazione delle attività, delle passività e del capitale di una società alla fine di un particolare periodo di rendicontazione
  • Dallo stato patrimoniale è possibile ricavare rapporti utili, come il rapporto debito / patrimonio netto, che misura la leva finanziaria
  • È possibile calcolare il rapporto debito / capitale proprio dividendo le passività dell’azienda per il suo patrimonio netto
  • Un elevato rapporto debito / capitale proprio implica una strategia aggressiva con un rischio potenzialmente elevato