Come funziona l’analisi fondamentale

Anziché disporre di un metodo universale prescritto, l’analisi fondamentale può essere condotta in diversi modi. Tuttavia, molti analisti tendono a utilizzare un approccio dall’alto verso il basso. Questo inizia considerando il quadro più ampio prima di approfondire progressivamente i dettagli che circondano ciascun mercato.

Diamo un’occhiata a come potresti farlo. Supponiamo che tu stia pensando di fare trading su azioni del Regno Unito: ecco alcuni passaggi che potresti seguire per analizzare il mercato alla ricerca di potenziali opportunità:

Considera la performance economica complessiva

Qual è lo stato dell’economia del Regno Unito, in generale?

Se un’economia è in espansione, è ragionevole supporre che le industrie e le aziende all’interno del paese ne trarranno vantaggio e vedranno una crescita a loro volta. Al contrario, se un’economia è in declino, anche le imprese di successo potrebbero risentirne.

Per determinarlo, potresti esaminare dati macroeconomici come i dati sul PIL, la produzione manifatturiera, l’indice dei prezzi al consumo (CPI), le vendite al dettaglio, gli indici dei prezzi delle case o le statistiche sull’occupazione. E, naturalmente, dovresti anche considerare la copertura delle notizie e la retorica politica, anche se a volte deve essere presa con un pizzico di sale.

Valuta quali settori saranno interessati

In che modo i fattori macroeconomici influenzeranno i diversi tipi di attività?

Quando un’economia nel suo insieme è in espansione, alcune industrie possono trarne vantaggio più di altre. Ad esempio, quando i consumatori hanno più soldi in tasca, il settore dei servizi tende a godere degli effetti dell’aumento della spesa. D’altra parte, le aziende di servizi pubblici saranno generalmente in gran parte inalterate.

Possono anche esserci momenti in cui l’espansione economica ha un effetto universalmente benefico che viene avvertito dalla maggior parte dei settori e delle aziende. In questa situazione, il rischio complessivo delle azioni potrebbe essere relativamente basso e potrebbe valere la pena considerare una strategia orientata alla crescita. Ad esempio, potresti concentrarti su un settore come la tecnologia o le biotecnologie, poiché queste tendono ad avere un alto potenziale di rapida espansione quando le condizioni sono favorevoli.

D’altra parte, se si prevede che un’economia si restringa, potresti decidere di adottare un approccio conservativo, investendo in società stabili orientate al reddito. Un esempio potrebbe essere l’acquisto di energia o di azioni di utilità.

In alternativa, potresti mirare a capitalizzare un calo previsto dei mercati andando allo scoperto, un concetto che trattiamo nel corso “Come funziona il trading”. In breve, questo tradizionalmente comporta il prendere in prestito un’azione, con l’intenzione di venderla per poi riacquistarla in seguito a un prezzo inferiore. Un modo più accessibile per prendere una posizione corta è tramite una scommessa spread (solo Regno Unito e Irlanda) o negoziazione CFD, come spiegato nel corso “Scommesse spread e CFD”.

Seleziona un settore su cui concentrarti

Quale settore ha il maggior potenziale?

Dopo aver identificato alcuni settori industriali di interesse, il passo successivo è considerare i livelli di domanda e offerta per i prodotti o servizi in ciascuno e gli altri fattori che influenzano le loro prospettive future. Potresti esaminare le dimensioni del mercato, il suo tasso di crescita complessivo e l’importanza del settore nell’economia nel suo complesso.

Prendiamo ad esempio la componente elettrica del settore delle utilities. La dimensione di questo mercato nel Regno Unito è legata alla dimensione della popolazione, quindi crescerà con l’aumentare del numero di persone che consumano energia, tuttavia il settore sarà sempre supportato da un certo livello di domanda di elettricità per alimentare le attività quotidiane. questo può anche essere aumentato o diminuito dall’introduzione di nuove tecnologie. Quindi vale la pena considerare quali innovazioni potrebbero presto raggiungere il mercato di massa.

Il settore minerario, invece, tende ad avere un tasso di crescita molto più variabile, legato al costo di estrazione delle materie prime dalla terra. Mentre le nuove scoperte possono fornire una spinta significativa, il settore può anche essere colpito dalle fluttuazioni della domanda globale. Eventi come un rallentamento dell’economia cinese possono ridurre il consumo di materie prime per l’edilizia, con un impatto sulle società minerarie.

Nel mercato azionario, è tipico vedere particolari gruppi di azioni che si muovono insieme nella stessa direzione come questa. Quindi, per questo motivo, può essere più importante scegliere il settore giusto su cui fare trading, piuttosto che semplicemente la giusta quota dell’azienda.

Restringere il campo

Quali aziende meritano ulteriori analisi?

Ora che hai deciso di concentrarti su un particolare settore, il prossimo compito è quello di dare un’occhiata più da vicino alle sue società costituenti e decidere quali esplorare in modo più approfondito.
A questo punto è importante fare il punto del panorama competitivo all’interno del settore e di eventuali tendenze aziendali future previste. Ecco alcune domande che possono aiutare:

  • Quali società detengono le maggiori quote di mercato?
  • Chi è il leader di mercato riconosciuto?
  • Ci sono attori nuovi e dirompenti nel mercato?
  • Ci sono cambiamenti o sviluppi imminenti che potrebbero scuotere la gerarchia del settore?
  • Gli attuali vantaggi competitivi saranno presto minacciati?

Analizzando a fondo l’ambiente aziendale, dovresti essere in grado di vedere quali aziende hanno un vantaggio rispetto ai loro rivali. È probabile che siano quelli su cui vale la pena investire e nella prossima lezione spiegheremo come approfondire ulteriormente le loro prospettive.

Vale la pena notare che quando conduci un’analisi fondamentale come questa, dovresti sempre “confrontare le mele con le mele” in ogni fase. In altre parole, quando si guarda all’economia di un paese, la si confronta con le economie di altri paesi. Quando valuti i settori industriali, li visualizzi insieme ad altri settori. E quando si parla di singole aziende le si contrappone ad altre aziende dello stesso settore. Ad esempio, se guardassi Barclays, la confronteresti con un’altra banca, come HSBC, e non con un rivenditore come Tesco.

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Gli analisti fondamentali generalmente utilizzano un approccio dall’alto verso il basso
  • In primo luogo considerano il quadro economico generale
  • Quindi valutano le prestazioni di diversi settori e ne selezionano uno su cui concentrarsi
  • Infine esaminano le aziende del settore per identificare quelle con potenziale