Tendenze e canali

Come noterai quando guardi un grafico, generalmente i prezzi di mercato non aumentano o diminuiscono in linea retta, ma piuttosto in una serie di zigzag. Il prezzo raggiungerà un picco (o un massimo), e poi scenderà fino a un minimo. Nonostante ciò, il mercato di solito si muoverà in una direzione o tendenza generale, ed è il posizionamento relativo dei picchi e dei minimi che definiscono questa tendenza.

Esistono tre tipi di trend di mercato:

  • Tendenza rialzista: affinché un mercato sia in un trend rialzista, ogni picco successivo deve essere maggiore dell’ultimo, e anche ogni minimo deve essere maggiore del precedente
  • Tendenza al ribasso: affinché un mercato sia in una tendenza al ribasso, deve esserci una serie di picchi e minimi inferiori a quelli precedenti
  • Tendenza laterale: in una tendenza laterale non c’è un modello chiaro per i picchi e i minimi, con il prezzo che oscilla di poco tra i livelli di supporto e resistenza

Le tendenze sono abbastanza facili da tracciare su un grafico: tutto ciò che devi fare è collegare due picchi principali o due cali principali con una linea. Se le hai disegnate correttamente, le linee di tendenza agiranno spesso in modo simile ai livelli di supporto e resistenza. Tuttavia, dovresti notare che:

  • Occorrono solo due massimi o minimi per tracciare una linea di tendenza, ma ne occorrono tre per confermare la tendenza
  • Proprio come i livelli di supporto e resistenza, più volte viene testata la linea di tendenza, più si dice che sia forte
  • Le linee di tendenza più ripide tendono ad essere inaffidabili e si rompono facilmente

Canali

I canali sono un’estensione delle linee di tendenza e sono un altro modo per identificare le aree di acquisto e vendita su un grafico. Per creare un canale, è necessario tracciare due linee di tendenza: una che unisce i picchi e una che unisce le depressioni.

Una volta disegnate le linee, la parte inferiore del canale può essere utilizzata come area di acquisto, mentre la parte superiore può essere utilizzata come area di vendita (a meno che tu non stia cercando di trarre profitto dai breakout, ovviamente, dove vale il contrario).

  • Quale delle seguenti linee di tendenza è disegnata correttamente: 1, 2 o 3?
    • Linea 1
    • Linea 2
    • Linea 3

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Un trend rialzista è caratterizzato da una serie di picchi più alti e minimi più alti
  • Una tendenza al ribasso si forma durante una serie di picchi e depressioni inferiori
  • Una tendenza laterale non ha un vero schema
  • Una linea di tendenza collega due picchi principali o due minimi principali
  • Le linee di tendenza sono confermate solo se il prezzo le tocca almeno tre volte
  • Più il prezzo di mercato tocca una linea di tendenza, più forte sarà visto
  • I canali sono un’estensione delle linee di tendenza e possono essere utilizzati per identificare le aree di acquisto e vendita