Cosa significano gli Spread per i trader

Come trader, cercherai di acquistare o vendere allo spread più stretto possibile, in altre parole, quando i prezzi bid e ask sono vicini. Vediamo perché:

Immagina di acquistare l’asset mostrato in questo diagramma a un prezzo lettera di 1,2873.

Se dovessi vendere di nuovo all’istante, lo faresti a soli 1,2872. Ciò significa che hai bisogno che il mercato salga di un punto (la dimensione dello spread) solo per andare in pareggio sul tuo trade.

Se il prezzo dell’offerta supera il prezzo a cui hai acquistato, sei sulla strada del profitto. In questo esempio, il prezzo denaro sale da 1,2872 a 1,2875 (tre punti), quindi il tuo guadagno si basa su un movimento di due punti.

Più stretto è lo spread denaro-lettera, più velocemente puoi trarre profitto se il mercato si muove a tuo favore.

Cosa influenza lo spread?

La liquidità di un asset, ovvero la facilità con cui può essere negoziato sul mercato, è il fattore chiave che determina lo spread.

In generale, maggiore è il volume corrente di scambi su un asset, più stretto tende ad essere lo spread.

Il motivo è che se più trader vogliono acquistare e vendere, vengono pubblicate più offerte e richieste, aumentando la probabilità che il prezzo di vendita più basso e il prezzo di acquisto più alto convergano.

Naturalmente, lo spread è anche influenzato dall’entità delle commissioni di negoziazione che include. Le commissioni generalmente aumentano quando un mercato è illiquido, per compensare il market maker nel caso in cui non riesca a trovare immediatamente un interlocutore per prendere l’altro lato della tua operazione. Questo è un altro motivo per cui i mercati liquidi significano spread più piccoli.

DOMANDA

Su quale di questi ti aspetteresti di vedere gli spread più ristretti?

  • Una coppia di valute importante
  • Un titolo poco conosciuto

Prezzi nei mercati OTC

Infine, vale la pena notare che nei mercati OTC come il forex, dove non è necessario negoziare attraverso uno scambio centralizzato, di solito è disponibile una serie di diversi prezzi bid/ask per un determinato asset in un determinato momento.

Potresti averlo già notato quando acquisti valuta per viaggi all’estero: tariffe diverse appaiono sui tabelloni in vari uffici di cambio.

Quindi, se desideri scambiare GBP/USD, ad esempio, puoi guardarti intorno tra i diversi rivenditori di forex per trovare la migliore quotazione per la coppia. Questo è in contrasto con la negoziazione di un asset come un’azione quotata in borsa, che è disponibile a un valore uniforme – l’unica differenza di costo è nelle commissioni dei vari agenti di cambio.

La concorrenza tra vari rivenditori OTC aiuta a mantenere alti i prezzi e avvantaggia i trader.

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Uno spread più stretto ti rende più facile trarre profitto se il mercato si muove a tuo favore
  • Lo spread è influenzato dalla liquidità di un’attività e anche dall’entità di eventuali commissioni di negoziazione
  • Nei mercati OTC è disponibile una gamma di prezzi e puoi guardarti intorno per l’affare migliore