Pianificare l’uscita

Poiché nessun essere umano può prevedere il futuro, sfortunatamente i nuovi trader ed anche gli esperti dovranno fare i conti con la perdita di scambi.

Le emozioni possono essere alte in questi momenti. Vedere come tutti i tuoi guadagni spariscono nel giro di pochi secondi è un’esperienza spiacevole e può compromettere le tue capacità decisionali.

Ecco perché è importante decidere – fin dall’inizio – una soluzione ad uno scambio andato male.

Regola 1: avere sempre una soluzione strategica

Hai bisogno di un piano di uscita, una strategia per gestire il rischio della posizione, in modo che uno scambio andato male non cancelli una parte significativa del tuo capitale di trading. Ma una soluzione non potrebbe essere sufficiente per risolvere il problema.

Considera questo scenario: questa notte vai a letto ed è tutto tranquillo, ma la mattina quando ti svegli ti rendi conto che il mercato ha cambiato posizione ed ha preso una svolta negativa per le tue decisioni. Oppure puoi trovarti ad osservare il mercato mentre viaggi sul treno e ad un certo punto non c’è più connessione, quando questa torna ti rendi conto che il mercato ha superato il livello di uscita pianificato.

Quindi, una volta deciso dove chiudere lo scambio, hai bisogno di un meccanismo automatizzato per proteggerti quando non hai il controllo. E questa è la nostra seconda regola:

Regola 2: impostare uno stop

L’impostazione di uno stop rafforza la tua strategia di uscita. L’ordine di riposo chiuderà la tua posizione se il mercato raggiunge il livello da te specificato, anche se in quel momento non sei connesso alla tua piattaforma.

Elimina anche la necessità di prendere una decisione difficile sotto pressione.

È facile ignorare gli aspetti emotivi del trading ma, soprattutto quando sei nuovo sui mercati e stai ancora imparando, le montagne russe dei sentimenti creati dalla perdita di uno scambio possono avere un impatto sostanziale.

ESEMPIO

Supponiamo che tu prenda una posizione lunga e il mercato inizia immediatamente a salire, portandoti in profitto. Tuttavia, improvvisamente si verifica una brusca inversione e con tuo sgomento il tuo trade vincente si trasforma rapidamente in un perdente. Poiché la posizione si spinge ulteriormente al di sotto del tuo prezzo di entrata, continui a sperare in una ripresa. Ma quella speranza si trasforma in un desiderio mentre i prezzi continuano a deteriorarsi. Alla fine, ti rimane una sensazione di disperazione. È chiaro che i prezzi non torneranno presto e non hai altra scelta se non quella di subire una perdita.

In questa situazione, l’impatto finanziario colpisce sicuramente. Ma è il bilancio emotivo che può rendere più complicato il tuo prossimo scambio, mentre cerchi di riprenderti. Solo un’idea che non ha funzionato potrebbe definire come andare avanti in un mercato. Ad esempio, potresti sentirti tentato di precipitarti in una nuova posizione senza un’adeguata considerazione, nel tentativo di recuperare le perdite il più rapidamente possibile.

Un modo semplice per evitare questo problema è decidere dove impostare lo stop prima di aprire una posizione e impostarlo durante l’esecuzione della transazione, in modo che la tua posizione non sia mai lasciata senza protezione.

Con un ordine di stop perdita in atto al livello di uscita predefinito, se quel prezzo viene raggiunto non devi prendere una decisione su cosa fare. Hai fatto la tua pianificazione in anticipo e la tua posizione è chiusa per te.

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Ogni trader deve essere preparato a subire alcune perdite
  • Pianifica sempre una soluzione ad uno scambio andato male
  • Imposta uno stop per chiudere automaticamente la posizione per te