Usare i limiti

I limiti sono utili per controllare quanto paghi o guadagni su uno scambio e, se usati correttamente, spesso in combinazione con gli stop, per imporre un particolare rapporto rischio-rendimento, sono uno strumento molto utile per raggiungere il successo nel trading.

Utilizzare un limite di chiusura

Un limite di chiusura consente di specificare il livello al quale si desidera chiudere un’operazione aperta, per garantire il profitto desiderato. Se sei un mercato lungo, questo sarà al di sopra del livello di mercato corrente e se hai una posizione corta aperta, sarà a un livello inferiore.

Puoi impostare ordini di chiusura limite nella scheda “contratto” del ticket del contratto. Diamo un’occhiata a un esempio.

ESEMPIO

Apri una posizione corta su XYZ Ltd, scambiando a 500,50. Vendi 10.000 azioni, quindi la tua posizione vale $ 100 per punto di movimento.

Puoi scegliere di impostare il tuo limite a un particolare obiettivo monetario o a un numero di punti di distanza, utilizzando il menu a discesa accanto al campo “limite”:

Il tuo obiettivo di profitto sull’operazione è $ 2000, quindi imposti un ordine di chiusura limite a 480,50 – 20 punti sotto l’attuale, con ogni punto di movimento del valore di $ 100. Se il mercato scende a 80 pence, la tua posizione verrà chiusa e otterrai un profitto di $ 2000.

L’impostazione di un ordine di chiusura limite ti dà un maggiore controllo sul profitto che stai ottenendo, aiutandoti a resistere alla tentazione di strappare un profitto troppo presto e aumentando invece le tue possibilità di raggiungere i tuoi obiettivi di profitto. Puoi utilizzarli per gestire la parte “ricompensa” del rapporto rischio / rendimento desiderato. A breve esamineremo in modo più dettagliato l’utilizzo dei limiti insieme alle fermate.

Utilizzo di un limite di immissione

Un ordine con limite di immissione ti consente di entrare automaticamente in un’operazione a un prezzo più favorevole di quello corrente. Lo useresti se, ad esempio, fossi rialzista su un mercato ma pensavi che fosse attualmente troppo caro, o se fossi ribassista ma pensavi che il mercato fosse sottovalutato.

Se stai acquistando, il tuo limite di ingresso sarà inferiore al prezzo di mercato corrente e se stai vendendo sarà superiore.

Puoi inserire ordini con limite di immissione nella scheda “ordini” del ticket della trattativa. Come per le voci di arresto, saprai quando inserisci una voce di limite: il pulsante di esecuzione si aggiornerà automaticamente con il tipo di ordine.

ESEMPIO

Supponiamo che Netflix stia attualmente scambiando circa $ 501. Pensi che il prezzo scenderà e poi aumenterà, quindi vuoi prendere una posizione per cercare di capitalizzare il rally. Tuttavia, vuoi entrare nel trade solo se scende fino a $ 490, che hai identificato come un livello chiave di supporto. Quindi imposti un ordine di ingresso limite per l’acquisto a $ 490.

Se il mercato scende a $ 490, il tuo ordine di ingresso limite verrà attivato e la tua posizione verrà aperta. Se il mercato si riprende come previsto, avrai una posizione redditizia.

Quindi, potresti utilizzare un ordine limite per aprire se la tua analisi indica che un mercato scenderà prima di rimbalzare (se sei lungo) o salirà prima di cadere (se eri corto sul mercato) e sai che vuoi aprire un commercio in quel punto debole di supporto o resistenza prima del cambio di direzione.

Cose da considerare

Come gli stop, sia gli ordini limit-entry che limit-close sono soggetti a slittamento se il mercato si sposta nell’ordine che hai impostato. Ciò può comportare uno slittamento positivo, in cui il limite viene eseguito a un livello più favorevole di quanto ti aspettavi. In tempi di volatilità del mercato, ciò significa che la tua posizione potrebbe effettivamente essere aperta o chiusa a un prezzo migliore di quello impostato.

D’altro canto, c’è anche la possibilità che il tuo ordine non venga mai eseguito se il mercato non raggiunge mai il tuo livello di ordine, poiché non verrebbe mai attivato.

Quando utilizzi un limite per aprire, stai effettuando un ordine contro l’attuale tendenza del mercato, il che è un rischio. È probabile che il mercato si muova contro di te nel breve termine, quindi potresti scoprire che il tuo ordine viene attivato solo perché la tua posizione vada immediatamente in perdita. Quindi, se eri lungo su una posizione e il mercato è sceso invece di rimbalzare, o se eri corto e il mercato continuava a salire.

Utilizzare limiti con stop per rafforzare il tuo rapporto rischio-rendimento

L’utilizzo di stop e limiti insieme può garantire un rapporto rischio / rendimento equilibrato.

Se volessi fare trading con un rapporto rischio / rendimento di 1: 2, inseriresti il tuo ordine limite due volte più lontano dal prezzo di apertura rispetto a quando effettui l’ordine stop. Ciò garantirebbe che tu perdessi la metà se il tuo stop fosse attivato rispetto a quello che guadagneresti se il tuo limite fosse attivato.

È facile vedere il tuo rapporto rischio / rendimento in base alla posizione nella piattaforma, così come i tuoi livelli di stop e limite e la quantità di denaro che vincerai o perderai se vengono attivati. Fai clic sulla tua posizione nella scheda “posizioni” e dai un’occhiata al suo grafico.

Per modificare la fermata o il limite, trascinali dove vuoi che siano. Il tuo rapporto rischio-rendimento si aggiornerà automaticamente. Puoi anche impostare stop o limiti su una posizione aperta come questa.

ESEMPIO

Supponiamo che tu apra una posizione lunga su ABC PLC a 1476.60 e imposti il tuo ordine limite a 1626.60, a 150 punti dal tuo livello di ingresso. Per ottenere un rapporto rischio / rendimento 1: 2, devi impostare il tuo ordine di stop a 75 punti dal tuo livello di ingresso, a 1401,60.

Il mercato si muove a tuo favore di 50 punti a 1526.60 e sposti lo stop verso l’alto dello stesso importo, a 1451.60, migliorando il tuo rapporto rischio / rendimento a 1: 6.

Il mercato si muove a tuo favore di altri 50 punti a 1576.60, e di nuovo sposti lo stop verso l’alto dello stesso importo, quindi è a 1501.60.

Ora hai bloccato un profitto di 25 punti, poiché il tuo stop è ora al di sopra del tuo livello di ingresso e il tuo limite è ora più vicino del tuo livello di stop (50 punti contro 75), il che significa che ha una maggiore probabilità di essere attivato.

Tuttavia, il mercato quindi inverte la direzione, innescando il tuo stop loss e andando a scendere sotto il tuo livello di stop originale di 1401.60, senza mai raggiungere il tuo livello limite di 1626.60. Ma anche se il mercato non ha mai raggiunto il tuo limite, hai comunque capitalizzato il trend di mercato a tuo favore, bloccando il profitto spostando attivamente il tuo stop.

In questo scenario, potresti pensare che avresti potuto negoziare meglio chiudendo nel punto più redditizio. Ma senza il vantaggio del senno di poi, hai eseguito una strategia che è iniziata con un solido rapporto rischio / rendimento e poi hai ridotto costantemente il rischio, pur consentendo l’opportunità per il commercio di continuare fino al tuo obiettivo di profitto desiderato.

Domanda:

Immagina di avere una posizione corta su ABC plc, aperta a 400 pence. Vedi che il prezzo è sceso a 385 pence e sei tentato di chiudere la tua posizione e prendere il profitto, ma la tua analisi suggerisce che scenderà ulteriormente e che se scenderà fino a 378 pence la tendenza potrebbe invertirsi. Quindi imposti un ordine limite per chiudere la tua posizione a 378 pence. Il prezzo scende a 376, poi ricomincia a salire. Cosa succede alla tua operazione?

  • Il tuo ordine limite viene attivato e la tua operazione viene chiusa a 376 pence
  • Il tuo ordine limite non si attiva e il tuo trade rimane aperto
  • Il tuo ordine limite viene attivato e la tua operazione viene chiusa a 378 pence

Risposta: Il tuo ordine limite viene attivato a 378 pence mentre il mercato supera questo livello e tu prendi il profitto. Ricorda, questo significa che non sarai in grado di trarre vantaggio da ulteriori movimenti a tuo favore.

RIEPILOGO DELLA LEZIONE

  • Gli ordini limite possono essere utilizzati per aprire e chiudere posizioni e darti un maggiore controllo su quanto potresti guadagnare su una posizione
  • Gli ordini limite possono essere soggetti a uno slittamento positivo, il che significa che la tua posizione potrebbe essere chiusa a un prezzo migliore di quello che ti aspettavi
  • Tieni presente che gli ordini limite potrebbero non essere attivati se il mercato non si muove come previsto
  • Usa stop e limiti insieme per gestire il tuo rapporto rischio / rendimento

COMPLIMENTI HAI COMPLETATO IL CORSO

Accedi subito al corso successivo: Psicologia del Trading