Riflessioni Membership Completa

Pfizer e ModeRNA iniettano illegalmente nanoparticelle magnetiche?

Il “siero di lunga vita” che le autorità governative stanno forzosamente inoculando alla popolazione ha, in tutta evidenza, proprietà magnetiche e questo per il semplice fatto che, in modo del tutto illegale, i “non va**ini” contengono materiali proteici magnetizzati [1]. Il processo viene definito “magnetofection”. La magnetofection è un metodo di trasferimento che utilizza campi magnetici per concentrare le particelle contenenti acido nucleico nelle cellule bersaglio. Questa tecnologia permette di forzare la modifica della cellula. Le aziende farmaceutiche e gli stessi governi mondiali non hanno informato la popolazione che essa è sottoposta surrettiziamente ad una sperimentazione che ha le conseguenze a cui stiamo assistendo in queste ultime settimane, con decine di migliaia di reazioni avverse gravi e decessi per leucemie fulminanti, trombosi, emorragie etc.

L’azienda che fornisce queste nanoparticelle è, con buona probabilità, la InvivoGen (NATE ™ https://www.invivogen.com), che tra l’altro raccomanda di non impiegare questi composti magnetici per esseri viventi, ma solo per sperimentazioni in vitro. Nonostante ciò, a quanto pare, si sta operando attraverso le finte va**inazioni, a danno dei cittadini che, come in altre circostanze, si fidano ciecamente e cadono nella mortale trappola. Gli episodi sempre più frequenti di soggetti inoculati che mostrano di essere divenuti, loro malgrado, delle calamite viventi, dimostrano, senza ombra di dubbio che i va**ini ad mRNA Pfizer e ModeRNA, contengono, nell’intruglio, nanoparticelle di ossido di ferro e nichel magnetizzati. Inizialmente i “testimoni cavia”, mostravano di attrarre oggetti metallici solo sulla zona di inoculazione, ma ora, sempre più spesso, vediamo filmati di persone a cui si attaccano calamite ed altri oggetti di metallo, anche sul collo e sulla fronte, il che dimostra che le nanoparticelle magnetizzate, delle quali parlava con enfasi (Qui: https://www.youtube.com/watch?v=Alh2LDdpH9w) Roberto Cingolani, il ministro della Transizione Ecologica, durante una conferenza nel 2014, sono in circolo e colonizzano ogni organo e sede delle sventurate cavie umane.

[1] Le nanoparticelle magnetiche sono una classe di nanoparticelle che possono essere manipolate utilizzando campi magnetici. Tali particelle sono comunemente costituite da due componenti: un materiale magnetico (spesso ferro, nichel e cobalto) ed un componente chimico che ha funzionalità. Mentre le nanoparticelle hanno un diametro inferiore a 1 micrometro (tipicamente 1-100 nanometri), le microsfere più grandi hanno un diametro di 0,5-500 micrometri. I cluster di nanoparticelle magnetiche che sono composti da un numero di singole nanoparticelle magnetiche sono noti come nanosfere magnetiche con un diametro di 50-200 nanometri. I cluster di nanoparticelle magnetiche sono sulla base del loro ulteriore assemblaggio magnetico in nanocatene magnetiche. Le nanoparticelle magnetiche sono state al centro di molte ricerche di recente perché possiedono proprietà che potrebbero vedere un potenziale uso nella catalisi, inclusi catalizzatori a base di nanomateriali, biomedicina e targeting specifico per tessuto, cristalli fotonici colloidali magneticamente sintonizzabili, microfluidica, risonanza magnetica, imaging di particelle magnetiche, archiviazione dati, bonifica ambientale, nanofluidi, filtri ottici, sensore di difetti, raffreddamento magnetico e sensori di cationi.

Leggi l’articolo: http://www.tankerenemy.com/2021/06/pfizer-e-moderna-iniettano-illegalmente.html


ACCEDI SUBITO A 1,680 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


  • Secondo il Dott Biscardi questa è una sperimentazione di massa arrivata al 3º Stadio e ciò significa, a suo dire, che la sperimentazione è eseguita a ‘doppio ceco’ pertanto metà della popolazione sta ricevendo il vaccino mentre l’altra metà un placebo!

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >