fbpx
Numero6.org
Interviste Scomode Gratis

Gabriella Mereu: Omeopatia, Autocura, Prevenzione

Oggi sulla piattafroma, Morris san intervista, Gabriella Mereu.

Gabriella Mereu Laureata in medicina e chirurgia nel 1983 a Sassari, ho conseguito il diploma di grafologia a Urbino e di medicina olistica nella scuola quadriennale post laurea all’Università di Urbino e il diploma della scuola privata di professore Antonio Negro. Divulgo la mia pratica da 20 anni in tutta Italia attraverso conferenze che sono visibili anche su YouTube. Conduco un gruppo di autocura su Facebook con 30 mila iscritti : “Amici di Gabriella Mereu”.

OMEOPATIA VERBALE

Nel 1996, dopo una semplice riflessione che si esprime sul fatto che sia i fiori di Bach sia i rimedi omeopatici sono delle informazioni, ho pensato che tali informazioni le potevo dare anche verbalmente. Ho cominciato quindi un trattamento del malessere delle persone in base al concetto di “omeopatia verbale” cioè in base all’enunciato: “curare il male con lo stesso male”, per cui tratto le persone secondo l’espressione verbale  del sintomo rimandando al soggetto affetto da malessere la traduzione del suo malessere. Con l’omeopatia verbale esprimo la possibilità di dare un trattamento più centrato rispetto all’uso di rimedi omeopatici in quanto il trattamento omeopatico verbale è una risposta personalizzata basata sulla traduzione dell’espressione linguistica del malessere della persona in esame.

Tutto ciò si può attuare solo con la partecipazione attiva  della persona alla sua autoguarigione. 

ARTICOLI CORRELATI

Il futuro è nelle carte: Come il gioco di Carte Illuminati predice esattamente cosa sta accadendo

Numero 6 Team

I 4 motivi per cui lo sviluppo della tecnologia può aiutare l’uomo

Influencer - Test

Cosa devi sapere su “Il Nuovo Ordine Mondiale”

Numero 6 Team

Area 51: I fatti che hanno contribuito a creare il mito

Numero 6 Team

Usare TOR per navigare in internet in sicurezza

Numero 6 Team

La rete 5G: Cosa si nasconde dietro questa nuova tecnologia?

Numero 6 Team
  • Grazie Morris.
    Buongiorno. La Valenza del Verbo. Ecco le sue capacità. Per questo da tempi lontani lingue quali il latino sono state portate in cimitero e lingue quali il greco reiettate all’inverosimile col suo stesso popolo ancora vivente!!! Perché nella Parola Vivente risiede la Verità. E’ semplicemente Riconoscendo-guardando (occhi-cosicenza-mente) e Pronunciando con la forza-potenza della Parola che tutto si “avvera”.
    “Se sei stronzo e lo penso soltanto e non te lo dico, rimarrai stronzo!!”
    Se sei stronzo, LO PENSO e te lo dico, l’INCANTESIMO della tua maschera o della tua malattia inconscia svanirà!! Ti avrò tolto la maschera. Io la maschera la vedo e riconoscendola e senza timore, come un bambino, con purezza spontaneità Pronuncio quel “che hai, quel che sei” tutto svanisce. Io ti metto di fronte alla tua Verità e tu smetti di recitare il tuo ruolo.
    Tramite questo gioco di schemi sociali-culturali, gioco nascondino, “vedo che sei stronzo, ma non te lo dico per “rispetto, perché sei mio fratello, perché sei mio amico”… Ebbene il Non dire, è un atto di repressione dell’Essere, cioè Energia. L’ Energia che non si esprime è un tradimento alla Coscienza/all’Anima. L’ Anima si soffoca via via sempre più ogni qualvolta ci priviamo di esprimerla liberamente. La Parola è una delle più grandi manifestazioni di liberazione dell’Anima dell’energia. Così avere un buon linguaggio è Chiave di Conoscenza e di Guarigione da ogni male.
    La Parola è Energia, l’Energia è Vibrazione e viceversa.
    Così si attuano molti meccanismi di abbassamento del livello energetico, come già detto, non esprimendo liberamente il sentimento dell’Anima (…l’istinto se per qualcuno può essere d’aiuto alla comprensione…) e altresì il processo di vampirizzazione.
    Se lasciate dormire la vostra Anima e lasciate che “uno stronzo” vi tratti da scemi, ebbene, cederete la votra energia.
    Quando smetterete di “tacere” e guardando con consapevolezza l’altro negli occhi, lo ascolterete, lo sentirete con l’anima-vibrazione, gli direte sempre il Vero, quello che sentite, non ci saranno più mali, mali-intesi. Non dovrete più piegarvi.
    Un libro in cui è contenuto questo messaggio è: “La profezia di Celestino”… (Così come nelle conoscenze dei popoli autoctoni indiani d’America…) Per chi conosce questo libro ne conosce la chiave vibrazionale e viene spiegato chiaramente ciò di cui parla la Dottoressa Mereu. Non conoscevo la Dottoressa Mereu. Niente mi stupisce. Quando si Pronuncia il Verbo in Veritas, la maschera, tutte le maschere, Cadono.
    Buona lettura della Profezia di Celestino.
    La PNL è un concetto modernizzato dal nascosto segreto “della Valenza del Verbo”. Se si vuole una rivisitazione anche della così chiamata “legge di attrazione” e quella che Jung chiamava “sincronicità/sincronizzazione”. Niente di nuovo per me, avendo già fatto numerose letture e ricerche e come dice la Dottoressa Mereu stupendosi, “per me non faccio niente di eccezionale”… Esattamente… Le anime assopite non riescono a vedere… Non sapevo che l’omoeopatia si fosse “impossessata di questo” concetto!(…)
    C’è molto altro nell’argomento ma mi fermo qui…
    Ovvio che non vogliono che la gente sappia, sennò, non potrebbero più tenerci schiavi. Quando tutti riavremo questa conoscenza… Non potranno più esistere schiavi.
    Grazie Morris, Grazie Dottoressa Mereu, Viva la Sardegna.

  • Intervista da paura!!! Grazie Morris! Ho trovato nelle parole di Gabriella Mereu tutto ciò in cui credo per affinità di pensiero con la dottoressa e per i miei studi da auditrice presso la scuola di grande Antonio Negro. Grande donna!💕

  • Un medico che va oltre le nozioni universitarie e oltre il semplice “indottrinamento” …non siamo fatti solo di carne e ossa, siamo anima.
    Bell’intervista! Morris!
    Ti invito a documentarti sulla nuova medicina germanica del dottor Hamer che ha scoperto le 5 leggi biologiche, magari contattando il Sig. Claudio Trupiano per un confronto.
    Saluti

  • Uno dei tuoi “pezzi” giornalistici più belli : conversare con una sorella che studia il ridestamento della coscienza studiando la natura del codice arbitrario, SCHEMATIZZABILE DALL’EGO SOSTITUTORIO, che viene chiamato “parola materiale”.

    Hai notato, distinto, riconosciuto e capito il meraviglioso dono di senso che ti è giunto attraverso le sue parole allorché le hai domandato se crede ? . . . : “A ché serve credere, quando già sai e conosci ? . . . a niente” – difatti la domanda vera dovrebbe essere : “Ma tu hai incontrato e frequentato . . . ?”, insomma “Tu studii cioè sai e conosci . . . ?”. Il punto chiave del fatto che la coscienza personale ancora INVECE domandi all’altra se crede, è che . . . è tale coscienza ad ancora vedere la realtà con la passività di . . . non sapere e conoscere direttamente.

    Se vuoi il mio parere, eccolo, altrimenti evita di leggere : per quanto anche una coscienza illuminata dal voler trovare la verità possa ancora “scadere” nel ripetere informazioni delle quali non ha ancora accertato il fondamento nella verità, un dialogo schiettamente liberatorio può aiutare l’anima – quella del tipo restio ad ammettere gli errori – a salvarsi più di quanto lo possano le video-confessioni di coloro che ammettono d’aver agito il brutto, il cattivo, il falso diventato la realtà terrena – vedere il brutto può essere di aiuto soltanto a chi si è già “dato” di voler farsi consapevole dell’esistenza del brutto, e anche di averlo causato : altrimenti la coscienza si chiude ancora di più.

    Lei forse non lo sa ancora, ma dice cose che vanno nella stessa direzione di quelle che DIO Cristo stesso ci ha rivelato per questa epoca, p.es. in una Sua rivelazione come quella intitolata “Causa e origine di tutte le malattie”, o per mezzo di un compendio sapienziale umano quale è p.es. “Tu stesso sei la tua malattia e la tua salute” (ed. Vita universale).

    Un profondo saluto a continuare con questa intelligente umiltà ascoltativa, del cercare fiduciosamente il vero non ancora riconosciuto !
    raffaelemaria
    ..03 : 20 rev. ..03 : 24 22 11 2020

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >