Come funzionano?

Gli stablecoin sono token di criptovaluta e vengono gestiti su una blockchain, di frequente Ethereum. Ai fini della stabilità del prezzo, gli stablecoin devono essere collegati a un asset finanziario di cui è unanimemente riconosciuto il valore oppure deve essere prestata una garanzia di credito da una fonte affidabile.

Ad esempio il valore dell’USD Coin (USDC) deve avvicinarsi il più possibile a $1. Vengono effettuate verifiche mensili sulle riserve in dollari fisicamente custodite presso le istituzioni finanziarie, per accertarsi che sia possibile mantenere la proporzione 1:1.

Non tutti gli stablecoin hanno come sottostante una valuta fiat o una materia prima come l’oro. Alcuni sono agganciati ad altre criptovalute. Fatte queste premesse, è importante informarsi bene: molti degli stablecoin non ancorati sono ancora ampiamente diffusi.