Joaquin Phoenix - la setta "Bambini di Dio" 4
Indice Attori e Mondo Cinematografico Membership

Joaquin Phoenix – la setta “Bambini di Dio”

Joaquin Rafael Phoenix, nato come Joaquin Rafael Bottom, è un attore e attivista statunitense. Nel 2000 ha interpretato l’imperatore Commodo nel film Il gladiatore di Ridley Scott, la cui interpretazione gli è valsa la sua prima candidatura all’Oscar nella sezione miglior attore non protagonista.

Cerchiamo però di scavare nella vita di Joaquin Phoenix e scoprire tutti i suoi segreti.

CHI E’ DAVVERO JOAQUIN PHOENIX?

J

oaquin Phoenix è nato a San Juan (Porto Rico) il 28 ottobre 1974. Joaquin esordirà nel cinema nel 1982 nella serie televisiva statunitense “Sette spose per sette fratelli”, dove il fratello River era uno degli interpreti principali. In seguito si allontanerà diverse volte da Hollywood per motivi differenti tra cui la morte del fratello di overdose nel locale di Johnny Depp. Tornato a Hollywood e dopo aver girato diversi film, nel 2000 avviene la sua consacrazione mondiale con il film “Il Gladiatore” grazie al quale il suo successo continuò in ascesa. Nel 2019 veste i panni del Villain Joker nell’omonimo film incentrato sulla genesi della celebre nemesi di Batman, targato DC Comics. Grazie all’interpretazione nel film, diretto da Todd Phillips, riceve un Golden Globe nella sezione miglior attore in un film drammatico.

 

PATRIMONIO PERSONALE

Si stima che l’attore abbia un patrimonio netto di $ 35 milioni di dollari.

 

 

JOAQUIN PHOENIX MASSONERIA E SATANISMO

I genitori della star erano missionari della setta religiosa “Bambini di Dio”, in America Latina. I genitori di Phoenix erano diventati missionari, poi anche «arcivescovi» della setta e avevano viaggiato tra il Sud degli Stati Uniti, il Venezuela e Puerto Rico. Quattro dei cinque fratelli Phoenix partecipò attivamente al movimento religioso che in seguito venne definito dai mezzi di comunicazione una vera e propria setta. Tra le accuse più gravi mosse al movimento, c’era quella di abusi sessuali su minori e pedofilia. Dopo aver scoperto i vari rituali e la vera natura del movimento, la famiglia Bottom decise di cambiare il proprio cognome in Phoenix, richiamo all’Araba Fenice che risorge dalle proprie ceneri, simbolo di rinascita della famiglia stessa, per lasciarsi alle spalle questa controversa vicenda. Ad oggi non c’è nessun’altra notizia che affermi la partecipazione dell’attore ad un’altra setta, ma ci sono alcune foto che lo ritraggono con l’occhio coperto, forse segno correlato al culto degli illuminati?

 

JOAQUIN PHOENIX ACCUSE

Il presidente della National Farmers ‘Union (NFU), Minette Batters, ha accusato Phoenix di causare problemi  agli allevatori del Regno Unito. Phoenix, che ha vinto il premio per il miglior attore per il ruolo di ‘Joker’ nell’omonimo film campione d’incassi, ha parlato alla folla degli Oscar di una miriade di questioni, dagli aspetti socio-politici a un’elaborata enfasi sulla crudeltà sugli animali prevalente nell’industria della carne. L’accusa è quella  che personaggi famosi come Phoenix hanno demonizzato il mercato della carne del Regno Unito e hanno causato “enormi danni” al loro benessere, riferisce il Guardian.

 

LE FOTO SCANDALO

 

Joaquin Phoenix - la setta "Bambini di Dio" 1

 


L’articolo non vuole in nessun modo criticare le qualità artistiche del cantante ma si analizzano soltanto alcuni aspetti nascosti e occulti nella sua carriera. Molti degli artisti approfonditi producono brani di grandissima qualità e successo.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Il vero motivo per cui “Joker” è stato criticato dai mass media

Numero 6 Team
  • Phoenix pedofilo e satanista non snatura la Bontà e la Bellezza del Veganismo.
    Il presidente della NFU la smetta di difendere un cibo TOSSICO ed INNATURALE per l’uomo, consumato nel tempo per *abitudine* tramandata in causa ad una circostanza di PENURIA dei cibi *naturali* per l’uomo.
    Sempre, *con CONSAPEVOLEZZA*, GO VEGAN!!!

    • Le persone rimbambite/indottrinate dai media “mainstream” e dalla formazione scolastico-accademica sono fin troppo pronte a recepire ed a strombazzare tutte le Balle ed il Peggio che ci sono o ci possono essere nel veganismo.
      Basta pensare che quando dichiari di essere vegano, la grande maggioranza di “medici” e “nutrizionisti” blatera terrorismi INFONDATI di ogni tipo, i più classici quelli sulle proteine e la B12; mentre le persone comuni blaterano anche altre fesserie come “diventi più debole”, “diverrai impotente”, “avrai salute cagionevole” e varie altre insopportabili IDIOZIE.
      I media, basta che un figlio di genitori vegani o, SPESSO, *presunti tali*, ha un qualche problema di salute, tutti a strombazzare in negativo la veganità dei genitori.
      Per questo ribadisco: GO VEGAN! *CON CONSAPEVOLEZZA*.
      Essere SEMPRE documentati ed informati.

  • ….demonizzare il mondo della carne e causare danni a quell industria di morte e sofferenza non e un peccato……siamo nel 2021 e ci sono molte alternative ai prodotti animali.
    ciao

    • Purtroppo un pessimo testimonial vegano, come la pessima Greta Thunberg, ma non credo che i peggiori criminali che stanno distruggendo l’umanità e la Terra siano in maggioranza vegani.
      Sempre e CON CONSAPEVOLEZZA GO VEGAN!!!

    • primo non ho niente a che fare con la Gretina…Socrate ha detto; sono sicuro che la reincarnazione esiste veramente ,che essa trae la sua origine dalla morte ,e che le anime dei morti continuano a vivere ,non e questione di dieta ,ma di karma

    • Daniela,
      nessuno ti ha dato della “Gretina”, ed il mio post mi sembra decisamente evidente a riguardo.
      Mi sembra doveroso per chiunque voglia praticare *con un certo criterio* il veganismo essere severi senza indugi contro testimonials tipo Phoenix e Greta Thunberg.
      Tutto qua.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >