Tg Giornaliero

TG6: Le punture delle forze dell’ordine

TG6: Le punture delle forze dell’ordine

Questo è il TG6 Week End di oggi, dove presento e commento fatti e notizie, da me selezionate e verificate per Voi:

Le manifestazioni italiane di venerdì 22 ottobre 2021
Le manifestazioni italiane di sabato 23 ottobre 2021
Draghi, sei destinato a fallire! Le dure parole contro il “vile affarista”
La manifestazione di Milano del 23 ottobre u.s.: Le punture delle Forze dell’Ordine
Iscrivetevi alla piattaforma Numero6 ( https://numero6.org/seguimi-atur/?aff=annaturletti)
e, se volete, per supportarci nelle nostre ricerche giornalistiche oneste per un’autentica informazione libera, usate, copiate e condividete il TG, con il link che vi segnalo nei commenti qui sotto!
Grazie e alla prossima!
Anna

AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 3280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Vi dico con il cuore quello che secondo me sta per succedere. Restiamo uniti!

Morris San

TG6: Rivelati ingredienti dei va–ini, scoperta agghiacciante

Morris San

TG6: arrivata la dittatura in Bulgaria e una nuova variante in UK

Morris San

TG6: Approvato l’obbligo vac****le per tutti

Morris San

TG6: trovata forma di vita dentro un va***no

Morris San

TG6: BILL GATES va in vacanza! E noi?

ATur

91 comments

Mau Fel 25/10/2021 at 15:52

Anna sei il top

ATur 25/10/2021 at 18:21

Grazie Mau Fel!
Continua a seguirmi, ti ringrazio per il tuo commento, e ti chiedo di aiutarmi nel mio onesto giornalismo diffondendo questo TG con il link: https://numero6.org/tg-giornaliero/tg6-le-punture-delle-forze-dellordine/aff?annaturletti
e diffondendo le iscrizioni alla libera piattaforma Numero6 con il seguente link:
https://numero6.org/seguimi-atur/?aff=annaturletti
Grazie e a presto
Anna

ATur 25/10/2021 at 12:20

Messaggio in forma semplice per la totale e inequivocabile comprensione da parte di tutti gli utenti e non della piattaforma.

Precisazione: essendo giornalista, racconto i fatti che si svolgono intorno a noi. Questo è il primo passo del lavoro di un onesto giornalista. Se vi parlo delle manifestazioni che avvengono nelle piazze in Italia, non significa che pensi che queste risolvano il nostro problema o che siano l’unico mezzo/strumento per risolverlo. Ma ne parlo per diritto e dovere di cronaca, diritto e dovere sempre calpestato dai pennivendoli mainstream che nemmeno citano le suddette manifestazioni con i loro reali numeri. Detto ciò voi non dovete essere in disaccordo o in accordo con me. Io svolgo soltanto il mio mestiere. Voi dovete essere in DISACCORDO con i governanti che vi hanno stravolto l’esistenza. È con loro che non dovete essere in accordo ed è a loro che non dovete più lasciar passare una virgola. Se parlo di manifestazioni non significa che non sia a conoscenza che esse spesso siano politicizzate. Lo so bene. Ma molti di voi non hanno mosso nemmeno un dito per le manifestazioni apolitiche pianificate e organizzate da Carbone. Dove eravate? Anche in quel caso molti di voi non si sono mossi. Se ascoltate attentamente i miei video, è da sempre che vi dico di disobbedire e chi vuole e ritiene giusto farlo, è anche libero di andare a manifestare. Si può dire, giusto? Oppure siamo in dittatura anche qui? Solo per sapere con chi mi interfaccio. Ma secondo me dal momento che alcuni di voi sono in malafede, anzichè ascoltare bene tutte le mie parole e informazioni espresse nei notiziari, come tori imbizzarriti, capite e recepite soltanto la parola “manifestazione”. Non ho mai detto che sia sufficiente andare a manifestare. Sia chiaro a tutti che manifestare soltanto non basta ed è ciò che vado dicendo da settimane. L’avete mai sentito e letto al fondo dei miei tg? È sempre presente e sicuramente ve lo siete perso. E siccome più o meno un’idea dei frequentatori e non della Numero6 me la sono fatta, posso essere quasi sicura che qui tutti coloro che si appigliano in malafede soltanto al discorso “manifestazione”, non hanno il coraggio nè di disobbedidre fiscalmente e tantomeno di scioperare e smettere di lavorare, bloccando il paese, ad oltranza fino alla caduta del sistema. Chi non agisce, chi non disobbedisce e chi disquisisce qui sotto i miei video perchè ho pronunciato la parolina “manifestazione” senza poi fare nulla, è complice del sistema.

Grazie!

Anna

Sergio Salvelli 25/10/2021 at 13:04

Avanti Anna ,schiena diritta e sguardo a 360° come SEMPRE ! IL VERO GIORNALISTA DEVE ESSERE IL FEDELE E INCORRUTTIBILE CANE DA GUARDIA DEL POPOLO CONTRO OGNI POTERE E >SETTA<. ABBIAMO BISOGNO DI TE .Tieni duro! Ti ricordo il Padre Dante " Ahi serva Italia, di dolore ostello; Nave senza nocchiero, in gran tempesta; Non donna di provincie ,ma bordello! PURGATORIO CANTO VI ,t.26 . GRAZIE ANNA.

Sergio Salvelli 25/10/2021 at 13:38

Errata corriget. 76 non 26.Grazie

Sergio Gaston Di Pierro Randazzo 25/10/2021 at 08:29

Ciao Anna, mi dispiace ma in maniera pacifica sicuramente non si ottiene NULLA !! tutti diritti e tutte le libertà che abbiamo goduto fino a qualche mese fa, sono state guadagnate col sangue !! io lotterò fino alla morte pero di sicuro non vado in piazza a mani nude a farmi pestare da questi poliziotti corrotti….grazie comunque delle notizie.

ATur 25/10/2021 at 11:09

Ciao Sergio,
ognuno puo’ scegliere la via che meglio crede, ma penso che se tutti si muovessero contemporaneamente in specifiche iniziative e in grandi numeri, il sistema sarebbe gia’ caduto miseramente. Quanto ho scritto sotto e’ per dire che facendo nulla, nulla accadra’ e il regime in corso continuera’ a peggiorare. Almeno, di base, occorre operare azioni di disobbedienza totale OGNI GIORNO.
Solo se farete e faremo cosi’ potremo avere qualche possibilita’ di vincere e di tornare alle nostre liberta’ di base.
Questo il mio pensiero e il mio consiglio.
Alla prossima!
Anna

ATur 25/10/2021 at 11:30

Al mio messaggio di prima, aggiungo quanto ho scritto in un altro messaggio. Te lo riporto sotto.
“Ormai l’unica arma che abbiamo e’ quella di bloccarci completamente. Tutti devono smettere subito di fare qualsiasi cosa, il paese deve essere bloccato, la gente deve smettere di andare a lavorare e di fare qualsiasi cosa.
Questa ormai questa e’ la via.
Hanno bloccato il paese per una menzogna di 3700 morti (dati Istituto Superiore della Sanita’) e ora noi dobbiamo bloccare il paese e anche ogni approvvigionamento per il governo, per il parlamento e per i nostri indecenti politici.
Dobbiamo ridurli alla fame e fermarli.
O ci blocchiamo tutti e ci fermiamo ora oppure il regime con i loro venduti dottori e venduti giornalisti ci presentera’ tra breve nuove ondate finte di nuove varianti farlocche e ci richiudera’ in casa.
O noi o loro. Ora o mai piu’.
O li facciamo crollare noi o ci fanno crollare loro.
Questo e’ quanto. Per cortesia fai girare questo messaggio.”

Sergio Gaston Di Pierro Randazzo 25/10/2021 at 15:20

Ciao Anna, innanzitutto grazie mille delle tua risposta, non credere che io sia un terrorista ne un hooligan o robe del genere, sono un normale padre di famiglia, che vorrei lasciare alle mie figlie un mondo migliore e soprattutto ne ho le balle piene di questi governi corrotti, ladri e adesso anche dittatoriali….io sono andato a diverse manifestazioni qui a Barcellona Spagna e mi veniva da piangere !! ce ne erano più poliziotti che persone !! e adesso vedo che in Italia ci sono un bel po di persone ma vedo tutti questi infiltrati della Digos che sono li per pestare la gente e come se fosse poco adesso ti fanno svenire con una puntura chissà di quale merda…..poi credo firme-mente che siamo già in guerra (appena iniziata) quindi il popolo dovrebbe scendere preparato in altre maniere ! …o plata o mierda !
Grazie ancora per tutto ciò che state facendo, con giornalisti come te tutta questa menzogna sarebbe gia smontata da un pezzo!
Ti abbraccio Gaston.

ATur 25/10/2021 at 18:23

Grazie Gaston, pensa alle tue figlie e non mollare.
Disobbedisci e ricordati che sciopero e blocco delle attivita’. se fatti continuativamente, mettono in ginocchio il governo.
Continua a seguirmi, ti ringrazio per il tuo commento, e ti chiedo di aiutarmi nel mio onesto giornalismo diffondendo questo TG con il link: https://numero6.org/tg-giornaliero/tg6-le-punture-delle-forze-dellordine/aff?annaturletti
e diffondendo le iscrizioni alla libera piattaforma Numero6 con il seguente link:
https://numero6.org/seguimi-atur/?aff=annaturletti
Un abbraccio e a presto
Anna

Claudia 25/10/2021 at 06:43

Ciao Anna, ottimo tg anche oggi. Non te la prendere con chi critica il tuo operato, noi sappiamo che sei una giornalista seria e libera e quello che fai è vero giornalismo, frutto di duro lavoro di verifica delle notizie e delle fonti. Continua così e fregatene di chi apre bocca per dargli fiato.
Concordo che le manifestazioni se fatte in massa portano ai risultati desiderati, vedi appunto la Francia, ma vanno accompagnate anche con azioni di disobbedienza come nel caso dell’Italia il 15 ottobre tutti avrebbero dovuto incrociare le braccia, bar e ristoranti chiusi, capisco che per chi deve portare a casa la pagnotta non è facile, ma si chiama resistenza proprio perché bisogna resistere a questo abominio. E dobbiamo farlo uniti.
Vomitevole e vergognoso il comportamento delle forze dell’ordine, non aggiungo altro tranne che la resa dei conti arriverà anche per loro.
Ciao un abbraccio.

ATur 25/10/2021 at 11:24

Grazie Claudia, per il tuo messaggio.
Ormai l’unica arma che abbiamo e’ quella di bloccarci completamente. Tutti devono smettere subito di fare qualsiasi cosa, il paese deve essere bloccato, la gente deve smettere di andare a lavorare e di fare qualsiasi cosa.
Questa ormai questa e’ la via.
Hanno bloccato il paese per una menzogna di 3700 morti (dati Istituto Superiore della Sanita’) e ora noi dobbiamo bloccare il paese e anche ogni approvvigionamento per il governo, per il parlamento e per i nostri indecenti politici.
Dobbiamo ridurli alla fame e fermarli.
O ci blocchiamo tutti e ci fermiamo ora oppure il regime con i loro venduti dottori e venduti giornalisti ci presentera’ tra breve nuove ondate finte di nuove varianti farlocche e ci richiudera’ in casa.
O noi o loro. Ora o mai piu’.
O li facciamo crollare noi o ci fanno crollare loro.
Questo e’ quanto. Per cortesia fai girare questo messaggio.
Grazie e un caro saluto
Anna

Morris San 25/10/2021 at 02:56

Brava Anna

ATur 25/10/2021 at 11:27

👍

1 2 3 4

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info