Ravencoin 3
Indice Coin e Token

Ravencoin

Cos’è Ravencoin (RVN)?

Ravencoin è una rete digitale peer-to-peer (P2P) che mira a implementare una blockchain specifica per il caso d’uso, progettata per gestire in modo efficiente una funzione specifica: il trasferimento di risorse da una parte all’altra. Costruito su un fork del codice Bitcoin, Ravencoin è stato annunciato il 31 ottobre 2017 e ha rilasciato i binari per il mining il 3 gennaio 2018 con quello che viene chiamato un lancio equo: nessun premine, ICO o masternode. È stato chiamato in riferimento a un programma televisivo Game of Thrones.

Chi sono i fondatori di Ravencoin?

Il white paper Ravencoin è stato pubblicato da Bruce Fenton, Tron Black e Joel Weight.

Si distinguono dalla maggior parte della folla di criptovalute in quanto erano tutti uomini d’affari e sviluppatori esperti prima di iniziare questo progetto.

Fenton è ben noto nel settore delle criptovalute per essere stato membro del consiglio di amministrazione e direttore esecutivo della Bitcoin Foundation dal 2015 al 2018. Prima delle criptovalute, ha avuto una solida carriera nell’investment banking come vice presidente di Morgan Stanley negli anni ’90 e amministratore delegato di Atlantis Consulting da 13 anni. Attualmente lavora come amministratore delegato di Chainstone Labs, una startup fintech stealth.

Tron Black è uno dei principali sviluppatori di software con oltre 30 anni di esperienza, inclusa la guida di diverse società di software come CEO. Lavora nel settore delle criptovalute dal 2013 in diverse iniziative tra cui Verified Wallet, CoinCPA e t0. Attualmente è impiegato con Medici Ventures, una sussidiaria di Overstock.com focalizzata sulle applicazioni della tecnologia blockchain.

Weight è un chief technology officer di Overstock.com, un noto rivenditore online. In precedenza, è stato anche coinvolto con Medici Ventures in ruoli di COO e CTO. È uno sviluppatore di software veterano che ha iniziato la sua carriera dopo essersi laureato all’Università dello Utah nel 1998 proprio nel bel mezzo della bolla delle dotcom.

Cosa rende unico Ravencoin?

Come fork del codice Bitcoin, Ravencoin presenta quattro modifiche chiave: programma di emissione modificato (con ricompensa per blocco di 5.000 RVN), tempo di blocco ridotto a un minuto, offerta di monete limitata a 21 miliardi (dieci volte più di BTC) e un algoritmo di mining (KAWPOW, rispettivamente X16R e X16RV2) intendeva mitigare la centralizzazione del mining causata dall’hardware ASIC.

Ravencoin mira a risolvere il problema del trasferimento di risorse e del trading su blockchain. In precedenza, se qualcuno creava una risorsa sulla blockchain di Bitcoin, poteva essere distrutta accidentalmente quando qualcuno scambiava le monete con cui era stata creata.

Le monete RVN sono progettate come valuta interna all’interno della rete e devono essere bruciate per emettere asset token sulla Ravenchain. Le risorse possono rappresentare qualsiasi cosa: oggetti di custodia del mondo reale come oro o euro fisici, beni e oggetti virtuali, una quota di un progetto come azioni e titoli, miglia aeree o un’ora del salario di qualcuno, ecc.

Le future versioni pianificate del protocollo Ravencoin supporteranno sistemi integrati di messaggistica e voto.

Quante monete Ravencoin (RVN) ci sono in circolazione?

Ravencoin insiste per essere il più equo e aperto possibile per una nuova criptovaluta. Non c’erano pre-mine, nessun ICO e nessuna moneta era tenuta per i premi degli sviluppatori o dei fondatori.

In tre anni dal suo inizio (a marzo 2021), il 39% delle monete è già stato estratto. La fornitura totale è limitata a 21 miliardi di monete.

Come viene protetta la rete Ravencoin?

Ravencoin è un fork di Bitcoin, quindi è protetto dal potere del decentramento e della matematica. Utilizza un algoritmo di mining proof-of-work chiamato KAWPOW, che ha sostituito X16R e X16RV2 il 6 maggio 2020. Ciò non solo garantisce la sicurezza, ma è progettato per essere resistente agli ASIC.

Il gruppo di algoritmi X16r utilizzato inizialmente utilizza 16 diversi algoritmi di hashing per ogni blocco di mining, ma l’ordine in cui vengono utilizzati è diverso per ogni blocco ed è derivato dagli ultimi 8 byte dell’hash del blocco precedente. Si pensava che la necessità di adattare ogni ciclo non desse agli ASIC alcun vantaggio rispetto a CPU e GPU. Alla fine, tuttavia, sono stati creati ASIC per esso e Ravencoin ha dovuto passare a un algoritmo completamente diverso, KAWPOW, che era una versione leggermente modificata di ProgPow, che a sua volta era l’evoluzione di Ethash ed è ottimizzata per il mining su GPU.

Questo, combinato con l’impegno di una distribuzione equa senza pre-mine, ha lo scopo di garantire che nessun singolo individuo o organizzazione avrà o sarà in grado di avere abbastanza potere hash per tentare un attacco del 51% o creare qualsiasi tipo di prezzo di mercato artificiale shock.

Sfortunatamente, c’è stato un hack noto di successo della blockchain di Ravencoin, di cui il pubblico è stato informato il 3 giugno 2020. Durante l’attacco, gli hacker sono riusciti a coniare istantaneamente i315 milioni di monete RVN, che costituiscono circa l’1,5% del limite di fornitura di Ravencoin di 21 miliardi. Al momento dell’annuncio, il prezzo dell’RVN rubato era stimato a 5,7 milioni di dollari. Nessuno dei possessori di monete esistenti è stato direttamente interessato dall’attacco.

Dove puoi acquistare Ravencoin (RVN)?

RVN è una moneta scambiata liberamente con coppie contro stablecoin, come Tether (USDT), altre criptovalute come Bitcoin ed Ethereum e denaro fiat.

I migliori scambi per il trading in Ravencoin sono attualmente Binance, Huobi Global, OKEx, ZG.com e VCC Exchange. Puoi trovarne altri elencati nella nostra pagina degli scambi di criptovalute.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

>