fbpx
Interviste Scomode Gratis

Intervista a Giulia e Marco di Libero Pensiero: due giovani intraprendenti

Morris San ha intervistato Giulia e Marco il 06/10/2020.

Chi sono Giulia e Marco?

Giulia e Marco sono una coppia che vive in Veneto, Italia.

Durante il Lockdown hanno pensato di cercare informazioni sulla situazione collegata al coronavirus al di fuori di radio, tv e giornali.

Inizialmente lo hanno fatto principalmente a scopo informativo personale ma in un secondo momento hanno deciso di diffondere le informazioni raccolte e così il 10 aprile 2020 è nato il loro primo canale youtube “Giulia e Marco Libero-pensiero”.

A fine maggio 2020 è stato aperto il loro secondo canale youtube “Giulia e Marco channel Libero-pensiero”.

Sono attivi su diversi social tra i quali Facebook, pagina (Giulia e Marco Libero-pensiero)e gruppo pubblico (Giulia e Marco); Instagram e Twitter (Giulia e Marco); chat e gruppo telegram (Giulia e Marco); account piattaforma libera dalla censura Lbry.tv (Giulia e Marco ) ed infine il loro sito internet: www.Libero-pensiero.it.

Attualmente il loro canale youtube principale comprende una community di circa 12.000 iscritti.

Il tipo di informazione che trasmettono nei loro canali e nei social riguarda notizie, approfondimenti ed inchieste.

Le domande poste a Giulia e Marco durante l’intervista:

  • Chi sono Giulia e Marco?
  • Per quale motivo avete deciso di aprire i vostri canali Youtube?
  • Che tipo di informazione date nei vostri canali Youtube?
  • Cosa pensate a riguardo del Lockdown di marzo/aprile e di quelli collegati all’ipotetica seconda ondata di contagi da Covid-19?
  • Cosa pensate della scuola, ve lo immaginavate così il rientro in classe?
  • Cosa pensate in generale della questione coronavirus?
  • Secondo voi cosa ci riserverà il futuro?

ACCEDI SUBITO A 1,200 VIDEO ESCLUSIVI. Scoprirai la verità su quello che sta succedendo attualmente nel mondo. CLICCA QUI ADESSO


  • Cari Giulia e Marco anche io ho perso amici perchè il mio pensiero non è allineato al sistema. Ma a questo punto meglio soli che male accompagnati. Quello che dite è condivisibile al 100%. Aggiungo che anche io ero certo che non avrebbero riaperto le scuole.Credo che alla fine, sia pure in modo pasticciato e confuso, l’abbiano fatto perchè si doveva votare e non volevano fare la figura degli incapaci. Non ho dubbi che le stesse non rimarranno aperte a lungo. Prevedo una chiusura a brevissimo. Anche perchè fino ad ora i bambini non erano colpiti dal moscone virus ed ora improvvisamente sono tutti infetti. Le battaglie che portate avanti voi sono nobili e vi fa onore non esservi arresi. Io mi sono stancato di litigare ogni giorno con essere non pensanti e mascherati quindi alla fine ho deciso di mandarli al macello inconsapevoli. Un piccolo “appunto” a Morris. Non credo che gli animali siano non pensanti. Anzi credo che pensino più loro che certi italidioti. Quindi inizierei a chimare questa gente mascherata come “automi” programmati a distanza dal solito “sistema”. Quanti di voi hanno letto la notizia della vendita della Borsa Italiana a Euronext? Un altro passo, a mio avviso, verso the new world order…..

  • Onorata di sentire due giovani Veneti che ragionano con la propria testa, anche io come vuoi ho perso x strada molta gente e sono fiera di averli persi. L’unico cruccio è mia figlia, sposata con 2 figli ancora piccoli, quando la sento dire, meglio che arrivi il vaccino, così è finita. Per una mamma che ha capito come gira il gioco è una pugnalata al cuore. Ora mi sono rassegnata, la vita è sua, certo sanno già che io sono contro il tutto e a me non mi obbligano a fare nulla. I Veneti credono a tutto, e sono convinti che vada bene così. Mal che si vuole non duole. Grazie a tutti.

  • Quando sento la testimonianza di persone giovani come queste mi si riaccende il buon umore.Ringrazio di cuore questi due giovani è gli faccio i miei migliori auguri, anch’io sono veneto motivo di essere orgoglioso di questo territorio

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >