Interviste Scomode Gratis

Intervista a Giulia e Marco di Libero Pensiero: due giovani intraprendenti

Morris San ha intervistato Giulia e Marco il 06/10/2020.

Chi sono Giulia e Marco?

Giulia e Marco sono una coppia che vive in Veneto, Italia.

Durante il Lockdown hanno pensato di cercare informazioni sulla situazione collegata al coronavirus al di fuori di radio, tv e giornali.

Inizialmente lo hanno fatto principalmente a scopo informativo personale ma in un secondo momento hanno deciso di diffondere le informazioni raccolte e così il 10 aprile 2020 è nato il loro primo canale youtube “Giulia e Marco Libero-pensiero”.

A fine maggio 2020 è stato aperto il loro secondo canale youtube “Giulia e Marco channel Libero-pensiero”.

Sono attivi su diversi social tra i quali Facebook, pagina (Giulia e Marco Libero-pensiero)e gruppo pubblico (Giulia e Marco); Instagram e Twitter (Giulia e Marco); chat e gruppo telegram (Giulia e Marco); account piattaforma libera dalla censura Lbry.tv (Giulia e Marco ) ed infine il loro sito internet: www.Libero-pensiero.it.

Attualmente il loro canale youtube principale comprende una community di circa 12.000 iscritti.

Il tipo di informazione che trasmettono nei loro canali e nei social riguarda notizie, approfondimenti ed inchieste.

Le domande poste a Giulia e Marco durante l’intervista:

  • Chi sono Giulia e Marco?
  • Per quale motivo avete deciso di aprire i vostri canali Youtube?
  • Che tipo di informazione date nei vostri canali Youtube?
  • Cosa pensate a riguardo del Lockdown di marzo/aprile e di quelli collegati all’ipotetica seconda ondata di contagi da Covid-19?
  • Cosa pensate della scuola, ve lo immaginavate così il rientro in classe?
  • Cosa pensate in generale della questione coronavirus?
  • Secondo voi cosa ci riserverà il futuro?

AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


  • Quando sento la testimonianza di persone giovani come queste mi si riaccende il buon umore.Ringrazio di cuore questi due giovani è gli faccio i miei migliori auguri, anch’io sono veneto motivo di essere orgoglioso di questo territorio

  • Onorata di sentire due giovani Veneti che ragionano con la propria testa, anche io come vuoi ho perso x strada molta gente e sono fiera di averli persi. L’unico cruccio è mia figlia, sposata con 2 figli ancora piccoli, quando la sento dire, meglio che arrivi il vaccino, così è finita. Per una mamma che ha capito come gira il gioco è una pugnalata al cuore. Ora mi sono rassegnata, la vita è sua, certo sanno già che io sono contro il tutto e a me non mi obbligano a fare nulla. I Veneti credono a tutto, e sono convinti che vada bene così. Mal che si vuole non duole. Grazie a tutti.

    • Ciao, ci piacerebbe conoscerti meglio per sapere se abitiamo vicini. Su con la vita che noi sappiamo dove andranno a parare e quindi la. Strada buia non con fa paura. Seguici sui nostri canali e scrivici.

  • Cari Giulia e Marco anche io ho perso amici perchè il mio pensiero non è allineato al sistema. Ma a questo punto meglio soli che male accompagnati. Quello che dite è condivisibile al 100%. Aggiungo che anche io ero certo che non avrebbero riaperto le scuole.Credo che alla fine, sia pure in modo pasticciato e confuso, l’abbiano fatto perchè si doveva votare e non volevano fare la figura degli incapaci. Non ho dubbi che le stesse non rimarranno aperte a lungo. Prevedo una chiusura a brevissimo. Anche perchè fino ad ora i bambini non erano colpiti dal moscone virus ed ora improvvisamente sono tutti infetti. Le battaglie che portate avanti voi sono nobili e vi fa onore non esservi arresi. Io mi sono stancato di litigare ogni giorno con essere non pensanti e mascherati quindi alla fine ho deciso di mandarli al macello inconsapevoli. Un piccolo “appunto” a Morris. Non credo che gli animali siano non pensanti. Anzi credo che pensino più loro che certi italidioti. Quindi inizierei a chimare questa gente mascherata come “automi” programmati a distanza dal solito “sistema”. Quanti di voi hanno letto la notizia della vendita della Borsa Italiana a Euronext? Un altro passo, a mio avviso, verso the new world order…..

  • sono in smartworking, una “figata” ma è l’ingresso dorato di una prigione dalle sbarre trasparenti ma solide.

    I miei colleghi sono entusiasti e mettono la mascherina per contribuire al teatrino e mantenere la situazione attuale il più a lungo possibile. Uno ha detto “la mia qualità della vita ha fatto il botto”.
    Detto tutto

  • vivo in montagna in Piemonte ma mia mamma è veneta. Nella frequentazione dei parenti in Veneto ho sempre percepito che fossero troppo orientati al denaro come scopo della vita e capisco la delusione di Giulia e Marco per tentare di svegliarli e mi pesa perchè, la tenacia che mettono nell’arricchirsi, sarebbe molto utile per tentare di combattere la geoingegneria, il controllo via trasm elettomag e tutte le altre forme di sottomissione, compresa la distruzione del loro tanto amato mondo del commercio e dell’imprenditoria in generale

  • temo che il 3% (o quello che è, nessuno lo sa), rimanendo sparso in mezzo a questo mix di criminali e di celebrolesi, non ha grandi speranze di svegliare o di salvarsi.

    Penso sia meglio pensare ad unirsi da qualche parte. Ovvio che, considerata l’organizzazione del NOM, se vogliono possono anche “andare a disturbare” queste comunità o gruppi isolati.

    Però almeno si potrebbero unire le forze per continuare a costruire (almendo provandoci) un mondo alternativo.

    Anch’io ho “perso” il 98% dei miei amici ma non mi pesa. Mi peserebbe molto più dover conversare con loro dovendomi censurare o rendermi conto quanto siano irrecuperabili. Compresa la mia famiglia di origine.

    Per i governativi che leggono i commenti per misurare l’umore e le idee che esprimiano dico che la vita comoda che gli hanno promesso, o che si immaginano loro stessi di avere in futuro), non sarà cosí comoda neanche per loro. Gli schiavi sono schiavi, ad ogni livello del sistema.
    La libertà ha un profumo che non può essere artificiale, o è genuino o non esiste.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >