Approfondimenti

La tortura della stanza bianca, tu resisteresti?

Aumenta il Gas, l’elettricità, la benzina ed ormai anche il latte e la pasta. Ad Ottobre si parla già di nuovi lockdown e maggior controllo sociale. Io non ci sto ed è per questo motivo che ho deciso di lavorare nel digitale dove voglio, quando voglio e come voglio. Puoi farlo anche tu partecipando all'evento GRATUITO del 23 Giugno 2022 alle ore 19:30 Italiane.
CLICCA QUI ADESSO PER ISCRIVERTI

8 comments

ALESSANDRO 0,1% 24/03/2022 at 11:59

Queste sono tecniche dove nemmeno il più sano di mente resisterebbe . Dai commenti ,vedo che avete guardato troppi film .I servizi segreti e gli psichiatri ,lo sanno.

Loredana Usai 23/03/2022 at 22:08

Anche il bluetfluo a mio parere fa impazzire..io Stra odio il bianco..dopo un po mi manda in tilt..una ragione per cui non ho più fatto stagioni in montagna 🤣🤣anche nero su bianco..tipo lo schermo..

Elisea Sangiorgi 23/03/2022 at 20:28

Terribile

Shayla 04/12/2021 at 02:15

A parer mio, solo chi ha fatto un lavoro su di sé può cavarsela in una situazione del genere.

multi pazzo 29/05/2021 at 22:09

Maria io con te starei pure nella stanza bianca!

Jack Smith 29/05/2021 at 20:39

Forse dandosi un obiettivo; tipo aumentare la massa magra allenandosi alla grande; aumentare la flessibilità articolare; la forza. L’unica cosa su cui puoi lavorare è il tuo corpo. Oppure incidere disegni sulle pareti; spaccare il piatto con il quale ti portano il cibo ed usare i cocci come scalpelli. Smontare le cose e rimontarle. Proverei a resistere in questo modo.

Gina Guidi 29/05/2021 at 16:16

A parte il bianco che sicuramente influisce sulla psiche, visto che la natura é colorata, ci sono ospedali e paradiso in bianco (il che non é rassicurante)…Penso che il 60% é soprattutto la carenza di contatto e i suoni/rumori

Ariel 29/05/2021 at 15:27

L,unico colore che potremmo guardare per riposare occhi e mente è guardare il proprio corpo.
Logicamente a lungo andare si impazzisce. D,altra parte anche se ti chiudessero in una grotta cmq moriresti, perché è la libertà di cui abbiamo bisogno per vivere.

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info