Venus 3
Indice Coin e Token

Venus

Cos’è Venere (XVS)?

Venus è un mercato monetario algoritmico e protocollo di stablecoin sintetico lanciato esclusivamente su Binance Smart Chain (BSC).

Il protocollo introduce una soluzione di prestito e prestito di criptovalute semplice da usare nell’ecosistema della finanza decentralizzata (DeFi), consentendo agli utenti di prendere in prestito direttamente contro le garanzie ad alta velocità perdendo meno per le commissioni di transazione. Inoltre, Venus consente agli utenti di coniare stablecoin VAI su richiesta in pochi secondi pubblicando almeno il 200% di garanzie sul contratto intelligente Venus.

I token VAI sono asset di token BEP-20 sintetici che sono ancorati al valore di un dollaro USA (USD), mentre i token XVS sono anch’essi basati su BEP-20, ma sono invece utilizzati per la governance del protocollo Venus e possono essere utilizzati per votare gli aggiustamenti, inclusa l’aggiunta di nuovi tipi di garanzie, la modifica dei parametri e l’organizzazione dei miglioramenti del prodotto.

La governance del protocollo è interamente controllata dai membri della comunità XVS, poiché i fondatori di Venus, i membri del team e altri consulenti hanno allocazioni di token XVS.

Chi sono i fondatori di Venere (XVS)?

Lo sviluppo del progetto Venus è intrapreso dal team del progetto Swipe. L’obiettivo principale di Venus è raggiungere la decentralizzazione attraverso la governance della comunità. Non ci sono pre-mine per il team, sviluppatori o fondatori, dando ai possessori di XVS il controllo totale sul percorso intrapreso dal Protocollo di Venere.

Cosa rende unico Venere (XVS)?

Il principale punto di forza di Venus è la sua alta velocità e i costi di transazione estremamente bassi, che sono il risultato diretto dell’essere costruito sulla Binance Smart Chain. Il protocollo è il primo a consentire agli utenti di accedere ai mercati del prestito per Bitcoin (BTC), XRP Litecoin (LTC) e altre criptovalute per reperire liquidità in tempo reale, grazie alle sue transazioni quasi istantanee.

I clienti che acquistano liquidità utilizzando il protocollo Venus non devono superare un controllo del credito e possono ottenere rapidamente un prestito interagendo con l’applicazione decentralizzata Venus (DApp). Poiché non sono presenti autorità centralizzate, gli utenti non sono limitati dalla loro regione geografica, punteggio di credito o altro e possono sempre procurarsi liquidità inviando garanzie sufficienti.

Questi prestiti sono erogati da un pool conferito dagli utenti Venus, che ricevono un APY variabile per il loro contributo. Questi prestiti sono garantiti dai depositi in eccesso di garanzia effettuati dai mutuatari sulla piattaforma.

Per evitare attacchi di manipolazione del mercato, il protocollo Venus utilizza oracoli di feed dei prezzi, compresi quelli di Chainlink per fornire dati precisi sui prezzi che non possono essere manomessi. Grazie alla Binance Smart Chain, il protocollo può accedere ai feed di prezzo a un costo inferiore e con una migliore efficienza, riducendo l’impronta dei costi complessivi del sistema.

Quante monete Venus (XVS) ci sono in circolazione?

Venus ha una fornitura totale massima di 30 milioni di token XVS e poco più di 4,2 milioni di token XVS erano in circolazione a novembre 2020.

Venus è stata una delle prime piattaforme a condurre un Launchpool su Binance, che ha permesso agli utenti di coltivare XVS picchettando diversi asset tra cui Binance Coin (BNB), Binance USD (BUSD) e i token Swipe (SXP). Un totale del 20% della fornitura totale (6 milioni di XVS) è stato assegnato a Binance Launchpool e il token è stato elencato poco dopo sulla piattaforma di scambio spot di Binance.

Il progetto non ha avuto prevendita o vendita privata e il team non ha allocazione di token, ma l’1% della fornitura totale (300.000 XVS) è riservato alle sovvenzioni dell’ecosistema di Binance Smart Chain. I restanti 23,7 milioni di token XVS verranno sbloccati gradualmente nell’arco di quattro anni man mano che vengono estratti da coloro che utilizzano il protocollo Venus.

Secondo il white paper del progetto, il 35% dei premi XVS giornalieri viene distribuito ai mutuatari, il 35% ai fornitori e il restante 30% ai minters di stablecoin VAI.

Come viene protetta la rete Venus (XVS)?

La rete Venus è protetta dalla Binance Smart Chain, una blockchain che corre in parallelo alla Binance Chain. BSC è compatibile con la Ethereum Virtual Machine (EVM) ed è in grado di funzionare anche se Binance Chain va offline o incontra problemi.

Binance Smart Chain utilizza un algoritmo di consenso unico noto come proof-of-staked authority (POSA) per proteggere la blockchain. Si tratta essenzialmente di un meccanismo di consenso ibrido che combina aspetti sia della prova di partecipazione (POS) che della prova di autorità (POA). È costruito attorno a una rete di 21 validatori che sono responsabili dell’esecuzione delle attività sulla Binance Smart Chain e del raggiungimento del consenso sulle transazioni elaborate di recente.

Oltre a ciò, i fornitori di Venus sono protetti da misure di liquidazione automatica, che liquideranno automaticamente la garanzia dei mutuatari se scende al di sotto del 75% dell’importo preso in prestito, rimborsando così i fornitori in anticipo per mantenere il rapporto minimo di garanzia.

Dove puoi acquistare Venus (XVS)?

A partire da novembre 2020, Venus è disponibile per il trading su un’unica piattaforma di scambio: Binance. È quotato a Tether (USDT), Bitcoin (BTC), Binance Coin (BNB) e Binance USD (BUSD). Al momento non ci sono rampe di accesso fiat dirette per l’acquisto di Venus.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

>