Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 3
Indice Cantanti e Gruppi musicali Gratis

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo

Fabri Fibra è un rapper italiano e produttore discografico.

Analizziamo alcuni aspetti ignoti nella carriera musicale del cantante.

 

CHI E’ DAVVERO FABRI FIBRA?

Fabri Fibra, pseudonimo di Fabrizio Tarducci è un rapper italiano nato a Senigallia nel 1976.

Il cantante non particolarmente portato per lo studio, dopo il diploma inizia a dedicarsi con maggiore attenzione alla carriera musicale.

A 17 anni pubblica il suo primo brano rap che riceve notevole apprezzamento dal pubblico.

Prima di debuttare come solista, il rapper collabora con alcune band della sua zona come gli “Uomini di Mare” ed inizia a farsi conoscere nell’ambiente rap e dell’hip hop italiano.

Nel 2002, pubblica il disco “ Turbe Giovanili” che è il primo suo primo lavoro da solista.

 

Nel 2004 esce l’album che è stato il suo trampolino di lancio cioè “Mr. Simpatia”. Il successo di vendite porta il rapper a firmare un contratto con la Universal Music Italia.

Nel 2006 inizia a scalare le classifiche con il singolo “Applausi per Fibra” che fa parte dell’album “Tradimento” che ha esposto Fabri Fibra a numerose critiche per la sua schiettezza.

Negli anni successiva pubblica “Chi vuol essere Fabri Fibra”, “ Controcultura”, album con i quali raggiunge ripetutamente la vetta delle classifiche italiane.

I suoi dischi successivi sono “Guerra e pace” (2013), “Squallor” (2015) e “Fenomeno” (2017).

Nella sua carriera ha venduto oltre 1 milione di copie certificate dei suoi dischi, guadagnando numerosi dischi d’oro, di platino e multiplatino. Inoltre ha vinto diversi riconoscimenti inclusi tre Wind Music Awards, il TRL Awards 2011, la competizione di freestyle Mortal Kombat del 2001.

 

CAUSE GIUDIZIARIE DI FABRI FIBRA

F

abri Fibra ha affrontato subito diverse denunce per il linguaggio colorito utilizzato nei suoi brani e per vilipendio della religione.

Inoltre il cantante è stato accusato di scrivere canzoni omofobe e misogine come per esempio “ Su le mani” e nel 2016 è stato condannato dal tribunale di Milano per delle frasi contenenti commenti sessualmente espliciti a contenuto omofobo contro Valerio Scanu.

 

FABRI FIBRA MASSONERIA E SATANISMO

Fabri Fibra è  un altro cantante che per avere successo e denaro si è concesso agli Illuminati come veicolo di trasmissione di messaggi massonici ed esoterici.

 

Un chiaro esempio del collegamento con il culto massonico è il video “Pronti, partenza e via”.

L’artista indossa una felpa con alcuni riferimenti al simbolismo esoterico:

  • La piramide con all’interno l’occhio onniveggente che è cerchiata in rosa
  • Il numero 666 che è il numero del diavolo evidenziato con il riquadro rosso
  • La stella a 5 punte o pentalfa all’interno del riquadro blu 
  • La scritta LCF acronimo di lucifero che è indicata dalla freccia verde

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 8

Inoltre, il cantante in una scena successiva fa il gesto della piramide con la mano, un chiaro riferimento alla massoneria.

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 9

In aggiunta, nello stesso video Fabri Fibra esegue il gesto del 666 con le mani e non vi sono dubbi sul messaggio esoterico che vuole essere trasmesso.

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 10

Infine, il cantante gira all’interno di un palazzo con la classica pavimentazione massonica a riquadri bianchi e neri.

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 11

 

 

LE FOTO SCANDALO

 

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 12

Fabri Fibra: simboli massonici e occultismo 13


L’articolo non vuole in nessun modo criticare le qualità artistiche del cantante ma si analizzano soltanto alcuni aspetti nascosti e occulti nella sua carriera. Molti degli artisti approfonditi producono brani di grandissima qualità e successo.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


    • Si tratta della Galleria Grande della Reggia sabauda di Venaria, vicino a Torino…In effetti i Savoia, fin dal 1700, protessero ed avevano alla loro corte, alchimisti, protomassoni, satanisti etc.etc…..

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >