Indice Cantanti e Gruppi musicali Gratis

Madonna: la leggenda del pop e degli illuminati

La leggenda del pop Madonna è nota per la sua costante reinvenzione come artista.

I suoi più grandi successi includono “Papa Don’t Preach”, “Like a Prayer”, “Vogue”, “Secret” e “Ray of Light”.

Scopriamo alcuni dettagli occulti nella carriera della cantante.

 

CHI E’ DAVVERO MADONNA?

Madonna, pseudonimo di Madonna Louise Veronica Ciccone è una cantautrice, attrice, produttrice discografica e cinematografica statunitense.

Madonna nasce nel Michigan nel 1958 e si trasferisce a New York nel 1978 per seguire una carriera come ballerina.

Dopo una prima esperienza come ballerina, già nel 1981 decide di avviare la carriera da cantante solista e inizia a mettersi in luce nella scena musicale degli anni 80, fino a quel momento dominata da artisti uomini.

Madonna firma un contratto con la Sire Records nel 1982 e l’anno seguente pubblica il suo primo album:”Madonna” che ha ottenuto un moderato successo.

Seguono altri album dal grande successo, incluso il celebre Like a Virgin (1984) e True Blue (1986), così come il vincitore del Grammy Award per il miglior album pop “Ray of Light” (1998) e “Confessions on a Dance Floor”(2005), anch’esso vincitore di un Grammy.

Molte delle sue canzoni hanno raggiunto la prima posizione nelle classifiche mondiali, come “Like a Virgin”, “La isla bonita”, “Like a Prayer”, “Vogue”, “Take a Bow”, “Frozen”, “Hung Up”,”4 Minutes”.

Madonna ha uno spiccato spirito imprenditoriale.

La cantante ha fondato una compagnia chiamata Maverick (compresa l’etichetta Maverick Records) nel 1992.

In aggiunta ha realizzato design di moda, libri per bambini e investito in centri benessere e cinema.

Secondo il Guinness dei primati è l’artista femminile dalle maggiori vendite della storia della musica, con all’attivo 350 milioni di dischi in tutto il mondo, il che la rende la quarta artista con maggiori vendite in assoluto.

Inoltre, nella sua carriera ha vinto numerosi premi, tra cui 50 Billboard Music Awards e 7 Grammy Awards.

L’artista ha intrapreso anche una carriera cinematografica, vincendo il Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia “Evita” (1996) e per la migliore canzone originale per Masterpiece, tratta dal film da lei diretto ” W.E.”(2011)

 

PATRIMONIO PERSONALE

Madonna ha un patrimonio stimato, secondo la rivista Forbes, di 590 milioni di dollari.
Il suo patrimonio è il frutto di enormi successi nella musica ma anche di strategici investimenti in diversi settori.

 

MADONNA MASSONERIA E SATANISMO

La cantante è stata ripetutamente accostata al culto degli illuminati e ci sono diversi indizi che confermano questa ipotesi.

In primo luogo, il suo tour MDNA 2012 è stato progettato per mettere in risalto diversi simboli massonici-esoterici.

Il concerto inizia con una messa nera, tipica del satanismo e l’ambientazione del palco richiama i templi massonici.

Dopo questa scena iniziale, entra la cantante in veste della madonna addolorata con tanto di velo nero e corona in testa.

A questo punto, la coreografia finisce per sbeffeggiare il cristianesimo con i monaci vestiti di rosso che abbandonano la tonaca diventando degli spogliarellisti.

Inoltre, la cantante in un’intervista ha definito il tour come un viaggio dalle tenebre alla luce, una frase che ricorda il motto massonico from “Darkness to Light”( dalle tenebre alla luce)

Durante la coreografia sullo sfondo scorrono delle immagini ricche di simbologia massonica: la piramide esoterica, statue religiose sovrastate da teschi, inferno, fuoco e catene.

Durante l’esibizione della canzone “Don’t Give A” sullo sfondo si notano altri simboli massonici, quali la piramide con l’occhio di horus e il simbolo della setta Skull&Bones.

Successivamente, Madonna appare distesa su un altare e sullo sfondo appare un crocifisso illuminato in rosso, un’immagine che ricorda i sacrifici effettuati durante i riti satanici.

Infine, il palco del concerto aveva una forma piramidale sicuramente, ancora una volta, per richiamare la simbologia occulta.

Un ulteriore dettaglio che suggerisce il coinvolgimento di Madonna nell’èlite occulta è il breve film diretto e realizzato da Madonna dal titolo  “Secretproject”.

Il film sembra essere ambientato in un istituto in cui si effettuano esperimenti probabilmente sul controllo mentale (Programma Monarch).

Nel video si succedono diverse scene di violenza subite dai “detenuti” e dall’artista, a cui seguono l’immagine di un occhio che, oltre a rappresentare il simbolo degli illuminati, fa intuire che quelle violenze rimangono impresse nell’occhio e nella memoria della cantante proprio come previsto dal progetto di controllo mentale Monarch.

Il titolo di questa produzione di Madonna “Secret Project” sembra proprio alludere al “Monarch Project” nato come un progetto segreto ma poi successivamente portato all’attenzione di tutti…

Che sia un modo della cantante per promuovere ancora una volta i messaggi e i programmi degli illuministi!?

 

LE FOTO SCANDALO


L’articolo non vuole in nessun modo criticare le qualità artistiche del cantante ma si analizzano soltanto alcuni aspetti nascosti e occulti nella sua carriera. Molti degli artisti approfonditi producono brani di grandissima qualità e successo.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Madonna, Lady Gaga, Billie Eilish: nemmeno una pandemia può fermare il simbolismo dell’élite occulta

Numero 6 Team
  • Consideranto che è di origini italiane quando ha scelto il nome d’arte sapeva bene chi fosse la Madonna quindi già questo non depone a suo favore. Se non ricordo male l’anno scorso si era sottoposta ad un test per vedere se aveva gli anticorpi anti fuffavirus e scoperto che casualmente li aveva sviluppati senza essersi ammalata era andata in giro a festeggiare alla faccia nostra che eravamo ai domiciliari.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >