Riflessioni

BAMBINI A PERDERE


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

La Nigeria vieta l’ingresso in chiesa ed in banca se non ha il nino

Morris San

21 comments

Ariel 09/06/2021 at 14:58

Dio ti prego!

DARIO 09/06/2021 at 14:17

MALEDETTI ! GRAZIE NUMERO 6

Tiziana Lazzari 29/01/2021 at 20:44

L’orrore più grande è come e dove vengono usati una volta acquistati, questi neonati. Ho detto usati.

ATur 23/01/2021 at 16:40

Temo dinon aver salvato il commento che avevo postato prima…
Innanzitutto, grazie Alfa Omega. Video molto interessante.
Per dare ancora piú valore a quanto riporti, tengo però a segnalare a tutti una nota un pò differente rispetto alla tua -per altro- giusta affermazione che non esistano giornalisti RAI che abbiano fatto arrestare trafficanti di bambini.
Nella realtà, esiste un serio e coraggioso giornalista che ha lavorato in RAI, e per importanti testate quali Repubblica, La Stampa e altre, il quale ha saputo e continuato nel tempo a denunciare la scomparsa di bambini, e il loro utilizzo vegognoso, in termini di abusi, violenze, uccisioni e tratta illegale. Ha fatto diversi esposti a svariati governi (tra cui quello Renzi…) per la sparizione continua di minori in Italia, senza mai essere ascoltato, considerato e supportato. Per questi motivi non lavora più da anni in RAI e nelle altre (non più oneste) testate, ha subito l’emarginazione, l’irrisione, la contestazione, attentati alla sua persona e alla sua famiglia, la messa all’indice e in sostanza quasi una “damnazio memoriae”, come dicevano i latini.
Con questo serio professionista, che non sta mai “bloccato comodamente su una sedia”, ho scelto e ho il piacere di collaborare tuttora, così come ho fatto quando, in uno dei miei primi video su questa piattaforma, ho presentato la recensione proprio del suo sconvolgente libro “Bambini a perdere” (da cui penso tu abbia tratto il titolo del tuo video).
Si chiama Gianni Lannes, e nei prossimi giorni uscirà proprio un ulteriore mio video in cui lo presenterò, dal vivo, in un suo illuminante intervento in un convegno di qualche tempo fa. Ti assicuro che appena lo vedrai, lo sentirai parlare e soprattutto a proposito di quali argomenti, capirai che non ha nulla di meno rispetto ai giornalisti BBC. A questi ultimi, che rispetto e apprezzo per l’importante contributo dato in questa indagine, vorrei però chiedere dove erano quando nessuno, ripeto nessuno dei colleghi BBC, ha mosso un dito per manifestare a Londra, contro l’arresto e l’incarcerazione di Julian Assange (il perseguitato creatore di Wikileaks), letteralmente trascinato fuori dall’ambasciata equadoregna come un terrorista (ero fisicamente nella capitale britannica). Sempre su questo tema e sulle inchieste permesse ai giornalisti e su quelle no, parlerò a breve di un altro valente collega, anche lui ex RAI, il quale è stato vergognosamente oscurato e tradito per la sua onestà. Queste sono le scomode e autentiche persone, seppure ignorate, che, come Ilaria Alpi, non hanno avuto e non hanno paura, di cercare sempre la verità. Per questo sono state e sono “sepolte”: e nononstate ciò, tutti noi che cerchiamo l’informazione onesta e indipendente, non dimentichiamo mai quanto disse Gandhi: “Prima, ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi, vinci.”
Grazie ancora, Alfa Omega, per la tua importante attività e a presto!
Anna

Black Dharma 22/01/2021 at 01:45

Il mondo della carenza (artificialmente mantenuto) unito alla mancanza di conoscenza ed alla voglia di sopravvivenza, producono mostruosita’ difficilmente immaginabili.

1 2

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info