fbpx
Image default
Membership Sicurezza e Privacy

Vuoi passare a Signal? Ecco come funziona l’alternativa a WhatsApp!

Molti utenti stanno passando a Signal poiché WhatsApp ha aggiornato la sua politica sulla privacy.
Ma cos’è Signal? E come funziona l’app di messaggistica? Diamo uno sguardo approfondito!

“Abbandona WhatsApp, passa a Signal.”

Questa è la strada che alcuni utenti stanno prendendo nel 2021 dopo che WhatsApp ha aggiornato la sua politica sulla privacy che approfondisce maggiormente la condivisione dei dati con Facebook. In effetti, l’esodo di massa ha causato alcuni problemi poiché i server di Signal non sono stati in grado di gestire l’afflusso e i codici di verifica sono stati ritardati, anche se il problema sembra essere stato risolto. In aggiunta a ciò, il CEO di Tesla Elon Musk ha anche lanciato un invito a usare Signal ai suoi milioni di follower su Twitter. Attualmente, l’app è in cima alle classifiche.

Ma cos’è Signal? Beh, è un’app di messaggistica incentrata sulla privacy ed è in circolazione dal 2014. Altri famosi sostenitori dell’app includono Edward Snowden e l’ex co-fondatore di WhatsApp Brian Acton.

Lo slogan di Signal è “Say Hello to Privacy” e il servizio è crittografato end-to-end proprio come WhatsApp. In effetti, WhatsApp utilizza il protocollo Signal per la sua funzionalità di crittografia end-to-end. Ma a differenza di WhatsApp, Signal non è di proprietà di Facebook. Diamo un’occhiata a tutto ciò che devi sapere su Signal.

Cos’è Signal? Chi ha creato l’app?

signal

Signal è un’app di messaggistica, disponibile per iPhone, iPad, Android, Windows, Mac e Linux. L’app è sviluppata da Signal Foundation e Signal Messenger LLC ed è una società senza scopo di lucro. L’app è stata creata da Moxie Marlinspike, crittografo americano e attualmente CEO di Signal Messenger.

La Signal Foundation è stata creata dal co-fondatore di WhatsApp Brian Acton e Marlinspike. Acton, che ha lasciato WhatsApp nel 2017, ha investito circa 50 milioni di dollari per aiutare a finanziare Signal.

Devi pagare per utilizzare Signal? Quali sono le caratteristiche?

L’applicazione è completamente gratuita. Signal consente agli utenti di inviare messaggi, effettuare chiamate audio e video con i propri amici, condividere foto, video e collegamenti, in modo simile a come funzionano altre app di messaggistica. In effetti, ha recentemente introdotto l’opzione di videochiamata di gruppo nel dicembre 2020. Si possono anche creare gruppi su Signal, che sono limitati a 150 membri.

Se crei un gruppo, non tutti vengono aggiunti automaticamente al gruppo. Le persone ricevono un invito e devono accettare l’invito per entrare a far parte del gruppo, a differenza di WhatsApp dove qualcuno che ha il tuo contatto può aggiungerti direttamente a un gruppo e, a meno che non modifichi l’impostazione su WhatsApp, tutti possono aggiungerti direttamente ad un gruppo.

Signal ti consente di rispondere individualmente ai messaggi, inviare reazioni basate su emoji a un particolare messaggio e persino eliminare un particolare messaggio dalla chat scegliendo l’opzione “Elimina per tutti”. Queste sono tutte funzionalità che abbiamo visto anche su altre app di messaggi, incluso WhatsApp.

Signal ha anche una funzione di scomparsa dei messaggi. Puoi impostare la scomparsa dei messaggi per ogni singola chat e scegliere il tempo che va da 5 secondi a una settimana.

Ma il focus di Signal è interamente sulla privacy. L’app non si limita a offrire la crittografia end-to-end, ma sceglie di raccogliere dati utente minimi, senza compromettere le funzionalità.

Puoi usare Signal su un laptop o iPad?

Sì, puoi utilizzare Signal sul tuo iPad o laptop e collegare l’account a quello sul tuo telefono. Tuttavia, la cronologia chat non viene trasferita quando si effettua il collegamento. Che cosa significa questo? Supponiamo che stavi usando Signal sul tuo iPhone e lo colleghi al tuo Mac usando la funzione del codice QR. Questo può essere trovato nella funzione Dispositivi collegati nelle impostazioni dell’app. Il tuo account verrà sincronizzato con il tuo Mac, ma tutte le conversazioni precedenti non verranno visualizzate sul Mac. Questo perché tutta la cronologia dei messaggi viene archiviata sul singolo dispositivo stesso.

Posso eseguire il backup delle mie chat su Signal su Google Drive o iCloud?

No, a differenza di WhatsApp questo non è possibile. Quindi, se perdi l’accesso al tuo vecchio telefono e configuri Signal ancora una volta su un nuovo dispositivo, tutte le chat precedenti andranno perse. Signal dice che tutti i messaggi, le immagini, i file e altri contenuti sono archiviati localmente sul tuo dispositivo. Se hai il tuo vecchio dispositivo, puoi trasferire i dati, ma se hai perso il telefono o cancellato i dati sul telefono o hai cambiato il tuo numero, le chat non possono essere ripristinate.

Quali sono alcune delle funzionalità di privacy su Signal?

Signal ha molte funzionalità incentrate sulla privacy. Per uno, le impostazioni sulla privacy di Signal hanno un’opzione di “Relay Calls” in cui le chiamate passano attraverso un server Signal per evitare di rivelare il tuo indirizzo IP al tuo contatto. Ma abilitarlo riduce la qualità delle chiamate, secondo Signal, e potrebbe non essere necessario per tutti.

Offre anche la possibilità di attivare o disattivare le conferme di lettura con la quale chi ti scrive può vedere quando hai letto i suoi messaggi. Offre anche un’opzione per attivare o disattivare gli indicatori di digitazione per mostrare quando viene digitato un messaggio. Inoltre non ci sono funzionalità come lo stato visto su WhatsApp, che può essere mostrato quando sei online.

Signal consente inoltre agli utenti di disattivare le anteprime dei collegamenti dai siti Web se li invii nei messaggi. C’è anche un PIN di sicurezza che puoi impostare per proteggere il tuo account. È possibile impostare un promemoria PIN per garantire che Signal continui a chiederti lo stesso. Ricorda che questo PIN non può essere recuperato se lo dimentichi, anche se Signal ti consente di modificarlo dalle impostazioni. Se dimentichi il PIN, potresti perdere l’accesso al tuo account.

Signal ha anche una funzione di blocco dello schermo, in cui puoi fare affidamento su Touch ID, FaceID o sul passcode del tuo dispositivo iOS per accedere all’app. Tuttavia, è possibile rispondere alle chiamate in arrivo e alle notifiche dei messaggi anche se il Blocco schermo è abilitato.

Quali dati raccoglie Signal?

L’informativa sulla privacy dell’app Signal presente sull’App Store di Apple riporta che gli unici dati raccolti sono le “Informazioni di contatto”, ovvero il numero di telefono. Secondo la politica sulla privacy di Signal questo è un progettato per non raccogliere o memorizzare mai informazioni sensibili. Tutti i messaggi e le chiamate sull’app sono crittografati end-to-end, il che significa che nessuna terza parte, né Signal può accedervi.

Secondo la politica sulla privacy di Signal, le principali informazioni raccolte sono le informazioni sull’account. Questo è solo il numero di telefono utilizzato per creare l’account Signal. Signal afferma che signal privacyaltre informazioni aggiunte all’account come il nome del profilo e l’immagine sono crittografate end-to-end.

L’app memorizza anche alcune informazioni tecniche aggiuntive sui suoi server, che includono “token di autenticazione generati casualmente, chiavi, token push e altro materiale necessario per effettuare chiamate e trasmettere messaggi”.

L’azienda afferma che “limita queste informazioni tecniche aggiuntive al minimo, quanto basta per la gestione dei servizi”.

Signal non memorizza i tuoi messaggi o alcuna informazione sulle tue chiamate sui suoi server. Tuttavia, mette in coda “messaggi crittografati end-to-end sui suoi server per la consegna a dispositivi temporaneamente offline”, ad esempio, dove la batteria di un telefono è scarica o ha perso la connettività Internet. Signal afferma che la cronologia dei messaggi di un utente è archiviata sul proprio dispositivo.

Signal chiarisce anche che “non può decrittografare o accedere in altro modo al contenuto dei tuoi messaggi o chiamate”.

Per quanto riguarda gli altri contatti, Signal afferma che può facoltativamente scoprire quali contatti nella tua rubrica sono utenti Signal. Lo fa utilizzando un servizio, tuttavia aggiunge che queste informazioni sui contatti di un utente sono mantenute al sicuro.

Secondo Signal queste informazioni possono essere crittografate e trasmesse al server per determinare quali dei tuoi contatti sono registrati.

Signal afferma anche che potrebbe condividere alcune informazioni con terze parti per fornire alcuni servizi. Ad esempio, servizi di terze parti di istanza, che forniscono il codice di verifica. Rileva inoltre che se un utente fa affidamento su servizi di terze parti come YouTube, Spotify, Giphy, ecc. in connessione con i loro servizi, Termini e Norme sulla privacy regolano l’utilizzo di tali servizi.

L’app chiarisce che non “vende, affitta o monetizza i tuoi dati personali o contenuti in alcun modo, mai”.

Gli account aziendali possono contattarti su Signal?

Signal è pensato per comunicazioni dirette tra le persone. Non dispone di account aziendali dedicati per piccole, medie o grandi imprese come fa WhatsApp. Ma sì, un’azienda può iscriversi a Signal come un normale account per contattare gli utenti, anche se avrai sempre la possibilità di bloccare qualsiasi contatto.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >