Image default
Approfondimenti Gratis

5 teorie sul crollo delle Torri Gemelle

Dal 2001, Settembre è il mese dell’anniversario degli attacchi terroristici contro gli Stati Uniti alle Torri Gemelle.

Molti però non credono alla storia ufficiale degli eventi, avvolgendo la giornata in una nebbia di sospetti e dubbi.

Ci sono teorie che incolpano gli alieni mentre altre chiedono di considerare il fatto che gli aerei potessero essere dei “missili circondati da ologrammi somiglianti a degli aerei”.

 

Di seguito vi riportiamo però le 5 teorie più convincenti!

 

Le Torri Gemelle furono abbattute da esplosivi, non da aerei

Nel giro di poche ore dagli attacchi alle Torri Gemelle inizia a circolare la più nota di tutte le teorie tramite un post su internet secondo la quale il crollo delle torri sarebbe stato un atto di demolizione controllata vista la modalità e la perfezione con cui gli edifici sono caduti.

Ci si riferiva quindi all’utilizzo di esplosivi e infatti nei giorni successivi all’attentato, sono state depositate testimonianze di gente che affermava di aver udito rumore di esplosivi poco prima che le Torri crollassero e aver assistito all’esplosione dei piani inferiori dei due edifici.

A queste testimonianze è stato risposto con un rapporto ufficiale che le Torri sono cadute a causa di gravi danni strutturali causati dagli aerei e dai conseguenti incendi, ma alcuni esperti hanno affermato che gli incendi non fossero durati abbastanza a lungo da poter causare i catastrofici crolli.

 

Army leaders share stories of the 9/11 Pentagon attack | Article | The United States Army

Un missile ha colpito il Pentagono (non il volo 77 dell’American Airlines)

Le prime riprese video e le prime foto dell’accaduto non mostrano molte prove di rottami aerei, infatti molti sostengono che questa sia la prova che il Pentagono non è stato colpito dal volo 77, ma da un missile o da un drone senza pilota.

Questa teoria nasce dal fatto che il danno strutturale all’edificio sia stato troppo lieve per essere stato causato da un aereo di linea commerciale e ci si chiede perché l’aereo (pilotato da un dilettante) sia stato autorizzato a schiantarsi contro il quartier generale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

 

The Fighter Pilot Who Tried to Take Down Flight 93 - HISTORY

Il volo United Airlines 93 è stato abbattuto

Secondo i rapporti ufficiali, i passeggeri a bordo del volo 93 hanno tentato di assaltare i dirottatori per riprendere possesso dell’aereo e la successiva lite ha fatto schiantare l’aereo in un campo aperto in Pennsylvania.

Come per l’attacco al Pentagono, si afferma che un piccolo relitto aereo sia stato effettivamente scoperto sul campo ma il luogo dello schianto stesso era troppo piccolo per un aereo di linea di quelle dimensioni, sostenendo invece che l’aereo è stato abbattuto dai militari.

 

US military in Germany: What you need to know | Germany| News and in-depth reporting from Berlin and beyond | DW | 16.06.2020

 

Il governo degli Stati Uniti era a conoscenza degli attacchi e ha fermato l’esercito

Una credenza comune riguarda il North American Aerospace Defense Command (NORAD) che pare abbia deliberatamente ordinato ai propri caccia di fermarsi e consentire agli aerei dirottati di raggiungere i loro obiettivi.

L’America apparentemente aveva la forza aerea più potente del mondo, ma quel giorno non riuscì a intercettare nessuno degli aerei, per questo si ritiene che il Governo statunitense fosse a conoscenza di tutto lasciando comunque proseguire gli attacchi.

Se vi state chiedendo perché avrebbero fatto una cosa del genere, la risposta sta nel voler utilizzare gli attacchi per giustificare un’invasione dell’Iraq e dell’Afghanistan garantendosi gli interessi petroliferi.

 

Borsa Usa, Wall Street in rialzo su segnali rallentamento virus Da Reuters

Gli insider trader erano a conoscenza degli attacchi

Nei giorni precedenti gli attacchi, una quantità straordinaria’ di opzioni put (investimenti che ripagano solo quando un titolo scende di prezzo) è stata collocata sulle azioni di due compagnie aeree che guarda caso sono le due compagnie dirottate quel giorno dell’attacco.

Inutile dire che questo ha fatto sorgere non pochi dubbi a riguardo, tanto da arrivare a pensare che gli azionisti fossero stati avvertiti in anticipo di questi futuri attacchi così da poter investire incassando dalla tragedia.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Quello che ci tengono nascosto: il 5G e l’uso militare

Morris San

HOLLYWOOD E LA TRISTE REALTÀ

Sarenka

Intervista a Massimo Mazzucco: hanno insabbiato la verità sull’11 settembre

Morris San

Q – DAL BUIO ALLA LUCE

Soldato Digitale 17

Q – CONOSCI IL TUO NEMICO

Soldato Digitale 17

Il progetto RFMP VRTPE e le attività di aerosol clandestine

Rosario Marcianò

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

>