Attualità e Politica Membership Completa

NOI, Protagonisti Cavie del 2021

Come possono certi politici, giornalisti, dottori e membri del CTS spingere la popolazione italiana a farsi fare il famoso trattamento sanitario contro l’attuale noto virus, già a gennaio 2021? Con quali presupposti tecnico-scientifici di sicurezza?

Oggi vi porto a fare un giro nel caos delle dichiarazioni mediatiche effettuate dai “grandi esperti della salute italiani”.

Come si motivano queste dichiarazioni?
A questo punto dopo tanta confusione e parecchie affermazioni contrastanti e contraddittorie, mi chiedo inoltre, come giornalista, quali siano gli assunti morali, teorici, scientifici inderogabili per tenerci bloccati agli arresti domiciliari.
Non pensate che il “confinamento” coatto propinatoci e impostoci finora, in una situazione di caos globale come quella appena delineata, da parte dei “professionisti della salute, dell’informazione e della politica”, sia un abuso e un attacco alle nostre libertà umane e ai nostri diritti individuali? Non ritenete che sia ora di dire basta?
Lascio agli ascoltatori, che sicuramente capiranno le incoerenze della situazione, il compito di trarre le opportune conclusioni, a proposito delle (sconclusionate) ennesime esternazioni dei nostri “Soloni”
Ascoltate quindi fino in fondo questo intrigante e completo reportage che riguarda noi, “Protagonisti Cavie del 2021”!

… e per favore, non abbiate paura e non fatevi prendere in giro.
In alto i cuori!
A presto
Anna

PS
Per aiutarci a produrre questi reportage, diffondete questo video con questo link

https://numero6.org/i/anna-turletti/?aff=annaturletti

e usando lo stesso link iscrivetevi e fate iscrivere alla piattaforma Numero6 amici e conoscenti cui tenete! Grazie!


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


  • Scusate, ma i 15mila morti a cui fa riferimento Crisanti a cosa sono dovuti? Agli effetti collaterali dei vaccini? Se ne sapete di più potreste darmi delucidazioni? Grazie 😘

    • La tua è un’interessante e fondamentale domanda. Da un punto di vista giornalistico onesto (non modello copia-incolla come fanno i media mainstream con i comunicati stampa del governo, oppure con quelli dell’ANSA) la risposta è articolata.
      1. Una risposta onesta e veritiera prevederebbe la fornitura/elaborazione onesta da parte del sistema sanitario e quindi del ministero/governo di dati onesti…non è una battuta e non è un fatto scontato.
      2. Le cartelle cliniche dei deceduti dovrebbero riportare dati assolutamente rispondenti a quanto una seria, approfondita e imparziale diagnosi anatomo-patologica post-mortem (autopsia) dovrebbe rilevare e rivelare.
      3. Se anche solo uno di questi passaggi è compiuto in modo approssimativo, errato (in buona o cattiva fede), o addirittura non è realizzato, è evidente che attribuire 15.000 morti alla sola patologia COVID-19, generata dal SARS-CoV-2 è veramente arduo e persino strumentale, anche alla luce di casi di persone (così ha riportato, con fonti, più di un giornale nazionale) decedute per cause assolutamente diverse, solo catalogate come “positive al COVID”, a causa dell’esito di un tampone (sulla cui effettiva validità e specificità ci sarebbe molto da dire…)
      4. Da qui emergono domande che ogni giornalista, che si voglia definire tale, dovrebbe porsi.
      5. Dove sono finiti i molti morti per normale influenza (molto spesso anziani e persone con delicate patologie pregresse) che gli anni passati erano riportati a grandi titoli e a gran voce sui giornali e nei TG più importanti?
      6. Come mai nella prima ondata della “pandemia”, tra marzo e maggio 2020, i protocolli governativi dell’Istituto Superiore di Sanità Italiano, che si rifacevano con precisione alle indicazioni pressanti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS/WHO) vietavano di fatto l’effettuazione delle autopsie?
      7. Come mai solo dopo che alcuni medici dissidenti (in Lombardia, dopo la moria di anziani riportata da tutti i giornali) hanno fatto, di nascosto qualche autopsia (ammettendolo solo a posteriori) si è scoperto che la malattia si doveva trattare con specifici medicinali e non con l’intubazione e la ventilazione che, di fatto (come hanno ammesso onestamente qualche dottore e qualche infermiere) ha determinato il decesso del paziente?
      Queste sono solo alcune delle molteplici domande che ti fanno però capire che la verità (e la risposta corretta alla tua domanda) si potrebbe solo avere se negli ospedali potessero andare a sviscerare e indagare persone oneste, con l’aiuto di tutti gli “attori”, dal primario al giovane dottore, del medico di base allo psicologo, dall’infermiere all’anatomo-patologo, dall’assessore al segretario, dal ministro della salute al funzionario, dal magistrato al perito tecnico, dal capo redattore all’editore, tutti senza “debiti di silenzio” come è stato detto da Crisanti.
      Sappi comunque che, nel mondo, esistono ormai molti comitati di medici e operatori sanitari (guarda anche i miei primi video sui dottori belgi e sulla lettera aperta ai medici italiani), che si sono creati per distanziarsi dalle bugie propinateci dai nostri governi/regimi e per dichiarare la pura verità di quanto è successo e succede ancora ora.
      Continua quindi a seguirmi e ne sentirai delle belle…e, se puoi farmi una cortesia, diffondi questo link, anche per eventuali nuove iscrizioni:
      https://numero6.org/influencers/riflessioni/noi-protagonisti-cavie-del-2021/?aff=annaturletti
      Grazie e a presto!
      Anna

  • La millantata efficacia di questi vaccini ricorda la percentuale di cacao nel cioccolato fondente… Ma almeno quast’ultimo, in parche dosi, è piacevole e salutare, non posso considerare altrettanto per i vaccini…

  • Complimenti Anna ,ottimo video-articolo.Mi complimento anche per lo “stomaco” che ci dimostri,andando a inseguire la notizie e dovendoti subire e discriminare(il possibile)>ANCHE< tra tutta la paccottaglia e le capriole di questi fantomatici addetti ai lavori.Simpatici anche i rumori di vetri infranti ai capoversi del video articolo.Quando eravamo bambini, negli anni 60 , tal fragore ci "terrorizzava" poiche significava un vetro rotto(da una nostra pallonata in strada) da ripagare.Questi colpevoli di vite finite molto male,di autopsie negate ,ancora ….. abusi sui Parenti negati di poter dare conforto del proprio Caro,di salma e funerale degno…E ancora i
    File di computers di P.S.Reparti degenza,Reparti intensivi,con tutti i parametri vitali gli esami ematici e strumentali rx tac rnm eco ecc ,consulenze e terapie dove sono? La Magistratura le spulcera' mai? I suoi Periti saranni onesti o corrotti?Le Cartelle Cliniche con drg saranno controllabili e verificabili legalmente ?Di "vetri rotti "ne hanno fatto troppi Cattedrali di menzogne ,Aziende Sanitarie….Ministeri e Istituti Superiori con pacchi e pacchi di carte che SPARIRANNO….se non sono gia' sparite; come spariranno piano piano testimoni scomodi e doppio giochisti sia nella PROPAGANDA (ex media main stream)Nella SANITA' (meglio nella struttura con Personale non più libero che appartiene ora totalmente a Silicon Valley ,Big farma al Comitato Centrale del P.C.Cinese e Logge internazionali varie).Grazie.

    • Grazie per il tuo apprezzamento, Sergio.
      Certo è che in mezzo a questa “overdose” di informazioni mediatiche (la chiamano anche “infodemia”!) è spesso difficile trovare un file rouge, che conduca verso la verità. Questo però è quello che io sento come il mio compito e mi sforzo di farlo in modo obiettivo e onesto. E’ importante quindi che vi riporti notizie che “spacchino i vetri” e risveglino l’attenzione di un numero sempre maggiore di persone.
      Aiutami anche tu nel diffondere questo video tramite il link qui di seguito, anche per eventuali nuove iscrizioni a numero6:
      https://numero6.org/influencers/riflessioni/noi-protagonisti-cavie-del-2021/?aff=annaturletti
      Grazie e presto!
      Anna

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >