Economia e Finanza MATERIALE ESCLUSIVO

Prelievo forzoso, ieri come oggi: il caso di Giuliano Amato


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 3280 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Come Rilanciare l’economia in Italia?

Morris San

Rivolta a Lampedusa: I patrioti protestano contro gli sbarchi

Anonymous

Solinas: “Ecco come vogliamo i Sardi”

Numero 6 Team

In Toscana Tamponi Falsi

Anonymous

Per non dimenticare: le finte bare di Bergamo

Anonymous

Mussolini: il suo passato segreto come 007

Numero 6 Team

9 comments

Marini mario 19/08/2021 at 20:39

Ma voi credete veramente alla storia di Ciampi?…ma dai!!!!…..una cosa così importante non si mima con le labbra!!!!

Drey Pîrat 19/08/2021 at 12:30

Ho chiuso il mio ultimo conto corrente nel 1992 quando ho capito che il sistema e’ taroccato…..non potete fidarvi degli usurai perche’ questo sono le banche….guardate bene quello che firmate nel semplice contratto (con-tract: “con” = “truffa”, tract e’ il tratto della penna con cui firmate nel riquadro chiamato killbox secondo il back book of law dizionario del diritto internazionale….ve lo dicono in faccia che vi inculano e che firmate la vostra condanna a morte con penna nera pure se ci fate caso)
I vostri soldi NON sono piu’ vostri diventano parte della riserva della banca
NON LAMENTATEVI SIETE SEMPRE STATI LORO COMPLICI CHE LO VOGLIATE O NO!!!!!
sono secoli che dico che se tutti chiudessero i conti crollerebbe tutto in 2 giorni e senza violenza
ma tutti hanno sempre obiezioni…vi sta bene!!!!
NATURALMENTE NON CE L HO CON CHI FREQUENTA LA PIATTAFORMA MA E’ UN DISCORSO GENERALE
B Brecht diceva che rapinare una banca e’ un crimine da poco rispetto al fondarne una aveva ragionissima…..bisogna anche sparare in pancia ai direttori e vediamo chi continua a fare quel lavoro di merda….sanguisughe sckifose nessun compromesso……. mai piu’!!!!

Ariel 09/05/2021 at 02:41

Ne so qualcosa!!! Quel brutto top di fog..

susanna de palma 17/02/2021 at 23:22

Amato e’ stato uno dei tanti criminali italiani!!!!

Sergio Salvelli 17/02/2021 at 18:48

Intollerabile per me accettare di ascoltare le parole del vice presidente della Corte Costituzionale,sul Corriere….proprio lui in questo Golpe.Lo conosciamo da sempre dal PSI di Craxi.Il dottor Sottile……Se non le hanno cancellate andatevi a vedere le immagini di “telefono giallo” con Corrado Augias in seguito all abbattimento del aereo di Ustica.Non perdetevelo una performance indimenticabile.OraLUI l uomo di scorta della Repubblica( sic vocavit Giuliano Ferrara) e’ li’ ,e noi in dittatura.INACCETTABILE PER ME.

Numero 6 Team 17/02/2021 at 15:30

Grazie per i commenti!!

Gix luis 17/02/2021 at 15:25

Grazie Morris per il tuo consiglio di qualche giorno fá ho già provveduto per portare via i miei risparmi dalla banca✌️

Cristina Cremasco 17/02/2021 at 15:03

Lo hanno già fatto e lo faranno ancora. Draghi ha già parlato di tassare nuovamente chi possiede la prima ed unica casa e ne vedremo delle belle, ovviamente sempre a scapito nostro. Niente di nuovo! Purtroppo

Roby Lory 17/02/2021 at 14:49

Questo paese è ridotto così male perché è stato sbranato come cane da disonesti politici. Uno di questi fu Giuliano Amato (che Berlusconi voleva come Presidente della Repubblica) che di notte senza dire nulla a nessuno mise il prelievo forzoso del 6 per mille sui nostri sudori, mentre lui segretamente aveva trasferito all’estero i suoi capitali.
Un altro caso fu Prodi che con questa moneta criminale ci ha ridotto a terra con un cambio allucinante, poi Monti (imposto da Bruxelles) che portò la macelleria sociale nel paese massacrando di tasse disumane il popolo e il ceto medio.
Come vedete hanno sempre fatto i froci con il culo degli altri comportandosi da comunisti con i beni degli altri e da capitalisti con i beni loro.
Ora San Draghi completerà l’opera di disfacimento del paese!

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info