fbpx
Numero6.org
Trump vs Google & Apple : Il sistema di tracking misterioso 54
Sicurezza e Privacy Approfondimenti Attualità e Politica Gratis

Trump vs Google & Apple : Il sistema di tracking misterioso

N
ella conferenza stampa di Lunedì 13 Aprile 2020, il Presidente Americano Donald Trump ha chiaramente dichiarato di dover approfondire la partnership Google-Apple per quanto concerne il sistema di tracking (“tracciamento”) mondiale disponibile su entrambe i sistemi operativi iOS e Android.

WASHINGTON, DC - MARCH 17: U.S. President Donald Trump leads a meeting with travel and tourism industry executives to discuss economic response to the coronavirus outbreak in the Cabinet Room of the White House on March 17, 2020 in Washington, DC. The Trump administration is considering an $850 billion stimulus package to counter the economic fallout as the coronavirus spreads. (Photo by Drew Angerer/Getty Images)

Ovviamente i media, che erano già in subbuglio dopo l’annuncio di venerdì dove le due superpotenze della tecnologia mondiale, si sono agitati, chiedendo le motivazioni dietro questa dichiarazione. Il Presidente ha sottolineato come ci sono degli aspetti costituzionali e di privacy che saranno chiaramente violati, mettendo a repentaglio l’intera struttura di privacy della persona non solo sul suolo americano, ma in tutto il resto del mondo.

Ma facciamo chiarezza e cerchiamo di ripercorrere cosa è accaduto in questi ultimi giorni, perchè potrebbe davvero sancire un passo verso un sistema diverso, che sancirebbe un nuovo modo di vivere dell’intera popolazione mondiale.

E’ ufficiale Apple & Google lavoreranno insieme

Nella giornata di venerdì 10 Aprile 2020, con un comunicato ufficiale da entrambe le parti, le due multinazionali hanno comunicato di iniziare una collaborazione per fronteggiare la pandemia in corso. 

La soluzione è quella di creare una piattaforma unica, disponibile su entrambi i sistemi operativi (Android ed iOS) in contemporanea, per informare l’utente di chi ha intorno a lui, in particolar modo, lo informerà se ha incontrato durante la sua giornata persone che sono state poi risultate positive al COVID-19. Alcune domande sono più che necessarie:

Come possono riconoscere chi è stato infettato? 

La risposta è semplice, entro Maggio prepareranno i due sistemi informativi per renderli dinamici e poter comunicare con i sistemi informatici degli Istituti sanitari del mondo. Dunque, questa piattaforma sarà capace di ricevere le informazioni in tempo reale da tutti gli ospedali, strutture e agenzie sanitarie collegate a livello nazionale, rendendole poi utili al sistema di tracciamento, che, automaticamente, collegherebbe quella persona con quella che è vicino a te.

apple-and-google-logos-scaled

Come riconoscono una persona intorno a te?

Qualche anno fà gli iPhone hanno introdotto il Bluetooth che avevano evitato per sin dalla loro introduzione. Per cui, grazie a questa tecnologia, verranno rivelati le persone da cui sei circondato. 

Attenzione però, non è chiaro nè tantomeno spiegato come il sistema di riconoscimento avvenga, e soprattutto è davvero molto inquietante sapere che, è possibile rintracciare più facilmente della geolocalizzazione.

Quali sono le tempistiche?

Anche qui ci sono delle zone d’ombra, per il semplice fatto che si parla di un’unica interfaccia tra le sue multinazionali ed i sistemi sanitari nazionali a partire da fine Maggio, ma il prodotto finito sarà disponibile a distanza di uno o due mesi. 

Questo fà pensare che questa pandemia durerà ancora a lungo altrimenti perchè fare uno sforzo così grandioso per avere un prodotto che sarebbe stato utile in precedenza e non alla fine di una pandemia.

Donald Trump ed i pilastri costituzionali

Nella giornata di Lunedì 13 Aprile, il Presidente Americano Donald Trump ha chiaramente frenato riguardo questo progetto, suggerendo che ci sono alcuni pilastri costituzionali che in questo contesto verrebbero deliberatamente violati, per cui nelle prossime settimane ci saranno degli incontri ufficiali per chiarire questi aspetti ed assicurarsi che dati e privacy delle persone non vengano evitati, altrimenti il progetto sarà volutamente rifiutato su suolo americano

Il futuro è alle porte!

Secondo molti studiosi, siamo ad un bivio: cedere i propri dati definitivamente e deliberatamente in cambio di “protezione” oppure riappropriarsi della propria persona ed affrontare la pandemia senza l’aiuto digitale?

E’ interessante notare che questa politica di tracciamento è stat già adottata dalla Corea del Sud, che ha letteralmente abolito elggi sulla privacy per far si di attivare il sistema di tracciamento senza accennare a nessuna sospensione futura o a fine pandemia.

Ovviamente questo è senza dubbio un passo fondamentale della nostra umanità, ma la questione è anche un’altra: 

Cosa accadrà quando tutto questo sarà finito? Perchè se ricordiamo bene c’è una Teoria, quella dell’ID 2020 che vuole forzatamente una piattaforma digitale sanitaria da estendere ad una vera e propria identità digitale mondiale

Personalmente, questo sembra davvero l’inizio ad un censimento di massa volto a piani più grandi di quelli che possiamo aspettarci ed è così naturale dubitare anche della vera natura di questa pandemia.

Per ulteriori spiegazioni, guardate il video in basso, altre importanti informazioni sono condivise.

ARTICOLI CORRELATI

Il futuro è nelle carte: Come il gioco di Carte Illuminati predice esattamente cosa sta accadendo

Numero 6 Team

I 4 motivi per cui lo sviluppo della tecnologia può aiutare l’uomo

Influencer - Test

Cosa devi sapere su “Il Nuovo Ordine Mondiale”

Numero 6 Team

Area 51: I fatti che hanno contribuito a creare il mito

Numero 6 Team

Usare TOR per navigare in internet in sicurezza

Numero 6 Team

La rete 5G: Cosa si nasconde dietro questa nuova tecnologia?

Numero 6 Team
  • Non ho scaricato l’app e non intendo usare le notifiche di esposizione al Covid 19 tramite google. Uso la modalità aereo e niente bluthoot e neanche la geolocalizzazione.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >