Video Degli Utenti

Medico Chirurgo accusa: Una follia chiedere il green pass al pronto soccorso

Alcuni operatori sanitari hanno perso completamente la testa, purtroppo. Il medico chirurgo, Flaviano Poltrone, ci ricorda qual è la missione di medici e infermieri: curare, senza distinzioni tra i fumatori o i drogati, tra i vecchi e giovani, tra i vaccinati e non vaccinati, specie quando non esiste nessun obbligo di vaccinarsi, per la generalità delle persone. Lo Stato ha la stessa paura di imporre l’obbligo e prendersi le sue responsabilità, la stessa paura che hanno le persone nel sottoporsi a dei farmaci di cui oggettivamente gli effetti a lungo termine non si conoscono, mentre anche gli effetti avversi a breve termine sono noti e in certi casi sono gravi o estremi.
Infatti, lo Stato, pur di non prendersi questa responsabilità, ha introdotto il cosiddetto Green Pass, misura becera, com’è ignorante chi lo sostiene, visto che ormai sono in tanti ad affermarlo: non è una misura sanitaria, non rende più sicuri i luoghi.
Si vuole vendere questi “farmaci” come la soluzione di tutti i mali, e anche i sanitari finiscono per credere a questa menzogna. Anzi, vi dirò di più: anche se questi farmaci fossero tutti efficaci, si finisce ad assistere ad infermieri che sostengono che i vaccini vadano fatti “altrimenti si occupa un posto in ospedale”.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Il Dr Flavio Poltrone ci spiega perchè dobbiamo fermarli

Anonymous
  • Parole sante, facessero tutti cosi, mia moglie ha dovuto fare una colonscopia, l’aveva già fatta anni fa e sapeva che era fastidiosa, ma questa volta…!!!
    Prima di iniziare l’esame, la dottoressa le ha chiesto se aveva fatto il va–…, le ha risposto di no e lei ha continuato sempre a barbottare contro tutti quelli che non volevano farlo mentre procedeva con l’esame, ad un certo punto, mia moglie, non riusciva più a sopportare il dolore e le ha chiesto più volte di smettere, ma lei ripeteva che aveva quasi finito; alla fine è svenuta.
    Quando si è ripresa, ha visto che la dot—–??!! era già senza il camice perché andava in mensa, ed è uscita barbottando ancora, lasciando solo l’infermiera a prendersi cura di lei.
    Ditemi se non era da denunciare.
    Un mio vicino di casa ha dovuto fare diversi tamponi per vari motivi, erano solo fastidiosi, una volta gli hanno chiesto prima, se aveva fatto il va.., è stata l’unica volta che gli hanno fatto male.

  • I medici di cui fidarsi sono quelli che verranno radiati, quelli che ci hanno messo la faccia (come questo dottore) per andare contro il pensiero unico; gli altri sono dei criminali, compresi gli infermieri. Prima o poi la pagheranno!

  • Finalmente scopro che ancora esistono medici veri, con la M maiuscola. Ormai siamo alla follia pura, questa, per chi ancora non lo avesse capito, è l’ennesima prova che allo stato non gliene importa niente della nostra salute, ti cura solo se accetti le sue imposizioni altrimenti puoi pure crepare.
    Denunciate chi non vi fa entrare in pronto soccorso, i criminali vanno denunciati.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >