Attualità e PoliticaRiflessioni

BREAKING NEWS! Incidente aereo: Presidente iraniano RAISI morto

Benvenuti in questa nuova e particolare Breaking NEWS.

Incidente aereo: Presidente iraniano RAISI morto

Che cosa è successo al presidente iraniano Ebrahim Raisi?

Alle 15 ora italiana di ieri 19 maggio, viene pubblicata su vari social la notizia di un incidente che avrebbe coinvolto l’elicottero su cui era a bordo il presidente Raisi, ma non solo: anche il ministro degli esteri iraniano e due alti funzionari governativi.

Ma cosa è accaduto esattamente?

Raisi ieri mattina era impegnato in una visita ufficiale a Khoda Afarin, in Azerbaijan, per inaugurare con il suo omologo Aliyev una nuova centrale idroelettrica. L’incontro sarebbe servito, per lo più, a riavvicinare l’Iran all’Azerbaijan, siccome il suo presidente Aliyev sarebbe in stretti rapporti con Israele. Terminato l’incontro Raisi sarebbe salito sull’elicottero che avrebbe dovuto portarlo a Theran. Superato il confine, all’altezza di Uzi nel nord dell’Iran, zona notoriamente montuosa e nebbiosa, sarebbe stato perso ogni contatto con il veicolo.

A distanza di ore dall’accaduto fino a poche ore fa non c’era alcuna traccia né dell’elicottero, né di Raisi e secondo una televisione israeliana il presidente Raisi sarebbe morto. Una televisione israeliana…che per altro afferma di averlo saputo da fonti occidentali!!!…vedete la foto in alto…

Si tratta comunque di una strana notizia che potrebbe cambiare la situazione in Medio Oriente e che potrebbe dare un nuovo scossone ai difficili equilibri di una delle regioni più calde e devastate del mondo. E dopo l’annuncio della notizia della caduta dell’elicottero del presidente iraniano RAISI, ora risulta che il velivolo sia stato trovato (notizie del Corriere della Sera e dell’ANSA) ma si sa solo che l’elicottero del presidente si è effettivamente schiantato…

I media statali del paese non hanno ancora confermato se sia vivo o morto… Vari organi ufficiali hanno pubblicato notizie contraddittorie.  Ma un’ultima ora delle ore 5 di questa mattina circa, riportata da Ansabrasil.com.br parla del ritrovamento del relitto, dell’azione dei soccorritori dell’associazione internazionale Mezzaluna rossa con un dispositivo di monitoraggio e del fatto che i media di Teheran starebbero affermando che la cabina dell’elicottero di Raisi sarebbe bruciata e che non ci sarebbe (ovviamente…) segno di vita a bordo…

..Sul canale ufficiale iraniano Press TV si parla, però, già del martirio dei 4 esponenti politici iraniani, che vedete nelle foto sopra (fate scorrere le immagini)…

Fonti di Teheran vicine alla presidenza mi hanno segnalano che Raisi è stato confermato morto e che le autorità stanno cercando un modo per riportare la notizia senza causare caos. Ma non sono tuttora in grado di confermarlo in modo indipendente.

Altre fonti dicono che, in caso di vero decesso del presidente, in Iran “si scatenerebbe una feroce corsa per il potere”.

Personalmente sono abbastanza dell’idea che sia stato un attentato voluto e che in assenza del presidente Raisi, il paese, così fortemente impegnato nel supporto anche mediatico a contrasto di Israele nel conflitto di Gaza, dovrebbe occuparsi, almeno per un pò di delicate questioni di politica e di riassetto interno.

Staremo a vedere e vi aggiornerò in materia, anche se (sappiatelo) stanno iniziando a circolare anche in rete le immagini di soccorritori che trasportano barelle con le salme dei periti nell’incidente (e confermano anche quelle dei 4 esponenti politici), mentre ormai da parte dell’IRAN si sta dichiarando che il potere e la gestione del paese viene ormai passato al vicepresidente iraniano.

Ormai, dopo una lunga notte passata a seguire il grave evento, tutto sta prendendo la piega più drammatica. 

A presto

Anna

Diffondete gentilmente questo articolo con il seguente link!

https://numero6.org/attualita/breaking-news-incidente-aereo-presidente-iraniano-raisi-morto/?aff=annaturletti

Una fonte:

https://www.theatlantic.com/international/archive/2024/05/who-would-benefit-from-ebrahim-raisis-death/678428/

 


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 8260 VIDEO ESCLUSIVI con solo 1 Euro. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

BREAKING NEWS: Alessia Piperno sarebbe nel carcere di Evin a Teheran!

ATur

La verità sull’Iran raccontata da chi l’Iran lo vive – Intervista esclusiva a Hanieh Tarkian

ATur

Quanto è stato difficile vivere in Iran per una docente italiana? – Intervista a Marcella Croce

ATur

BREAKING NEWS: Basta con il ricatto del Green Pass?

ATur

BREAKING NEWS: È morto un grande campione…un altro…

ATur

BREAKING NEWS: Dopo il “Re”, ora è toccato al Papa

ATur

6 comments

Claudia 21/05/2024 at 06:24

Grazie Anna, veramente un lavoro da grande giornalista. Purtroppo la situazione si fa molto delicata e preoccupante. Se non ricordo male, correggimi se sbaglio, Giulietto Chiesa disse che una probabile terza guerra mondiale sarebbe scaturita proprio dal medio oriente e l’ Iran è sempre stata nel mirino. Ora più che mai dobbiamo tenere occhi e orecchie aperte.

ATur 21/05/2024 at 07:25

Ciao Claudia, ricordi benissimo: diceva che sarebbe scoppiata tra Iran e Israele e si sarebbe espansa in Europa.

Un caro saluto e a presto

Anna

multi pazzo 20/05/2024 at 22:42

Conoscendo la tenacia e la passione della “nostra” Anna temo che per poter scrivere questo articolo abbia fatto la nottata in bianco in cerca di notizie e conferme. Tanto di cappello.

ATur 21/05/2024 at 07:21

Ciao Multy, effettivamente…😃
Ad ogni modo questo sarà uno degli argomenti del prossimo Tg.

Un caro saluto e a presto

Anna

ATur 20/05/2024 at 14:30

Ciao Sergio, temo di sì.
Anche dove vivo io, l’omologo di Raisi, deve fare molta attenzione.

Un caro saluto
Anna

Sergio Salvelli 20/05/2024 at 14:13

Grazie Anna e Alberto,situazione delicatissima…

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info