Interviste Scomode

Marco Mori ci chiede di combattere la battaglia finale!

Il 10 Maggio del 2022 ho intervistato l’avvocato Marco Mori sulla possibilità di una futura pronuncia della corte costituzionale sull’obbligo del Nino. Ne é scaturita come sempre una discussione molto edificante.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Intervista a Marco Mori: contro gli abusi del governo

Morris San

L’appello dell’Avv. Marco Mori: Disobbedienza al coprifuoco

ATur

Avvocato Marco Mori – La violazione del coprifuoco è lecita

Daniel Griva

Intervista all’avvocato Marco Mori

Daniel Griva

AVV MARCO MORI: BISOGNA BLOCCARE IL GREEN PAZZ PER LAVORARE

Anonymous

Avvocato MARCO MORI – “Chi è Mario Draghi?”

Daniel Griva

11 comments

Lorenzo Paludo 05/06/2022 at 23:55

Domanda ovvia: ma perchè Draghi non se ne va dal governo??? Semplice! finche gli italiani ed europei usano la moneta euro, per gli swcambi di beni, servizi e consumi e quindi si sta finanziando con tale signoraggio, i piani della denominata “elite” contro i popoli stessi che finanziano il loro martirio, ma perchè mai se ne dovrebbero andare??? Sarebbe un controsenso! Le vittime stesse stanno cooperando alla loro stessa autodistruzione, finanziandola!!! Sulla carta moneta Euro si legge © BCE. Quindi chi è il proprietario???…ma il cittadino comune pensa “…ehhh, gli euro saranno loro…ma sono anche miei…li ho in tasca!!! Perchè li ho lavorati!!! Sudati col mio lavoro!!! Quindi sono miei!!! invece usando la moneta altrui, per il proprio lavoro, per lo scambio di beni, servizi, consumi, si regala potere di acquisto ai legittimi proprietari della moneta usata, mentre a se dipendenza…peggio di un drogato…forse qualcuno crede ancora che la moneta venga da…si, da Dio…dai “potenti”, da quelli la lontano, che però se non fai il bravo ed ubbidiente…quelli ti castigano!!! ma davvero!!! il 3 Febbraio 2017 il tribunale di Bolzano si è espresso in merito https://disquisendo.wordpress.com/2017/02/03/httpwp-mep5rgej-4×0/ però sulla questione che la produzione di denaro dal nulla, in latino “ex nihilo” lo può fare chiunque, non è affatto una esclusiva delle banche. Non vi è alcun regolamento a livello internazionale. Pertanto i bankieri se ne sono approffittati di questa ignoranza diffusa. La questione presa in esame dal tribunale era quella di estinguere i debiti in euro. Tuttavia dipende dall’accettazione delle banche stesse, se sono disposte ad accettare una PEC contabile, dove si scrive che si è creato Euro dal nulla, “ex nihilo”, giusto come fanno le banche. Tuttavia siccome l’Euro ha il Copyright, non a caso, © BCE, la produzione anche digitale costituisce, violazione di tale Copyright. Tuttavia esaminando meglio la sentenza del tribunale di Bolzano, si evince che ogni popolo, come pure il singolo cittadino, può liberamente creare la sua moneta, senza dipendere dalle banche!!! E senza andare in giro come un fesso a chiedere autorizzazione a qualcuno. Certo una moneta ha bisogno di “accettazione” per essere validata ed avere quindi “potere”. Il potere è determinato dall’accordo, che significa “idea condivisa”. Questo determina il potere, cioè l’accordo, ossia idea condivisa. Idea condivisa di usare la moneta di proprietà del popolo e degli individui cjhe lo costituiscono, anziche la moneta altrui (di banche private varie ed aguzzini simili)! detto semplicemente. Ma se tale accettazione non gliela da il popolo stesso che la usa, quel popolo merita l’estinzione di diritto, per la stupidità che coltiva nella sua cultura imbecille, di creare all’infinito la sua condizione di schiavo, così da attirare come un grosso magnete, gli schiavisti opportunisti, per tormentarlo, a mo’ di sadomasochismo “congenito”!!! No, no, no, non è vero che se si fa la vittima si emula il Cristo in Croce e si va poi in Paradiso. Ad assumere il ruolo della vittima, si favoriscono invece i criminali e si finisce di diritto all’inferno, per aver favorito tali individui malvagi, prestandosi al ruolo di vittima, giusto per favorirli…

Lorenzo Paludo 05/06/2022 at 23:00

per la sovranità il fattore determinante non è se sulla Carta Costituzionale vi è scritto o meno che il popolo è sovrano. Unfatti la nostra costituzione lo dice, tuttavia il popolo è giustamente disorientato. Perchè è semplice. È La moneta di proprietà del Popolo, cioè del sovrano, il fattore determinante. Finche un popolo dipende dalla moneta di altri, dei privati bankieri, al punto in cui il comune cittadino deve mettersi in ginocchio per chiedere un prestito a chi, ad una banca? Un comune cittadino così sottomesso e sopraffattp come fa ad essere sovrano? È ridicolo!!! La moneta deve essere di proprietà del popolo, il quale potrebbe avere altre monete, oltre alla propria, anche quella di privati bankieri, ma solo dopo che dispone liberamente della propria, in modo che non debba dipendere da altri. La dipendenza da altri = dipendenza e schiavitù. Sovranità zero. Pertanto ul popolo che dispone della propria moneta è una questione di Educazione Civica, non di politica. La politica esiste solo dopo che i 30 diritti umani della dichiarazione Universale del 1948. La violazione di un singolo o più dei 30 diritti umani è già un crimine. Pertanto il comune cittadino va reso consapevole, che cooperando con i propri schiavisti si tratta di complicità, che può essere complicità inconsapevole, se il fattore possesso della propria moneta non è compreso. Tuttavia è complicità e non assolutamente innocenza. Poichè l’innocente non coopera con i propri carnefici. Il complice inconsapevole invece si. Qualsiasi imbroglione tenta di rendere la propria vittima un complice inconsapevole. Ha bisogno che la vittima cooperi, ovviamente in modo inconsapevole. Pertanto il non sapere quale aspetto di Educazione Civica che è il possesso della moneta da parte di un popolo, come pure dell’individuo stesso, quale fattore determinante della sovranità. Pertanto il non capire questo fattore porta al cittadino comune ad agire da complice. Inconsapevole o meno. Ma da complice e non da innocente, poichè l’innocente non coopera col suo/suoi carnefici. Pertanto i bankieri, il sultan draghistan, ed altri elementi simili, sono semplicemente “attirati come da un magnete” a gestire un popolo di complici inconsapevoli…cioè un popolo ha tutte le caratteristiche di fornire “la pappa pronta” a dei carnefici, oppure degli opportunisti schiavisti. Se non ci fosse un popolo (ovviamente in maggioranza, non tutti gli individui) a favorire i propri carnefici, solo per una questione numerica, il popolo sarebbe un gigante contro una pulce parassita. Pertanto una forma di politica applicabile in questa società è unicamente educativa, dove l’innocenza non esiste in questa circostanza, poichè si tratta di fatto di complicità inconsapevole. Se il nemico non venisse così favorito, non avrebbe mai potuto sottomettere un popolo che conoscendo i propri diritti ED esercitandoli, non lascierebbe spazio alla violazione dei propri diritti umani. È ovviamente logico quanto naturale.

Lorenzo Paludo 05/06/2022 at 22:30

per la sovranità il fattore determinante non è se sulla Carta Costituzionale vi è scritto o meno che il popolo è sovrano. Unfatti la nostra costituzione lo dice, tuttavia il popolo è giustamente disorientato. Perchè è semplice. È

Daniel Griva 02/06/2022 at 12:58

Grazie Nicola

Piera Balocco 02/06/2022 at 12:52

🤷🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ Ma questi venduti del sistema!!!!! Non stanno facendo niente…italexit è una 💩

Numero 6 02/06/2022 at 11:36

Grande Marco Mori e grande Daniel!

Daniel Griva 02/06/2022 at 12:57

Grazie sempre

MICHELE CAVAZZOLI 02/06/2022 at 09:01

Ma basta!. Voi avvocati fate parte del sistema corrotto!.
I Veri Medici non credono nella szienza, ma fanno riferimento alla Medicina e alla Biologia.
Almeno utilizzate vocaboli corretti.
Stato Italia è una spa dal 1934.
Paragone e Ballanzoni fanno il doppio gioco.

Gianni Raggio 01/06/2022 at 19:15

La mascherina, era solo la guduria degli ebrei schenazziti che godevano a mettere la museruola all’essere umano

enator renato 01/06/2022 at 19:15

la Corte è presseduta da G Amato,io fiduia ZERO in questa istituzione.

Nicola Arza 01/06/2022 at 18:47

Bellissimo intervento dell’avvocato Marco Mori. Grande Daniel

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info