La misteriosa scomparsa di Michael Rockefeller: Da milionario a cannibale in Papua Nuova Guinea 3
Misteri Irrisolti Gratis Nuovo Ordine Mondiale e Massoneria

La misteriosa scomparsa di Michael Rockefeller: Da milionario a cannibale in Papua Nuova Guinea

M
  ichael Rockefeller è scomparso misteriosamente nel 1961, lasciando la

famiglia Rockefeller prematuramente a ventitre anni. Per mantenere fede ai misteri che nasconde questa dinastia, la sua scomparsa è ancora un mistero irrisolto che ha preso una svolta al quanto inquietante.

Cerchiamo di fare chiarezza. 

asmat-michael-rockefeller-1960-copy-731x521
[ultimate_heading main_heading=”Un Antropologo nella famiglia Rockefeller” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]

Michael Rockefeller, figlio del simbolico personaggio Nelson Rockefeller famoso per essere stato Vice presidente d’America nel governo Nixon, nonché ex sindaco di New York City (NYC) e Vice-Presidente di General Motors (un palmares di tutto rispetto . . ), nel 1961 era un 23enne alla ricerca del suo posto nell’elite mondiale per mantenere fede all’importanza della famiglia.

Una volta che il padre, Nelson, fondò il famoso Museum of Modern Art (“Museo di Arte Moderna”), Michael voleva rendersi utile, portando sculture ed opere di tutto rispetto. 

Per cui, pensò di approfittare del suo interesse per le culture indigene, cercando di portare a New York una testimonianza di una delle uniche culture che vive ancora come i nostri progenitori. 

Deciso, si diresse in Papua Nuova Guinea, per poter portare in America delle sculture o reperti di estremo valore dalla tribù che aveva già avuto modo di conoscere e studiare per sei mesi: gli Asmat.

[ultimate_heading main_heading=”La misteriosa scomparsa” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]

I testimoni e le forze dell’ordine hanno ricostruito la scomparsa attribuendola al fatto che, per arrivare nel territorio degli Asmat, si dovesse attraversare un tratto lagunare estremamente pericoloso , conosciuto come “ La terra che lambisce la morte”. 

Come ogni film horror per eccellenza, l’imbarcazione si incastrò in delle rocce sotterranee, lacerando e facendola affondare parzialmente. 

Michael decise di separarsi dal resto del gruppo, in quanto non voleva aspettare più di quanto non avesse già fatto aspettando aiuti che sarebbero arrivati dopo tanti giorni. 

Per cui decise di nuotare fino a riva, tranquillizzando il resto dei colleghi. 

Questi raccontano che fu l’ultima volta che videro Michael.

1024px-Sahabat-sahabat_Asmat_dalam_Pawai_Budaya_Jakarta_2006
asmat-people
[ultimate_heading main_heading=”Le teorie dietro la scomparsa . . .” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]

Numerose sono le teorie che hanno supportato la morte di Michael: 

1. Morte per annegamento

La prima suggerisce che sia affogato senza mai arrivare a riva. Questa venne smentita perché Michael è da sempre stato un ottimo nuotatore e quei giorni le acque erano calme.

2. Mangiato dagli squali

La seconda suggerisce che potesse essere stato mangiato dagli squali prima di arrivare sulla terra. Anche questa però fu smentita in quanto il numero di squali che arrivano in quel tratto è davvero ridotto e, qualora fossero arrivati a contatto, in quelle zone non è mai stato registrata una morte per attacco da squali data la loro bassa aggressività. 

3. Gli Asmat lo hanno mangiato

La terza, invece, ipotizza che sia stato ucciso dalla tribù Asmat, in quanto, nel tentativo di ricerca nei giorni seguenti, alcuni capi tribù vennero uccisi, dunque per compensare la perdita hanno ucciso e mangiato il ragazzo. 

[ultimate_heading main_heading=”. . . e la foto del mistero” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]
Capture

Queste teorie sono state poi polverizzate quando, nel 1969, un gruppo di studiosi si avvicinò all’area degli Asmat dove era stata registrata per l’ultima volta la posizione di Michael,  per avere un contatto e furono attaccati e spediti sulla loro imbarcazione. 

Vi starete chiedendo: “Quindi cosa c’è di strano?” 

Bhe, guardate la foto che hanno scattato e scoprirete una certa somiglianza tra l’unico uomo non di colore della tribù, e Michael. 

Inoltre, nella spedizione che è stata attaccata, c’erano due scienziati americani che raccontano di aver chiaramente riconosciuto Michael Rockefeller, con molta più barba e visibilmente dimagrito.

La famiglia Rockefeller non ha rilasciato dichiarazioni né tanto meno ha cercato di scoprire la verità. 

In realtà, i video e le foto sono scomparse, così il documentario che i ricercatori stavano girando non è potuto andare in onda. 

Attualmente, non è stato scoperta la verità e la famiglia ha sempre evitato di rispondere a domande inerenti a Michael.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 2380 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

I Rockefeller: Tra società segrete e ricchezze immense

Numero 6 Team

Come i Rockefeller controllano le Big Pharmaanon

Anonymous

Il piano LOCKSTEP della Famiglia Rockefeller, scarica il documento in Italiano

Anonymous
  • Una madre sana anon smetterà mai di cercare un figlio…strano che mamma Rockfeller non l’abbia fatto è molto sospettoso

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >