SERIE - THE FUTURE Membership

The Future 04: Stato di polizia


ACCEDI SUBITO A 1,680 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

The Future 01: Una maschera per tutti

Numero 6 Team

The Future 02: Obbligatorio per tutti

Numero 6 Team

The Future 03: controllato a distanza

Numero 6 Team

The Future 05: Il grande Reset

Numero 6 Team

The Future 06: società senza contante

Numero 6 Team

The Future 07: depressione mentale

Numero 6 Team
  • Oh si che c’e’ uno scampo……dalle mie pasti si dice che la giriamo a bastoni……bisogna colpire duro quelli giusti ci sara’ troppa gente con nulla da perdere…..qualche granello di sabbia gli inceppera’ l ingranaggio e faranno loro la fine dei topi……bisogna rimanere positivi!!!!

  • ma quando mai alla Stato è fregato qualcosa dei cittadini? Vedi la situazione della Sanità, vedi i debiti della Pubblica Amministrazione verso gli imprenditori in perenne ritardo ed anche mai assolti. Poi arriva misteriosamente un influenza aggressiva e tutto d’un tratto lo Stato si dimostra talmente preoccupato per i cittadini da limitarne la libertà. Ma non puzza tutto questo? prima mi lamentavo che allo Stato dei cittadini non gliene mai fregato nulla ora invece mi lamento che se ne preoccupa talmente tanto da soffocarli cioè se ne preoccupa in maniera sbagliata. Si passa da un eccesso ad un altro, ma una via di buon senso buona per tutti esiste mai?

  • Vorrei consigliare la visione del film “2035 – The mind jumper”….. in pratica ci dicono che un cip nel cevello oltre a servire ad avere servizi sociali, servirà loro per farci credere di vivere in un mondo migliore, tanto la realtà non è altro che un insieme di segnali elettrici cerebrali che vengono decodificati dal cervello, dandoci una immagine della “realtà”…. per la locandina guardare qui https://www.comingsoon.it/film/2035-the-mind-jumper/54161/scheda/

  • Nei primi anni del ventunesimo secolo, nessuno avrebbe creduto che il nostro mondo fosse osservato da intelligenze più evolute della nostra, che mentre gli uomini erano impegnati nella vita di tutti i giorni, qualcuno li studiasse, li analizzasse ‐ con la stessa precisione con la quale l’uomo scruta al microscopio le creature effimere che brulicano e si moltiplicano in una goccia d’acqua. Con infinito compiacimento, l’uomo percorreva il globo in lungo e in largo, fiducioso del proprio dominio su questo mondo. Eppure, attraverso la volta dello spazio, intelletti vasti e freddi e ostili guardavano al nostro pianeta con occhi invidiosi. E lentamente e indisturbati ordivano i loro piani contro di noi.Quando gli invasori arrivarono e cominciarono a respirare e a nutrirsi, quegli organismi infinitesimali, che Dio nella sua saggezza aveva messo sulla Terra, iniziarono a condannarli, annientarli, distruggerli dopo che tutte le armi e gli stratagemmi umani avevano fallito. Mediante il sacrificio di miliardi di vittime, l’uomo ha acquisito la sua immunità, il suo diritto alla sopravvivenza tra le infinite creature di questo pianeta, e quel diritto è suo contro ogni sfida, poiché gli uomini non vivono e non muoiono invano.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >