Medicina e Scienza Gratis

L’industria dei nini: chi vincerà la sfida?

S
e anche voi non fate altro che parlare di moscone, infetti, morti e nini… Bene, allora è giunto il momento di chiedersi per quanto tempo ancora dovremo sopportare tutto questo. 

Abbiamo visto che potrebbe essere tutto un perfetto piano studiato per poter attivare il progetto ID2020 che garantirebbe un controllo ancor più rigido sulle nostre vite. 

Ma parlando anche di chi è coinvolto in questo business, dalla rapida diffusione della pandemia, si è letteralmente iniziata una corsa a quale stato possa offrire il nino definitivo, così da avere profitti assurdi. 

Scopriamo insieme chi sono le maggiori multinazionali farmaceutiche che sono coinvolte in questa gara.

Sanofi Pasteur

Incorporata nel 1994 nella più grande multinazionale francese Sanofi che produce circa un miliardo di nini l’anno in più di 150 stati nel mondo.

Merck & Co. Inc

Questa multinazionale farmaceutica, fondata negli Stati Uniti d’America nel 1891 ha sedi sparse in tutto il mondo. 

Nel 2013 aprì un caso mondiale riguardo l’effetto di nini e medicinali. 

Kelly Pfaff, ha fondato un’associazione in America per combattere le morti da medicinali e/o nini che segretamente uccidono i pazienti ai quali sono stati iniettate. Kelly ha sofferto della perdita del marito all’età di 40 anni causa di una pressione sanguigna fuori del normale che ha poi contribuito a peggiorare la salute dell’uomo nel giro di poche ore, danneggiando irrimediabilmente il suo cuore. L’uomo, non aveva mai sperimentato altri segni che potessero prevedere una fine del genere. La medicina in questione era in test per combattere la perdita di capelli, includendo combinazioni di crescina.  

Kelly è ancora attiva con la sua fondazione ma il caso è stato chiuso, processando il marito come abusatore della medicina.

GlaxoSmithKline plc (GSK)

Il colosso britannico fondato nel 2000 opera in diversi campi del settore farmaceutico, coprendo circa 150 stati. 

La curiosità è che, pensate un pò, proprio alla fine dell’anno scorso hanno rinnovato e reso ancor più forte il legame con la Bill Gates Foundation che era iniziato con una semplice partnership, tra l’altro non rinnovata negli anni. 

Coincidenze?

Pfizer Inc.

Fondata nel 1894, Pfizer Inc., con sede a New York City (USA), è non solo una delle maggiori produttrici di nino, medicine e soluzioni biochimiche, ma anche una dei maggiori distributori, nonché leader nella Ricerca e Sviluppo. Queste sono alcune delle multinazionali che concorrono alla creazione, insieme a laboratori privati finanziati da investitori privati, alla corsa per il nino Anti-moscone. 

Numerose ed importanti sono anche quelle che si trovano in Giappone come la Daiichi Sankyo e Takeda Pharmaceutical Company Limited (Takeda). 

Una cosa è certa, la nazione che si aggiudicherà il presunto nino potrà dire di avere avuto modo di salvare la popolazione, ma a quale costo? E soprattutto, per conto di chi?

Il futuro è incerto e soprattutto non ci è dato sapere esattamente chi e da dove provenga il nino, ma soprattutto quanto tempo occorrerà e come verrà iniettato. 

Per ultimo, in uno studio di Meticulous Research Studio, è stato prevista una crescita annuale nel settore delle ninazioni a partire dal 2019 pari a circa il 7%. Strano non trovate?


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 3280 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

“Event 201”: La Pandemia già pianificata nel 2019

Numero 6 Team

Svelato il piano di Bill Gates

Numero 6 Team

Censurato: Robert Kennedy svela i piani di Bill Gates

Numero 6 Team

Bill Gates è davvero un assassino di Massa?

Sarenka

Avv. A. Devetag: Nomi e cognomi di chi ha svenduto l’italia a Bill Gates.

Anonymous

NOTIZA BOMBA : CNN: «Non allarmatevi» se le persone iniziano a morire dopo il nino

Igienista Mentale

4 comments

ATur 04/12/2020 at 18:05

A proposito della corsa al vaccino ANTI Sars-CoV-2, causa della patologia COVID-19, guardate e diffondete il mio video qui sotto:
https://numero6.org/influencers/riflessioni/noi-protagonisti-cavie-del-2021/?aff=annaturletti
grazie!
Anna

ATur 04/12/2020 at 17:28

Approfitto di questo commento per segnalare, tra le altre grandi case farmaceutiche in corsa, anche la svizzera Roche (quella del vaccino anti-SARS TAMIFLU), la tedesca Bayer (proprietaria tra l’altro dell’azienda di biotecnologie agrarie Monsanto) e la svedese-britannica Astrazeneca, anche lei alla ribalta come una delle prime tre case farmaceutiche (con Pfizer e Moderna di Bill Gates) a caccia del vaccino ANTI Sars-CoV-2, causa della patologia COVID-19…

luca 19/09/2020 at 02:44

tutto ciò che fai resta

luca frencia 10/07/2020 at 21:55

tutto ciò che fai resta

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info