Medicina e Scienza

Armi pronte all’uso: il pericolo delle Microonde

Oggi valuteremo in questa intervista come le microonde possono essere pericolose ed essere un’arma utilizzabile contro di noi.
L’esperto scienziato ed esperto di micro-onde, Barrie Trower darà la sua opinione a riguardo proponendo e scoprendo scenari sull’uso di questa tecnologia.
Cosa ne pensate?

 

LEGGI IL TESTO DEL VIDEO

Interviewer: “Ritorniamo al 1993, l’anno in cui la Fondazione Mondiale delle Scienze Naturali cercava di far percepire al mondo la pericolosità della tecnologia a micro-onde.

Oggi ho il piacere e l’onore di avere qui con me lo scienziato ed esperto di micro-onde, Barrie Trower. Barrie, grazie per aver accolto il nostro invito.”

Barrie Trower: “Piacere mio, onorato.”

Interviewer: “So che hai alle tue spalle una notevole esperienza con le micro-onde; possiamo partire dal raccontare come ha avuto inizio la tua carriera nel campo della tecnologie delle micro-onde?”

Barrie Trower: “Certo che sì; nel 1960 ero parte della Marina Militare e ho lavorato sia con l’Unità Artificieri Sottomarina sia con Microwaves Welfare e, in altri momenti, anche con il Radar. Le microonde erano presenti in tutte e tre queste differenti aree perciò, come membro della Marina, ho fatto esperienza in ogni aspetto della tecnologia riguardante le microonde; potrai chiedere a chiunque è stato parte delle Forze Militari e ti dirà che l’addestramento ricevuto non è secondo a niente: ti alleni e ne parli ogni giorno, tutti i giorni, ci vivi e ci dormi insieme.

Perciò, a partire dal 1960 sono stato coinvolto, per forza, in tutti gli aspetti riguardanti le microonde e le sue tecnologie. Dopo di che, grazie alle competenze che avevo acquisito nelle microonde, una parte del mio lavoro era di interrogare le spie che venivano catturate durante la Guerra Fredda, quando la Russia e l’America erano praticamente a un passo dall’esplosione di una guerra nucleare globale e le microonde, allora, erano armi davvero sofisticate e una parte del mio lavoro era proprio quella di scoprire, da ogni eventuale spia arrestata, quanto fossero a conoscenza di quel particolare tipo di armi in quella parte di mondo. Da allora ho avuto a che fare da vicino con la fisica avanzata, che naturalmente coinvolge gli argomenti riguardanti le microonde e la loro tecnologia. 

Sono stato commissionato due volte dalla Polizia Federale per stilare rapporti di sicurezza in merito alle apparecchiature a microonde (l’ultimo era quello più aggiornato). Inoltre alcuni dei documenti da me scritti sono stati fatti circolare su internet e ho viaggiato per il mondo, cercando di dare consigli ai governi, ai distretti, alle autorità più in vista, alla gente, a chiunque insomma, solo per far capire quale sia il modo corretto di utilizzare le microonde e quale quello pericoloso che coinvolge i bambini, gli animali e tanti altri.”

Interviewer: “Grazie. Per il bene delle persone ad oggi, come pensi che si sia evoluta la situazione e come stiamo convivendo con queste radiazioni?”

Barrie Trower: “Le microonde vengono usate al posto delle onde radio per ogni tipo di sistema di comunicazione; il tuo telefono, il tuo cellulare utilizzano microonde, le torri che generano microonde sono in ogni angolo della strade; lungo l’autostrada ci sono i trasmettitori di emergenza che funzionano a microonde. Le microonde adesso sono ovunque, hanno superato le onde radio perchè queste nuove radiazioni penetreranno gli edifici, non si fermeranno davanti a niente; per cercare di evitare le onde radio poteva bastare un’antenna sul tetto ma per le microonde non servirà: arriveranno direttamente in casa tua e la cosa che davvero le persone non comprendono è che se riescono ad attraversare le mura di casa, allora arriveranno sicuro anche a te!”

Interviewer: “E questo è molto pericoloso vero? Perchè noi ne abbiamo parlato con il Governo e la loro risposta è stata: ‘Ci sono prove scientifiche che dimostrano che non sono sicure per l’uomo?’ “

Barrie Trower: “Ci sono all’incirca 8.300 documenti direi che fanno riferimento al 1971: in quell’anno alcuni documenti del Governo avevano dichiarato che anche un basso livello di microonde poteva causare danni. Il principale sintomo da malessere da microonde è, di solito, l’indebolimento del sistema immunitario, seguito da problemi neurologici, nei quali viene coinvolto anche il cervello, poi depressione, tendenza al suicidio; avrai sempre tosse, raffreddore, prolungati nel tempo e, verso la fine, se sarai sfortunato, potresti contrarre una malattia orribile: la leucemia linfoblastica, o altre cose simili, che colpisce determinate categorie di persone, come gli embrioni e i bambini, esponendole subito a un elevatissimo rischio di morte. Poi, subito dopo, la categoria più a rischio sono le donne che, senza alcun intento sessista, purtroppo sono quelle con il sistema ormonale più complesso e quindi più esposte alle tecnologie delle microonde; infine, la malattia e il dolore arriverà agli uomini. Esiste infatti un modello prestabilito dalla malattia stessa su come andrà il corso degli eventi.”

 

Interviewer: “Ha menzionato il cancro… abbiamo avuto in incremento nei casi diagnosticati di cancro… ?”

 

Barrie Trower: “Ah sì, giusto… tornando alla domanda precedente; ci sono prove assolutamente certe che dimostrano l’esistenza, per mia personale conoscenza, di quattro sentenze che provano che un basso livello di microonde causa il cancro; in aggiunta, sono stati condotti 12 studi su casi epidemiologici che mostrano che le persone viventi intorno a trasmettitori, in particolare nel raggio di 500 metri, avranno molti più problemi legati al cancro e alle altre malattie di chi vive invece più distante. Inoltre, per quello che so io, ci sono 20 sentenze legali emesse da magistrati, distretti, esperti che ordinano che i trasmettitori vengano aboliti lì dove si pensa abbiano causato gravi malattie, come il cancro, alla popolazione locale. Per concludere quindi, ci sono veramente tante prove a favore di questa battaglia e due degli studi epidemiologici condotti, e con questo mi riferisco soprattutto a chi ancora non ci crede, è uno studio della durata di 10 anni, che ha analizzato milioni di cartelle cliniche e la popolazione in generale; due di questi sono stati fatti dalla stessa industria, sul proprio prodotto; la sua conclusione è stata che queste microonde possono provocare cancro; quindi direi che la serie di prove che ci sono state fornite, a partire da quelle del Governo, le prove legali, le prove della ricerca scientifica bastano e sono sufficienti a poter far causa agli artefici di questi disastri.”

 

Interviewer: “Quindi, solo per chiarire: le ricerche delle stesse industrie mostrano che i loro prodotti, come ad esempio telefoni, wifi e il resto dei trasmettitori causano il cancro?”

 

Barrie Trower: “Si, è assolutamente vero! La più famosa di queste ricerche è quella conosciuta come ‘report della Eklog’, condotta dalla T-Mobile; le loro conclusioni avevano dichiarato che queste microonde possono innescare e, di conseguenza, far sviluppare il cancro nel corpo delle persone. Uno degli altrettanti progetti di ricerca condotti dalle industrie mostrò che l’effetto negativo delle onde sui bambini era quello della perdita totale del sonno perchè le microonde impedivano al loro cervello di funzionare correttamente; una ricerca pubblicata da un giornale scientifico afferma che se i bambini perdono la capacità di dormire, la loro tendenza al suicidio e alla depressione aumenta vertiginosamente. A questo proposito potrei raccontare una storia vissuta personalmente: mi trovavo in Sud Africa e ho parlato con un insegnante da 30 anni , il quale raccontò che  in sud Africa la problematica del suicidio tra i minori era un argomento sconosciuto così come la possibilità che un bambino potesse avere un comportamento sbagliato. Inoltre mi confessò che dal momento in cui un trasmettitore fu posizionato nei dintorni della sua scuola, molti bambini cominciarono ad avere problemi psichiatrici e disse che, in quel periodo ad ogni suo alunno era stato dato del Ritalin (sostanza simile alla cocaina) per cercare di sedare questo loro comportamento. 

 

Interviewer: “È incredibile!”

 

Barrie Trower: “Eppure è così.”

 

Interviewer: “Sono senza parole … Quindi ci sono le fabbriche che ammettono che le nuove tecnologie causano malattie, vediamo che i bambini sono affetti da ; e allora perchè continuiamo ad usare e a convivere con queste tecnologie, perchè non ce ne liberiamo?”

 

Barrie Trower: “Si credeva che l’industria guadagnasse una cosa come tremila miliardi di dollari americani all’anno; tremila miliardi di dollari all’anno. Secondo la mia opinione, e non ho problemi a dire la mia opinione perchè è un mio diritto, avere una tale somma in entrata, e sto cercando di immaginare quanto denaro passa all’interno di quell’azienda ogni giorno, ti conferisce il potere non solo di poter assumere proprietari terrieri con i migliori avvocati in grado di combattere ogni causa per tuo conto ma anche il potere di comprare i governi e di spaventare e minacciare le persone con ogni sorta di mezzi perchè il potere nelle tue mani è davvero infinito. L’obbiettivo finale dell’industria è raggiungere i Servizi Segreti del Governo, mettere le mani sui Governi del mondo perchè, attraverso queste nuove tecnologie, non solo ogni parte dei Servizi Segreti di ogni paese sarà in grado di sentire tutto ciò che dici usando il tuo telefono cellulare ma saranno anche in grado di seguire ogni tuo movimento e sapere sempre dove sei e cosa stai facendo e potranno quindi monitorare ogni singola parola di ogni singola riunione alla quale prenderai parte.” 

 

Interviewer: “Non stai veramente dicendo che il Governo è in grado di ottenere tutto ciò e di seguire i movimenti di chiunque?”

 

Barrie Trower: “Hanno gli strumenti per farlo. So per certo che ogni telefonata è registrata e archiviata.”

 

Interviewer: “Ogni telefono?!”

 

Barrie Trower: “Ogni singola chiamata da un qualsiasi cellulare è registrata, ognuna di esse. Se ti dovessi dire a cosa è diretto il loro interesse e a cosa vogliono arrivare non te lo saprei dire con certezza, ma è certo che hanno la possibilità di farlo. Ipotizziamo che ci siano persone che, come me, possono legalmente e legittimamente orientare la politica del governo; anche di queste persone possono conoscere i loro spostamenti, venire a conoscenza delle telefonate e controllare con chiunque siano in contatto: conosceranno ogni aspetto del tuo piano, il che darà loro un grande vantaggio, nel caso vogliano prendersela con voi.”

 

Interviewer: “Detta così sembra quasi peggio dello scandalo di WaterGate ..”

 

Barrie Trower: “Oh si, in realtà lo è. Intendo, hai i servizi segreti, hai i fondi economici; il governo stesso ama questo sistema d’azione perchè gli permette di controllare la gente e di avere ai loro piedi le più potenti industrie del pianeta; puoi vedere ciò per cui la gente sta combattendo, riducendo la potenza del governo e riducendo le loro azioni. Sappiamo che il 3% della popolazione si ammala sempre gravemente a causa delle microonde; se può valere, il denaro e i vantaggi del governo nel liberarsi del 3% della popolazione sarebbero enormi, per i benefici che andranno ad ottenere”

 

Interviewer: “Il 3% della popolazione inglese è un numero abbastanza consistente …”

 

Barrie Trower: “Sarebbe intorno al 1.8 milioni ..”

 

Interviewer: “Perciò 1.8 milioni di persone sacrificate solo per poter controllare la vita delle persone e avere una sorta di … controllo?”

 

Barrie Trower: “Si, e per prendere i soldi, una quantità colossale di denaro. Se si pensa solo alla popolazione del Regno Unito, 60 milioni di persone … possiamo dire che, di conseguenza, ci siano 60 milioni di cellulari nel U.K.; immagina quindi il conto di ogni cellulare, circa una sterlina al giorno, moltiplicato per 60 milioni: 60 milioni di sterline che qualcuno guadagna al giorno e allora il conto sarà molto più alto; il potere e i soldi che puoi trarre da questo è fenomenale ed è per questo che se, ipoteticamente, torniamo indietro di 15 anni, in ogni paese, il governo avesse detto:’Faremo una legge che imporrà ad ogni persona di portarsi in tasca una piccola scatolina, andremo a sentire ogni conversazione, ogni incontro/riunione di lavoro, addirittura ogni parola scambiata da due chirurghi durante un’operazione in sala, ogni singola parola che verrà detta sarà registrata, a prescindere dal fatto che il telefono sia spento o acceso e potremo anche seguire i tuoi movimenti; quindi sapremo tutto ciò che dici e ogni luogo in cui andrai. Ah, ma c’è un vantaggio: a parte il fatto che dovrai pagarci, cosa che probabilmente non piacerà, avrai anche l’opportunità di premere alcuni tasti e parlare con qualcuno tramite una telefonata, che ovviamente noi andremo ad ascoltare. Se in passato fosse stata detta questa cosa dai governi, probabilmente ci sarebbe state della rivolte nelle strade contro questo abuso di potere, al grido ‘non ci sottometteremo a tutto questo’; ma il marketing è stato molto più intelligente del previsto: ha trascinato le persone a farlo e a comprare questo mezzo di comunicazione, inconsapevolmente. C’è da dire che sono stati davvero di una bravura eccezionale nel fare tutto ciò e purtroppo è proprio questo il problema, li hanno resi dipendenti da quell’oggetto …”

 

Interviewer: “Chimicamente dipendenti? Nel senso: vengono rilasciate sostanza o altro durante l’uso di esso?”

 

Barrie Trower: “Il corpo di una persona media lavora mantenendo il più basso livello di energia; se ci dovesse essere una cabina telefonica in fondo alla strada ma tu hai un cellulare in tasca, quello che di solito le persone fanno è tirare fuori il cellulare, digitare un numero e poi avviare la chiamata piuttosto che camminare fino alla cabina, diventando molto più pigri. L’altra cosa che ci crea dipendenza, e su questo sono stati condotti mille e mille esperimenti: quando le microonde arrivano al cervello, è come se aumentassero la loro potenza e, quindi, andranno a compromettere il ritmo naturale del cervello, stimolandolo più del normale. Sappiamo che il cervello di un bambino che usa il telefono, anche solo per solo 2 minuti, è sottoposto a stimoli che lo fanno agitare e, per tornare al suo normale ritmo di funzionamento impiegherà almeno 2 ore. Immaginiamo quindi un bambino che ci gioca a scuola, per almeno 20 minuti: il cervello non sarà predisposto all’insegnamento per tutto il resto della giornata; durante le lezioni sarà iperattivo e si comporterà male quasi sicuramente.”

 

Interviewer: “malessere

 

Barrie Trower: “

 

Interviewer: “C’è qualcosa che possiamo vedere sui ECG grafici che verificano questi cambiamenti causati dalle onde sul cervello?”

 

Barrie Trower: “Si, certo! È garantito su pagine su pagine di esperimenti che questa cosa avviene per certo e molti ricercatori l’hanno provato sulla loro pelle; ma chiunque può farlo, basta non esporre il vostro cervello alle microonde, ad un telefono o a qualche macchinario elettronico per qualche ora, poi fai un test IG al cervello poi uno ECG anche al cuore; dopo di che chiama al cellulare qualcuno per 10 minuti e rifallo. E li vedrai la tempistica che impiegherà il tuo cervello a ritornare alla normale attività, ne rimarrai scioccato Sarai stupito da quanto tempo ci vuole per tornare ad uno stato normale dell’elaborazione di lettere e numeri del cervello.”

 

Interviewer: “Queste tecnologie sono veramente spaventose …”

 

Barrie Trower: “È questo il motivo per il quale sono state usate e introdotte come arma negli anni ‘50s, ‘60s, ‘70s, ‘90s fino ai nostri giorni. E questo è un altro modo per avere delle conferme; sono veramente efficaci se l’obbiettivo è quello di liberarsi di qualcuno in tempi non troppo rapidi. Sono incredibilmente efficaci come armi compresse per eliminare quel soggetto, cosa fatta ormai parecchie volte; e di solito si mira a colpire le persone che non ci piacciono, come i membri del Governo, per esempio, con l’unico intento di fargli venire un cancro, ai polmoni, al seno o ad altro o anche problemi neurologici. Puoi scegliere tu che tipo di malattia fargli nascere in corpo.”

 

Interviewer: “Puoi scegliere veramente?”

 

Barrie Trower: “Esattamente. Puoi scegliere la frequenza d’impulso con la quale colpire il cervello, puoi scegliere il livello di radiazioni di microonde e la velocità alla quale si desidera che si ammalino; è davvero un’arma incredibile! E tutto ciò che devi fare è affittare una casa di fronte o vicino a quella del tuo obbiettivo o del gruppo di persone che vuoi annientare e bombardarli di radiazioni. Il caso più famoso è stato durante la Guerra Fredda, dove, a Mosca, è stata attaccata l’intera Ambasciata Americana, procurandogli il cancro.”

 

Interviewer: “Hanno causato il cancro a tutto lo staff o solo in parte?”

 

Barrie Trower: “La maggior parte, si. Molti bambini hanno contratto la Leukemia, le donne il cancro al seno, gli uomini altre tipologie di cancro; penso che dopo 18 mesi, lo staff sia stato totalmente cambiato, così come nei seguenti 18 mesi ancora. In quel momento, le persone che erano riuscite a capire cosa stava succedendo, arrivando a comprendere che sarebbero stati inondati dalle microonde e, invece che provare disgusto di fronte a quello schifo, hanno pensato bene di dire: ‘Miglioriamo questa tecnologia e usiamo per noi stessi!’. Ad oggi i Governi stanno continuando a perfezionare queste armi a microonde.”

 

Interviewer: “Nonostante le nuove scoperte, stanno ancora cercando di lavorare su queste armi?”

 

Barrie Trower: “Ancora oggi, nel 2010, stanno cercando di migliorare le frequenze di impulso, divenute incredibilmente sofisticate, la distanza totale alla quale possono contaminare gli obbiettivi, se si può passare da un paese all’altro o far rimbalzare le microonde fino all’atmosfera. Quindi non puoi salvarti neanche se ti sposti in un’altra nazione…”

 

Interviewer: “Far rimbalzare le microonde nell’atmosfera, wow.. molte persone non sapranno nemmeno che tutto ciò potesse essere fatto!”

 

Barrie Trower: “Se hai un super trasmettitore non è così difficile, è semplice trigonometria di base; ipotizziamo che voglio mandare in rovina economicamente parlando un paese che si espande rapidamente nel mondo: tutto ciò che devo fare è gettare microonde così in alto da raggiungere la ionosfera, che è come una nuvola invisibile intorno al pianeta; le microonde, una volta arrivate a toccare l’apice, si rifletteranno sulla nazione che voglio colpire. Se quindi continuerò a colpire quel preciso pezzo di terra ogni cosa, comprese le piante, con il loro sistema di fotosintesi, verrebbero distrutte e morirebbe la vegetazione; potrei avere sotto controllo anche tutti gli animali di quel paese, mucche, pecore… è talmente facile, basta premere un pulsante per mandare in rovina un paese.”

 

Interviewer: “Quali paesi hanno queste tecnologie già sviluppate e quindi pronte da poter utilizzare? Potremmo dire che tutte sarebbero in grado di attaccare o solo alcune?”

 

Barrie Trower: “Forse può non essere una cosa saggia da dire su una trasmissione di questo genere, ma potete prendere per vera la mia parola; conosco almeno 2 trasmettitori abbastanza potenti nel mondo, che avrebbero la capacità di distruggere una parte di popolazione e, probabilmente, ve ne saranno altri in parti del mondo alle quali non mi è stato consentito l’accesso.. Ma so comunque per certo che ce ne sono due”

 

Interviewer: “Vorrei tornare un attimo indietro.. Ai primi giorni che hai trascorso con la Marina. Queste tecnologie erano usate anche dal Governo inglese.. Forse contro i terroristi?”

 

Barrie Trower: “Oh si, ok.. Abbiamo 8.300 documenti, dei quali io conosco solo una minima parte. Quello che il governo scoprì fu che si poteva ferire qualcuno anche solo cambiando le frequenze delle pulsazioni delle microonde che arrivano al cervello; facendo riferimento solo alla frequenza delle pulsazioni, potresti arrecare malattie psichiatriche gravi al punto tale che neanche un medico specializzato potrebbe arrivare a capire se è un qualcosa di genuino o maligno. Ciò che puoi fare, in teoria, una volta preso di mira il cervello di un individuo, provocargli allucinazioni legate al continuo sentire qualcosa dentro la loro testa, effetto abbastanza normale della contaminazione da microonde oppure dare segni di schizofrenia. Per esempio, un impulso pari a 6.6 può arrivare a intaccare l’aggressività sessuale negli uomini e quindi, obbligare qualcuno a commettere uno stupro. Tecnicamente, ciò che si può arrivare a fare è condannare le persone alla galera o farle rinchiudere in un ospedale psichiatrico solo perchè qualcuno ha detto che sono afflitti da gravi malattie mentali o perchè hanno fatto qualcosa di strano quando, in realtà, il loro comportamento non dipende da loro, ma dai danni causati dalle microonde. Puoi sempre prendere come obiettivo altre parti del corpo, come ad esempio il cuore o i polmoni. Se sei abbastanza furbo, puoi prendere di mira alcune ghiandole essenziali del corpo così poi da arrivare a controllare tutto il sistema ormonale del corpo di una persona. Quindi se ci sono dei cittadini o delle persone al governo che non sono di tuo gradimento, è veramente facile liberarti di loro, ai giorni d’oggi, facendole rinchiudere in prigione o in ospedale psichiatrico senza che nessuno possa mai attribuire a te la colpa”

 

Interviewer: “Ma.. queste armi che il governo aveva, o che sta ancora usando, sono più potenti del router wifi che ho nella mia stanza, oppure il telefono fisso o il cellulare …?”

 

Barrie Trower: “No, in effetti la potenza è leggermente inferiore”

 

Interviewer: “Inferiore?”

 

Barrie Trower: “La potenza è minore, si. La differenza è che quando usi il wifi, magari lo usi un paio di ore, dopo che torni a casa dal lavoro, poi però smetti di usarlo. Nel caso di queste armi a microonde, la cosa è molto più grave: il raggio con cui sarai preso di mira sarà puntato su di te tutto il giorno, ti seguirà ovunque tu vada, e continuare a colpirti anche mentre dormi. Perciò la quantità di onde che ti colpirebbero sarebbe davvero impressionante; come se accendessi la luce in casa e ti sedessi sotto di essa oppure come se qualcuno ti seguisse con una torcia e la tenesse costantemente puntata su di te. Per questo c’è differenza tra le due cose. Ma diciamo che, anche se richiede più tempo, a lungo andare anche l’effetto del wifi potrà essere nocivo.”

 

Interviewer: “Arrivati a questo punto, possiamo affermare che i dispositivi elettronici nelle nostre case, al giorno d’oggi, sono estremamente nocivi..?”

 

Barrie Trower: “Non tutte, perchè alcune delle ricerche che sono state condotte non sono riuscite a dimostrare che questi dispositivi sono veramente pericolosi, ma noi abbiamo prove governative certe; nello specifico un documento che elenca tutti le malattie che puoi riscontrare dopo l’esposizione alle microonde, compresi alcuni disturbi neurologici molto gravi. Vi è poi un altro documento che dichiara che queste informazioni devono essere mantenute segrete dai governi occidentali, altrimenti l’efficienza delle forze armate, l’industria delle armi e i profitti industriali saranno influenzati in maniera definitiva.” 

 

Interviewer: “Quindi è il governo stesso che ci sta dicendo che queste tecnologie sono molto pericolose per la nostra salute?”

 

Barrie Trower: “È l’Agenzia dell’Intelligence per la Difesa degli Stati Uniti che consiglia ai governi occidentali di mantenere questo segreto, per poter proteggere i loro profitti industriali e le funzioni militari. Diciamo che se sei nell’esercito della Marina e molte persone iniziano a sviluppare dei tumori, sarebbe tuo dovere fargli causa perché l’attrezzatura che stai usando non è sicura; quindi, per evitare che la gente sappia e per proteggere i profitti industriali, hanno pubblicato questo documento.”

 

Interviewer: “Torniamo un attimo indietro ai bambini, lasciando stare per un po’ i discorsi militari sulla Marina e sull’esercito e quant’altro. Perchè i bambini sono più a rischio?”

 

Barrie Trower: “Si, come ho detto prima i bambini saranno i primi ad essere colpiti. Molta gente fa l’errore di pensare che i bambini siano come piccoli adulti e, a differenza delle medicine che hanno le dosi bilanciate per gli e per gli altri, con le microonde il discorso è molto diverso: la dose per gli adulti può essere stata calcolata, ma non esiste, in generale nel mondo, la dose sicura di radiazioni che un bambino dovrebbe assumere. La ragione per la quale nessuno ne ha mai parlato è che, se osserviamo i normali bambini, mentre sono a scuola; concentriamoci solo su alcune parti del corpo: le ossa di un bambino sono sottili e ancora deboli, perciò le onde non avranno il minimo problema ad infiltrarsi in esse; inoltre, le microonde sono attratte dall’acqua, che è l’elemento principale contenuto nel midollo osseo. Il sistema immunitario di un bambino ci mette 18 anni a svilupparsi del tutto, e la prima cosa che si sa delle radiazioni causate dalle microonde è che attaccano, in primis, proprio il sistema immunitario. Quindi, con i bambini, che non sono piccoli adulti ma adulti neurologicamente e fisiologicamente più immaturi, il loro sistema immunitario viene danneggiato ancor prima che sia correttamente funzionante; il sistema nervoso che attraversa il corpo ha 122 strati di proteine, un sistema di sintesi proteica che giace sotto i 22 strati attorno al sistema nervoso. Ci vogliono 22 anni perché questo si sviluppi pienamente. Quindi, durante tutto il percorso di sviluppo di un bambino, quello che succederà sarà che le microonde andranno ad intaccare il processo di sintesi proteica del loro sistema nervoso; solo il Signore può immaginare a cosa andremo incontro. Probabilmente ci sarà un numero altissimo di bambini affetti da distrofia muscolare e tante altre malattie, un danno alla pelle o al rivestimento del sistema nervoso. L’altro aspetto, che penso sia il più importante nello sviluppo di un bambino/a, è l’apparato riproduttore. Il fatto di cui siamo a conoscenza è che le microonde andranno a causare sicuramente delle alterazioni genetiche al loro sistema. 

Immaginiamo, ad esempio, che una bambina sia seduta a scuola, con un dispositivo wifi sul banco che trasmette le sue onde direttamente verso l’utero della ragazza, arrivando alle ovaie. Se queste verranno danneggiate lo sapremo solo tra 15 anni, ma se effettivamente le microonde avranno avuto effetto su di lei, il suo utero non sarà più come prima, sarà stato irreparabilmente danneggiato. Ipotizziamo poi che questa ragazza avrà una figlia, quella bambina porterà avanti anche lei questa alterazione genetica causata dalle microonde. E ancora con un’altra possibile nipote… e via dicendo. Non si sta parlando solo dell’attuale generazione, ma di tutte le future generazioni, a partire da oggi, che saranno compromesse a causa dell’alterazione delle microonde. E questa è una prospettiva che fa davvero paura.”


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


16 comments

PROPHET X 02/12/2021 at 00:16

Voleva dire “ la cupola ……( ionosphera ) ………solo mezza “ sfera “ 🤣😂👊😉

Roberto Cancelli 01/12/2021 at 15:39

Quanti router wifi ci sono in Italia?
e…quanti lo spengono durante la notte?
mi hanno costruito 6 casette e di notte sono praticamente innaffiato dal loro segnale wifi.
Spegnetelo la notte per la Vs salute e per il Vs portafoglio.

Sergio Salvelli 01/12/2021 at 12:09

Ottimo, video,grazie

Andras Migliorati 17/03/2021 at 05:34

Nutro alcune perplessità su “Il pericolo delle microonde”.
Non entro nel merito degli aspetti medici, di cui ho letto diversi documenti che confermano alcune teorie esposte.
Però quando parla di ionosfera, si entra nel mio campo di conoscenze. Una radiazione elettromagnetica, alla frequenza delle microonde, attraversa la ionosfera e non viene riflessa. Al limite ne cambia un poco la traiettoria. Le frequenze elettromagnetiche riflesse dalla ionosfera sono quelle inferiori ai 30 Mhz, mentre come spettro delle microonde si intendono le frequenze oltre i 300 Mhz.
Se vuoi essere pienamente attendile devi essere preciso in ogni parte della tua esposizione.

Numero 6 16/03/2021 at 11:13

Grazie ragazzi per i commenti!!

Roberto Cancelli 01/12/2021 at 15:58

qui non si parla di ionosfera!
Si parla di oggetti con cui ci conviviamo tutti i giorni che trasmettono a più non posso onde “pericolose ” per l’essere umano.
Il concetto espresso nel video è chiarissimo….e il linguaggio è stato volutamente scelto per essere capito , senza entrare in tecnicismi inutili riservati solo per gli specialisti.

1 2

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info