Sicurezza e PrivacyApprofondimentiAttualità e PoliticaGratisRobotica e IA

Non solo microchip: Anche i vestiti rileveranno i nostri dati

C
ome se non bastassero i sistemi di tracciamento che si stanno sviluppando, come se rubare i nostri dati direttamente dai nostri cellulari e computer non fosse sufficiente o se addirittura un potenziale imminente microchip sotto pelle non limiterebbe ulteriormente la nostra vita, adesso, hanno scoperto un piano secondario per assicurare il controllo più totale: I vestiti possono raccogliere informazioni personali e trasmetterli in tempo reale. 

Capture
[ultimate_heading main_heading=”In cosa consiste questa nuova tecnologia?” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]

Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha inventato dei sensori elettrici capaci di essere integrati in materiali elastici, simili al poliestere che si può trovare in molti dei nostri capi d’abbigliamento, perfettamente lavabili e minuscoli, davvero impercettibili.

Questi sensori sono super intelligenti, infatti possono trasmettere informazioni direttamente al tuo cellulare riguardo il tuo battito cardiaco, livello di respirazione, temperatura corporea, posizione e, si vocifera siano anche capaci di registrare.

fashionsmart-clothes-beginning-future
[ultimate_heading main_heading=”Un ulteriore modo per esercitare un controllo totalitario” alignment=”left” spacer=”line_only” line_height=”1″][/ultimate_heading]

Nonostante siano state smentite possibilità di vendere o condividere con soggetti esterni le informazioni private ottenute, è più che naturale chiedere se davvero questa sia un passo verso un controllo finale e totalitario. 

Così facendo si aprono diverse ipotesi: 

-Sarà questo uno step intermedio prima di arrivare al definitivo compimento dell ‘ ID 2020
-Magari, sapendo che un microchip sotto pelle non verrebbe accettato facilmente da tutti, nascondere questi nano-dispositivi permetterebbe di avere un controllo assoluto e completo, senza rischiare di esporsi in maniera così seria imponendo un microchip sotto pelle, potendo gestire quello che succede come se nulla fosse
-Instillando il seme della paura la popolazione sarà più propensa ad accettare sistemi di controllo del genere che, come ci viene detto, servono solo per “controllare la nostra temperatura corporea”. 

Una domanda sorge spontanea, una volta che tutto questo magicamente scomparirà, cosa ne verrà fatto di questi sistemi? 

Saranno per caso inseriti segretamente nei nostri vestiti?

smart-clothes-683x1024

AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

ID2020: Cosa devi sapere riguardo la piattaforma digitale di vaccinazione mondiale

Numero 6

Cina: Il Sistema di Credito Sociale che controlla il popolo

Numero 6

Microchip sotto pelle ed ID 2020 sono già realtà in Svezia

Numero 6

Morris San 23 Marzo 2020: Vi parlo dell’id2020

Morris San

I segreti di Bill Gates: id2020

Morris San

Al via Microchip su base volontaria

Davide Zedda

7 comments

Rosy Albe 29/11/2020 at 18:33

Posso solo dire che se si arriva a obbligare le persone a essere schedate,non è più vivibile,non c’è più futuro,ma annientamento .

Lacacciatricedianime 18/09/2020 at 18:36

Vogliono avere tutti i nostri dati ma leggere anche i nostri pensieri. L’obiettivo è di possedere le menti e fare di ognuno di noi oggetti con cui trastullarsi.

paola73 18/09/2020 at 18:35

Sembra di vivere nella irreale.. Che brutta era ci stanno schiavizzando alla grande

Lacacciatricedianime 25/04/2020 at 15:13

Vogliono avere tutti i nostri dati ma leggere anche i nostri pensieri. L’obiettivo è di possedere le menti e fare di ognuno di noi oggetti con cui trastullarsi.

paola73 25/04/2020 at 11:41

Sembra di vivere nella irreale.. Che brutta era ci stanno schiavizzando alla grande

piero 25/04/2020 at 00:17

esiste la possibilità di verificare se siano stati immessi nei capi di abbigliamento questi sensori?

piero 18/09/2020 at 18:35

esiste la possibilità di verificare se siano stati immessi nei capi di abbigliamento questi sensori?

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info