Numero6.org
Microchip sotto pelle ed ID 2020 sono già realtà in Svezia 48
Nuovo Ordine Mondiale Approfondimenti Sicurezza e Privacy

Microchip sotto pelle ed ID 2020 sono già realtà in Svezia

In Svezia, centinaia di persone hanno deciso di fare un passo avanti verso la “robotizzazione” dell’essere umano, richiedendo e facendosi installare microchip nelle mani, permettendo di avere un sistema di pagamento e di tracciamento centralizzato. 

Se l’idea dell’’ ID 2020 vi sembra sempre più vicina con la presunta pandemia del Coronavirus, adesso avete un’ulteriore testimonianza che i tempi in cui vivremo con dei microchip sotto pelle non è poi così lontana. 

unnamed

Microchip sottopelle: La punta di un iceberg chiamato “Biohacking”

I microchip sottopelle sembrano la naturale prosecuzione del progetto ID 2020, come abbiamo già visto. In verità c’è un intero movimento, chiamato “Biohacking” che cresce giorno dopo giorno in tutto il mondo, in particolar modo in Nord America ed in Europa. 

Questa volta la parola hacking non è associata all’azione di violare i nostri sistemi rubandoci dati ed informazioni. Piuttosto, questa volta l’atto di hackerare viene fatto su tutto ciò che è biologico. 

Infatti, il “Biohacking” è fortemente legato alla “Biomedicina” nell’intento di portare alla ribalta una modificazione di essere biologici per un preciso intento. 

Proprio questo intento è la chiave per capire la differenza tra due delle correnti di pensiero all’interno del movimento di biohacking: i “Wetware” ed i “Transumanisti”. 

image001.jpg
SPECIAL PRICE.

Biohacker, body piercer and biotech entrepreneur, Jowan Osterlund

Wetware ed i “Transumanisti”: La sottile differenza tra robot ed umano

I Wetware, sviluppati soprattutto in EU con un’eccezione in Svezia,  sono tutti quei biohacker che sono interessati a modificazioni biologiche, installazione di impianti e tutto ciò che concerne la biomedicina per rendere più agevoli le condizioni di vita di persone in Paesi e/o condizioni di assoluta povertà o gravità.

Per esempio, studiando in laboratorio come delle alghe che si possono trovare in abbondanza in Oceano possano essere processate per offrire una birra, oppure come far diventare le piante fosforescenti  . . . Insomma sono fortemente legati a tutto ciò che riguarda un DNA geneticamente modificato. 

L’altra sponda invece,quella dei Transumanisti fortemente sviluppata nel Nord America, presenta caratteristiche opposte: migliorare l’organismo umano per renderlo competitivo nei confronti dell’insorgere dell’AI, in poche parole, vogliono alterare l’evoluzione umana portandola a divenire essa stessa un robot. 

Ed è proprio in questo panorama che in Svezia, i Transumanisti hanno fatto il loro principale centro, portando questa disciplina anche oltre Oceano. 

plants-signal-danger_resize_md
microchipped_tcm27-52695

Svezia: Un Paese tecnologicamente superiore

Innanzitutto bisogna dire che il popolo svedese è il più tecnologicamente sviluppato in tutta Europa, nonché uno dei primi al mondo. 

Lo stesso popolo svedese è aperto alla tecnologia rendendolo parte integrante della loro cultura. Ovviamente questo è favorito da tantissimi aspetti, per esempio sono uno delle popolazioni più giovani in EU, il tasso di scolarizzazione è tra i primi 10 al mondo e soprattutto, date le loro condizioni climatiche, sono da sempre fiduciosi nella tecnologia che possa migliorare le loro condizioni.

“Swedes generally view technology as something good and progressive that’s helping society do something better.”

-MOA PETERSEN-

download

Ad esempio, in Svezia nascono due importanti applicazioni come Skype e Spotify che oggigiorno sono parte della nostra realtà. 

Tutto ciò è stato anche enfatizzato da pesanti investimenti del Governo che continuano tutt’ora. 

Questa società è perfetta per la diffusione delle idee dei Transumanisti, che hanno fatto della Svezia la loro capitale Europea.

Il microchipping è realtà

I microchip sotto pelle sono una realtà in Svezia: circa 5000-6000 persone sono state stimate avere un microchip impiantato tra il pollice e l’indice delle loro mani. 

Questo microchip ha le dimensioni di un chicco di riso, e permette di avere accesso a numerose funzioni quali: 

  • Aprire porte, ascensori o tutte le installazioni che lo permettono
  • Entrare in palestra 
  • Pagare, sostituendo le carte magnetiche 
  • Avere accesso ad informazioni riguardo la sicurezza sociale e pensioni 
  • Registrare il battito cardiaco, pressione, glicemia e tutte informazioni vitali che verranno inviate al tuo cellulare o al dispositivo che si preferisce

Ebbene si, avete letto bene: quello che stiamo immaginando essere il piano di vaccinazione mondiale con microchip è già realtà in Svezia e lo hanno fatto spontaneamente.

Le più importanti e conosciute sono Biohax e Disruptive.

“. . .Guidare il treno e comprare uno Snickers con il tuo impianto è bello, ma non è trasformativo. Se riesci a monitorare la salute con un impianto delle dimensioni di un grano, questo è qualcos’altro. Voglio creare un impianto che anche le persone più povere del mondo possano permettersi, in grado di monitorare i loro organi vitali e fare diagnosi con il semplice tocco di uno smartphone.”

-Hannes Sjöblad-

750px
  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >