Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi dell'Africa 3
Dove e come trasferirsi Gratis

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi dell’Africa

Abbiamo preparato per voi una breve descrizione dei requisiti per poter entrare negli stati dell’Africa.

Algeria

L’Algeria ha chiuso i suoi confini.

Angola

L’Angola ha limitato l’ingresso della maggior parte dei viaggiatori ad eccezione dei cittadini e dei residenti angolani. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19, completare un “Modulo di registrazione del viaggio (FRV)” e sono soggetti a quarantena.

Benin

Il Benin ha riaperto l’aeroporto internazionale di Cotonou Cadjehoun per i voli commerciali. I viaggiatori devono registrarsi sul sito web dell’appuntamento per programmare un test e pagare la quota del test. I viaggiatori sono soggetti a un test 2 COVID-19 obbligatorio, un test rapido TDR e un test PCR all’arrivo all’aeroporto di Cotonou Cadjehoun.

Botswana

Il Botswana ha riaperto i suoi aeroporti. I viaggiatori devono presentare un certificato medico valido con un test PCR COVID-19 negativo e sono soggetti a screening medico all’arrivo.

Burkina Faso

All’arrivo, i viaggiatori devono presentare un test COVID-19 PCR (tampone nasale) negativo rilasciato entro 5 giorni prima della partenza per il Burkina Faso. Attualmente non sono accettati test diversi dal test PCR.

Burundi

Il Burundi ha ripreso i voli commerciali. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 e sono soggetti a eseguire un test PCR COVID-19 e mettere in quarantena all’arrivo.

Camerun

Il Camerun ha sospeso la maggior parte dei voli internazionali. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 e sono soggetti a screening medico.

Capo Verde

Capo Verde ha ripreso i voli commerciali. I viaggiatori devono presentare un test con tampone nasale COVID-19 RT-PCR negativo emesso entro 72 ore dalla partenza per ottenere l’ingresso a Capo Verde e completare un modulo di sorveglianza sanitaria.

Repubblica Centrafricana

La Repubblica Centrafricana ha riaperto l’Aeroporto Internazionale di Bangui M’Poko. I viaggiatori sono soggetti a screening medico.

Ciad

Il Ciad ha ripreso i voli commerciali internazionali. I viaggiatori devono presentare un certificato medico con un risultato negativo del test COVID-19 e sono soggetti a quarantena all’arrivo.

Comore

Le Comore hanno riaperto i suoi aeroporti. I viaggiatori devono presentare un certificato medico con un risultato negativo del test del Coronavirus (COVID-19) emesso 72 ore prima della partenza.

Repubblica Democratica del Congo

La Repubblica Democratica del Congo ha ripreso i voli commerciali. I viaggiatori devono presentare un risultato negativo del test PCR COVID-19 emesso entro 7 giorni prima del viaggio e compilare un modulo di registrazione prima dell’arrivo.

Gibuti

Gibuti ha riaperto il suo aeroporto:Tutti i viaggiatori in arrivo di età superiore agli 11 anni sono soggetti a screening medico e quarantena a proprie spese.

Egitto

L’Egitto ha ripreso i voli commerciali nel Paese. I viaggiatori devono portare un test PCR negativo emesso entro 72 ore dall’arrivo in Egitto.

Guinea Equatoriale

La Guinea Equatoriale ha riaperto i suoi confini a cittadini, residenti e titolari di visto che viaggiano per motivi di lavoro o con l’approvazione del governo.

Eritrea

L’aeroporto internazionale di Asmara in Eritrea è chiuso.

Etiopia

Gli aeroporti dell’Etiopia sono aperti, con controlli medici, test e requisiti di quarantena per i viaggiatori in arrivo.

Gabon

Il Gabon ha ripreso i voli internazionali. I viaggiatori sono soggetti al test COVID-19 e all’autoisolamento all’arrivo.

Gambia

Il Gambia ha ripreso i voli commerciali. Tuttavia, i voli commerciali rimangono molto limitati. I viaggiatori devono presentare un risultato negativo del test PCR COVID-19 emesso entro 72 ore prima dell’arrivo

Ghana

A partire dal 1 settembre, l’aeroporto internazionale di Accra Kotoka ha riaperto per i voli commerciali. I viaggiatori devono presentare un test PCR COVID-19 negativo emesso entro 72 ore prima della partenza e sono soggetti a un test COVID-19 obbligatorio all’arrivo.

Guinea

La Guinea ha riaperto a cittadini e residenti guineani. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 e sono soggetti a screening medico all’arrivo.

Guinea-Bissau

La Guinea-Bissau ha ripreso i voli. Tutti i viaggiatori devono presentare un certificato medico con test PCR Coronavirus negativo (COVID-19) emesso entro 72 ore prima della partenza.

Costa d’Avorio

La Costa d’Avorio ha ripreso i voli con una capacità limitata. Solo i cittadini e i residenti della Costa d’Avorio possono entrare nel paese. I viaggiatori devono fornire la prova di un test COVID-19 negativo emesso entro 7 giorni prima della partenza per la Costa d’Avorio.

Kenya

Il Kenya ha riaperto i suoi aeroporti ai voli internazionali il 1 agosto. I viaggiatori devono presentare un risultato negativo del test COVID-19. I viaggiatori in arrivo dai paesi inclusi in questo elenco sono esentati dalla quarantena a meno che non siano sintomatici.

Lesotho

I visitatori del Lesotho devono viaggiare o transitare attraverso il Sud Africa e sono soggetti alle normative di ingresso sudafricane.

Liberia

La Liberia ha riaperto il suo aeroporto ai voli commerciali. Tutti i viaggiatori devono scaricare l’app mobile Lib Travel per iOS-Android, pagare per il test COVID-19 prima dell’arrivo.

Libia

La Libia ha chiuso i suoi confini.

Madagascar

Il Madagascar ha sospeso tutti i voli ad eccezione di evacuazioni mediche, rimpatri fuori dal paese e spedizioni di merci. I viaggiatori che entrano a Nosy Be devono presentare un risultato negativo di un test PCR effettuato 72 ore, compilare un modulo sanitario e sottoporsi ai controlli della temperatura all’arrivo.

Malawi

I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test Coronavirus (COVID-19) rilasciato entro 10 giorni prima dell’arrivo.

Mali

Il Mali ha ripreso i voli commerciali. I viaggiatori devono presentare un test COVID-19 negativo emesso entro 7 giorni dalla partenza per ottenere l’ingresso in Mali e compilare un modulo online. Il modulo è disponibile online su sante.gov.ml e www.anac-mali.org.

Mauritania

La Mauritania ha ripreso alcuni voli internazionali da e per il Paese. Tutti i viaggiatori devono presentare la prova di un test PCR COVID-19 negativo effettuato entro 5 giorni prima dell’arrivo.

Maurizio

Le Mauritius hanno sospeso tutti gli arrivi dei voli internazionali. I viaggiatori devono presentare un certificato di test PCR negativo emesso entro 7 giorni prima della partenza e sono soggetti a una quarantena obbligatoria di 14 giorni in camera.

Marocco

I confini del Marocco sono aperti solo al ritorno di residenti e cittadini marocchini (turisti, studenti o residenti bloccati all’estero), cittadini stranieri che sono esentati dal visto se hanno una conferma di prenotazione alberghiera o un invito da una compagnia marocchina. I viaggiatori devono presentare un risultato negativo del test PCR effettuato entro 72 ore prima del viaggio e compilare online un modulo sanitario del passeggero.

Mozambico

Il Mozambico ha limitato l’ingresso a tutti i viaggiatori ad eccezione dei cittadini mozambicani e dei cittadini stranieri con un visto turistico o di soggiorno valido. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 emesso entro 72 ore prima della partenza e sono soggetti a screening medico e quarantena per 14 giorni.

Namibia

A partire dal 1 settembre, l’aeroporto internazionale Hosea Kutako ha riaperto per i voli commerciali. I viaggiatori devono presentare un test PCR COVID-19 negativo emesso entro 7 giorni prima dell’arrivo.

Niger

L’ingresso in Niger è vietato ad eccezione dei cittadini, delle persone con residenza valida e dei cittadini stranieri con visto valido.

Nigeria

I viaggiatori devono presentare un test PCR COVID-19 negativo emesso entro 96 ore prima della partenza per la Nigeria e compilare un modulo online. All’arrivo, i viaggiatori devono sostenere un secondo test PCR e sono soggetti ad autoisolamento.

La Repubblica del Congo

La Repubblica del Congo riaperto i suoi aeroporti.I viaggiatori che entrano nella Repubblica del Congo devono presentare un test COVID-19 negativo entro 72 ore dalla partenza al momento dell’arrivo. I viaggiatori che non presentano un test COVID-19 negativo all’ingresso effettueranno un test COVID-19 in aeroporto e sono tenuti ad autoisolarsi per 14 giorni, in attesa dei risultati.

Ruanda

Il Ruanda ha riaperto i suoi aeroporti. I viaggiatori devono portare un test PCR negativo e saranno nuovamente testati all’arrivo.

Reunion

Reunion ha riaperto i suoi aeroporti. I viaggiatori di età superiore a 11 anni devono avere un risultato del test COVID-19 rilasciato entro 72 ore dall’imbarco.

Senegal

Ai cittadini stranieri è vietato l’ingresso in Senegal se non sono residenti in Senegal o in un paese che è membro della Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale.

Seychelles

L’aeroporto internazionale delle Seychelles è aperto per i voli commerciali di linea. Tutti i viaggiatori, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione, devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test COVID-19 PCR da un laboratorio accreditato emesso entro 72 ore prima della partenza e avere un’assicurazione sanitaria di viaggio valida. I viaggiatori devono completare un’autorizzazione al viaggio sanitario online prima di salire a bordo del volo.

Sierra Leone

Sono ripresi i voli per la Sierra Leone.
I viaggiatori che entrano devono presentare un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 emesso entro 7 giorni prima della data del viaggio.
All’arrivo all’aeroporto internazionale di Freetown Lungi, tutti i passeggeri sono tenuti a sottoporsi a un test COVID-19.

Somalia

I viaggiatori che volano in Somalia dovranno mostrare la prova di un test COVID-19 negativo, effettuato non più di 96 ore prima del viaggio.

Sud Africa

Il Sudafrica ha riavviato i voli commerciali nel paese. I viaggiatori devono presentare un certificato medico valido con un risultato negativo del test PCR COVID-19, devono fornire la prova della sistemazione e sono soggetti a screening medico all’arrivo.

Sudan del Sud

Il Sud Sudan ha riaperto i suoi confini; tuttavia, il governo sud-sudanese ha sospeso il rilascio dei visti sulle strutture di arrivo per i passeggeri con un normale passaporto. I viaggiatori devono avere un certificato medico stampato con un risultato negativo del test PCR COVID-19 emesso entro 72 ore e sono soggetti a screening sanitario e quarantena o autoisolamento per 14 giorni all’arrivo.

Sudan

Il Sudan ha riaperto i suoi aeroporti.
I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 rilasciato al massimo 96 ore prima dell’arrivo

São Tomé e Príncipe

Sao Tome e Principe ha riaperto i suoi confini.I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR COVID-19 rilasciato al massimo 72 ore prima dell’arrivo

Tanzania

La Tanzania non ha implementato alcuna restrizione all’ingresso, ma tutti i viaggiatori in arrivo sono soggetti a controlli medici all’arrivo.

Togo

Il Togo ha riaperto i suoi confini a voli commerciali limitati. I viaggiatori saranno testati all’arrivo.

Tunisia

Tutti i viaggiatori, indipendentemente dal paese da cui volano, devono effettuare un test PCR entro 72 ore dalla partenza e presentare i risultati negativi del test in aeroporto all’arrivo in Tunisia.

Uganda

L’Uganda ha riaperto l’Aeroporto Internazionale di Entebbe. I viaggiatori devono presentare un certificato di prova COVID-19 negativo emesso entro 120 ore prima dell’imbarco sull’aereo e sono soggetti a screening medico.

Zambia

Lo Zambia ha riaperto i suoi aeroporti. I requisiti di test e quarantena si applicano ad alcuni viaggiatori. Il residente di ritorno può richiedere di presentare un risultato negativo del test COVID-19 negli ultimi 14 giorni.

Zimbabwe

Lo Zimbabwe ha riaperto i suoi aeroporti internazionali. I viaggiatori devono avere un certificato medico con un risultato negativo del test PCR Coronavirus (COVID-19) emesso entro 48 ore prima della partenza e sono soggetti a una quarantena di 14 giorni.


Le informazioni cambiano quotidianamente quindi è consigliato informarsi bene prima della partenza. Questi dati sono aggiornati al 19 Marzo 2021. Fai riferimento alla nostra tabella che spiega esattamente se bisogna rifare il test, se è necessario effettuare la quarantena e acquistare un’assicurazione sanitaria extra.


ACCEDI SUBITO A 1,680 VIDEO ESCLUSIVI grazie a 5 giorni di prova gratuita. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi del Nord America

Numero 6 Team

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi dell’America Centrale

Numero 6 Team

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi del Sud America

Numero 6 Team

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi dei Caraibi

Numero 6 Team

Ecco quali sono le restrizioni per viaggiare dei paesi Europei

Numero 6 Team

Gli stati e paesi con le frontiere aperte, senza quarantena e tamponi

Numero 6 Team
  • Ciao. In Senegal possono entrare tutti i proprietari di case che possiedono una carta d’identità di cittadino straniero riconosciuto dalla BMS che va tamponato ogni sei mesi e con certificati di test negativi al Co-vid, biglietto aereo andata e ritorno. Ciò permette di avere un lasciapassare ottenuto presso i Consolati e le Ambasciate, presentandosi di persona, dura avere appuntamenti da sti sfaticati… e una mancetta non guasta, vero?

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >