ApprofondimentiMedicina e Scienza

Ecco come hanno manipolato il cibo negli anni: il caso dei polli

Allo spiedo, arrosto o al burro. Negli anni ’60 il pollo era pregiato e la qualità della carne era superlativa, cosa difficile per i prodotti di oggi.
Usiamo salse, insaporitori, marinature e altri accorgimenti per migliorare il gusto di una carne blanda e anonima: cos’è successo al pollo che mangiamo?

TESTO DELL’ARTICOLO

Il pollo che stai mangiando è aumentato del 364% in termini di dimensioni negli ultimi 50 anni.

Ecco cosa significa per la tua salute.

Non è un’esagerazione affermare che gli Stati Uniti sono ossessionati dal pollo. Ogni anno:

  • Mangiamo 26 miliardi di libbre di pollo
  • Spendiamo quasi $ 30 miliardi in polli da carne da mangiare
  • Abbiamo un inventario di 518 milioni di polli
  • L’americano medio mangia 65 libbre di pollo da solo

 

Tuttavia, il pollo che mangiamo oggi è molto diverso da quello che mangiavano i nostri nonni.

 

Il pollo moderno è noto per essere “secco”, “insipido” e “insapore”.

 

In genere è necessario friggerlo, condirlo eccessivamente o marinarlo in salse e condimenti per aumentare il sapore.

 

Invece negli anni ’60 il pollo era considerato una prelibatezza.

 

La famosa chef Julia Child disse:

 

“Il pollo dovrebbe essere così buono di suo che è un vero piacere da mangiare perfettamente liscio, arrostito col burro, saltato o grigliato”.

 

Questo pone la domanda:

 

Come siamo finiti con questi polli ingrassati e insipidi, sporchi e pieni di ormoni?

 

Negli anni ’40, il pollo era costoso e riservato a occasioni molto speciali.

 

Nel 1948, il pollo medio costava $3, poi $30 per pollo per l’inflazione.

 

Selvaggiamente costoso.

 

Durante la seconda guerra mondiale, la carne rossa fu razionata e di conseguenza gli americani raddoppiarono la quantità di pollo che mangiavano.

 

Howard “Doc” Pierce, il National Poultry Director di A&P, era preoccupato che l’aumento della domanda di pollo sarebbe diminuito e le vendite di pollame di A&P sarebbero crollate.

 

A&P, il più grande supermercato del paese all’epoca, vide che questo concorso poteva fare 2 cose per loro:

 

  1. Creare un pollo efficiente in termini di costi per la produzione futura

 

  1. Essere una trovata geniale di marketing del loro marchio

 

I polli dei primi del 1900 erano polli molto diversi dai polli di oggi.

 

Il pollo da carne medio negli anni ’40 pesava circa 3 libbre e ci sono voluti alcuni mesi per raggiungere quella dimensione.

 

Pierce ha ingegnosamente scoperto una soluzione al suo problema con il pollo.

 

Ha deciso di avere come sponsor A&P.

 

Partecipa al concorso “il pollo di domani”.

 

Questo concorso ha sfidato i concorrenti a livello nazionale a coltivare i polli più grassi nel minor tempo possibile.

 

Le regole del concorso erano semplici:

 

  • Ogni concorrente ha allevato la sua razza speciale di pollo per 12 settimane.
  • I polli sarebbero quindi stati macellati e giudicati.
  • Le metriche chiave dei giudici erano la taglia, la pelle, la larghezza del petto e il peso medio.

 

Per niente gustoso!

 

C’erano due razze che hanno dominato la competizione.

 

  1. I polli dalle piume bianche di Arbor Acres White Rocks che prosperavano nella categoria “purosangue”

 

  1. I Red Cornish Crosses del Vantress Hatchery che hanno superato tutte le prestazioni in termini di dimensioni, larghezza e peso

 

Questi due polli si sarebbero incrociati per creare la razza Arbor Acre, la cui genetica Franken domina ancora il pollo che mangiamo oggi.

 

Stiamo ancora mangiando il “pollo di domani” e abbiamo continuato a diventare ancora più “efficienti” nella creazione di nuovi polli.

 

Il pollo da carne medio cresce in 35 giorni, la metà del tempo del pollo più veloce nel 1948.

 

I nostri polli sono anche molto più grassi, con una media di 6,5 libbre.

 

I nostri polli ora sono così grassi che quando camminano ondeggiano. Hanno gambe corte e petti massicci che compromettono la mobilità del pollo.

 

Abbiamo creato Frankenbird geneticamente modificati, creati per ingrassare il più possibile.

 

stiamo praticamente mangiando polli giganti.

 

Da secoli è noto che un pollo adulto maturo è un pollo col miglior sapore. 

 

All’inizio del 1900, i polli venivano macellati dopo circa 4 mesi.

 

Il pollame di oggi viene macellato dopo 47 giorni.

 

Questa è una grossa riduzione di 4 volte dell’età del pollo, che è di conseguenza responsabile del sapore blando che oggi riscontriamo nei polli.

 

Stiamo parlando di efficienza per creare il massimo profitto!

 

Più velocemente riesci a macellare pollo, più $ puoi guadagnare.

 

È anche importante notare che i polli vengono nutriti con cibo e modi drasticamente diversi da ciò che sarebbe la loro natura.

 

I polli dovrebbero mangiare erba, insetti, avanzi, topi, rane, e cose di questo tipo essendo tenuti nelle fattorie per ripulire gli avanzi!

 

Oggi i polli vengono nutriti principalmente con mais e soia con l’unica intenzione di ingrassarli il più rapidamente possibile.

 

I carboidrati sono ora alla base della dieta del pollo, e questa viene chiamata “dieta ad alta energia”.

 

Funziona così anche con gli esseri umani!

 

Questa nutrizione è evolutivamente incoerente rispetto a ciò che i polli dovrebbero mangiare ed è la causa di questi polli senza sapore che troviamo oggi.

 

Le nostre papille gustative sono state manipolate da Big Food.

 

Siamo noi consumatori che alla fine ne soffriamo.

I tradizionali polli nutriti con cereali hanno un rapporto tra Omega-6 e Omega-3 che può arrivare fino a 17:1

 

Un pollo allevato al pascolo invece ha un rapporto tra Omega 6 e Omega-3 di 6:1

 

Ci sono comunque ancora un certo numero di fattorie che allevano e vendono polli come sarebbe normale che fosse e come accadeva prima del 1948.

 

E’ quindi raccomandabile acquistare polli da allevamenti che garantiscono la massima qualità dell’animale e della sua carne.

 

Una buona fattoria fa in modo che i polli siano liberi di pascolare, consumando un’ampia gamma di cibi che appartengono alla loro naturale dieta.

 

L’acquisto da una fattoria inoltre consente di porre direttamente domande all’agricoltore su come è stato allevato il pollo.

 

Costano un po’ di più, ma il gusto e la densità nutritiva del pollo ne valgono la pena.

Il nostro pollo è stato industrializzato proprio come il resto del nostro sistema alimentare.

 

Crediamo fermamente che ogni consumatore abbia il diritto di nutrirsi con proteine animali della migliore qualità.

Acquistando delle fonti giuste si salvaguarda la propria salute.

Se siete interessati ad approfondire questi temi, consigliamo vivamente di leggere il libro “The Dorito Effect”

Questo libro è un lavoro straordinario su come Big Food altera il cibo che mangiamo con l’utilizzo di aromi e strategie.


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


3 comments

Morrisfriend San 11/06/2022 at 22:40

Molto interessante, grazie
(questa ragazza mi piace tantissimo, è davvero molto piacevole da ascoltare)

GIORGIO GOIA 11/06/2022 at 07:50

I più grandi consumatori sono i paesi arabi…. Meglio allevarseli la gente l’ha capito infatti l’Europa vuole proibirlo

franco villanova 10/06/2022 at 19:30

volete mangiate un ottimo pollo e fregare il sistema contemporaneamente? allevate i polli che mangerete non potete perché siate in città ? avete appena identificato il vostro problema

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info