fbpx
Numero6.org
Campi di Concentramento Moderni: I campi FEMA 54
Nuovo Ordine Mondiale Approfondimenti Gratis

Campi di Concentramento Moderni: I campi FEMA

S
enza informazione, senza condivisione è difficile trovare la verità. 

Per cui, in questo articolo si parlerà di una pagina davvero brutta dell’umanità che, in un modo o nell’altro, potrebbe ripetersi: I campi di concentramento. 

Questa volta quei posti maligni sono già tra di noi, in particolare in America, con l’obiettivo di contenere cittadini americani dissidenti, il problema è il seguente: Chi sono questi “dissidenti”? E soprattutto chi decide chi dovrà entrarci? 

Cerchiamo di fare chiarezza.

Fema caaps

Il contesto

In America, esiste una istituzione chiamata “FEMA”, un acronimo che sta per “Federal Emergency Management Agency”, che tradotto significherebbe “Agenzia Federale per la Gestione delle Emergenze”. In poche parole, una istituzione che potrebbe essere paragonata a quello che svolge la Protezione Civile italiana. 

E qui le somiglianze si fermano. 

Il FEMA è intitolato, in casi di emergenza ben delineate, di scavalcare autorità governative per prendere il pieno controllo della situazione e cercare di limitare l’emergenza in maniera più efficienza possibile. 

Il problema è che, quando organi del genere costruiscono in tutta America, campi con filo spinato a perimetrare il confine ed hanno a disposizione circa sei milioni di bare da sei posti l’una . . beh, allora la concezione del FEMA inizia a cambiare, ed assumere un lato molto più oscuro.

Coffins
Raymondville, UNITED STATES: Barbed wire and security cameras surround the 65 million USD tent city 11 April 2007 currently housing some 2,000 illegal immigrants 11 April 2007 in Raymondville, Texas. The newly-constructed camp in the Rio Grande Valley will hold illegal immigrants for weeks to years until they can be returned to their home countires by US officials.  AFP PHOTO/PAUL J. RICHARDS (Photo credit should read PAUL J. RICHARDS/AFP/Getty Images)

La Teoria

La teoria si basa sul fatto che una volta essere al potere, il Nuovo Ordine Mondiale, porterà i “dissidenti” in questi campi, costringendoli ai lavori forzati o, in casi più estremi allo sterminio. 

Combinando queste notizie, con le parole di questi giorni, in cui è stato suggerito anche una violazione forzata dei nostri domicili per poter prendere con la forzas “gli infetti” e curarli, teorie come questa prendono sempre più piede, prendendo forma e validità. 

Il tempo rivelerà la verità, l’importante è essere a conoscenza di quello che sta accadendo intorno a noi e condividere il più possibile. 

Tutti devono sapere!

ARTICOLI CORRELATI

Il futuro è nelle carte: Come il gioco di Carte Illuminati predice esattamente cosa sta accadendo

Numero 6 Team

I 4 motivi per cui lo sviluppo della tecnologia può aiutare l’uomo

Influencer - Test

Cosa devi sapere su “Il Nuovo Ordine Mondiale”

Numero 6 Team

Area 51: I fatti che hanno contribuito a creare il mito

Numero 6 Team

Usare TOR per navigare in internet in sicurezza

Numero 6 Team

La rete 5G: Cosa si nasconde dietro questa nuova tecnologia?

Numero 6 Team
  • I campi di concentramento sono sempre esistiti. Il potere ci ha inculcato che esistevano solo quelli nazisti, perché ha fatto sempre comodo far credere, che solo una categoria di persone fosse stata vessata, perseguitata, sterminata. No. Tantissimi genocidi, tantissime segregazioni, torture, persecuzioni, ma sono ignorate dalla storia, perché non servono.

  • I campi di concentramento sono sempre esistiti. Il potere ci ha inculcato che esistevano solo quelli nazisti, perché ha fatto sempre comodo far credere, che solo una categoria di persone fosse stata vessata, perseguitata, sterminata. No. Tantissimi genocidi, tantissime segregazioni, torture, persecuzioni, ma sono ignorate dalla storia, perché non servono.

  • Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info

    >