Interviste ScomodeGratis

Intervista ad Eliseo Bonanno: Eliocentrismo, Spiritualità, Famiglia.

Morris San ha intervistato Eliseo Bonanno il 13/10/2020.

Chi è Eliseo Bonanno?

Eliseo Bonanno è nato in Sicilia in un paesino montano nella provincia di Messina, a Roccella Valdemone.

Possiede un sito internet sanadottrina.it e due canali su Youtube: Eliseo Bonanno ed Eliseo
bonanno bis.

A causa delle varie censure e minacce di youtube, è anche su Facebook nel quale gestisce una pagina: canale video eliseo bonanno e due gruppi: commenti e domande ai video di eliseo bonanno; forum eliseo-claudio a domande rispondono.

In questi ultimi anni il Signore Cristo Gesu’ gli ha affiancato anche il fratello Claudio Andreotta in qualità di pastore, e dei diaconi.

E’ intensamente attivo sui social fino a quando Dio vorrà.

Le domande poste ad Eliseo Bonanno durante l’intervista:

  • Chi è Eliseo Bonanno?
  • Come è avvenuto l’incontro con Dio, cosa hai visto?
  • Come comunichi in questo momento con Dio?
  • Ti sei mai chiesto perchè Dio ha scelto te?
  • Cosa ti senti di rispondere alle persone che sostengono che se ci fosse veramente un Dio non ci sarebbe pedofilia o cose varie?
  • Ti aspetti nei prossimi anni una sorta di Apocalisse?
  • Cosa sono i rettiliani?
  • Che idea ti sei fatto del Vaticano e di Papa Francesco?
  • Cosa mi puoi dire della Terra piatta?
  • Se una persona volesse seguire il tuo canale, dove ti può trovare?

AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 4280 VIDEO ESCLUSIVI ed i corsi sull’oro, criptovalute e la creazione della comunità grazie a 5 giorni di prova GRATUITA. CLICCA QUI ADESSO


68 comments

CosimoB 16/10/2020 at 13:24

Morris,
se non sono “anticristi” sono “bestemmiatori”!… 🤦‍♂️😂
State alla larga da Eliseo Bonanno!
Il Signore Gesù ci ha messo in guardia ed è scritto in Matteo 7:15
“Guardatevi dai falsi profeti, i quali vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci.”
In 1Giovanni 4:1 leggiamo: “Carissimi, non credete ad ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti fuori nel mondo.”
Quindi non crediamo a tutto ciò che ascoltiamo ma confrontiamo ciò che ci viene insegnato con la Parola di Dio, se l’insegnamento è conforme a ciò che è scritto nella Bibbia va bene ma se non è conforme lo dobbiamo rigettare!
E’ chiaro che se non leggete la Bibbia non potete riconoscere se un insegnamento è di “sana dottrina” o non lo è…
In ogni caso, il Sig. Bonanno, oltre ad altre eresie, nega la trinità di Dio in Padre, Figlio e Spirito Santo, vale a dire tre “persone”, che sono lo stesso unico DIO e tanto basta per “squalificarlo” come eretico!
Ma più in generale, come si riconoscono i falsi profeti?
La Bibbia ci da la risposta in Matteo 7:16-20 “16 Voi li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie uva dalle spine o fichi dai rovi? 17 Così, ogni albero buono produce frutti buoni; ma l’albero cattivo produce frutti cattivi. 18 Un albero buono non può dare frutti cattivi, né un albero cattivo dare frutti buoni. 19 Ogni albero che non dà buon frutto è tagliato, e gettato nel fuoco. 20 Voi dunque li riconoscerete dai loro frutti.”
I frutti di che è carnale ce li ha elencati l’apostolo Paolo in Galati 5:19-21 “19 Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione, impurità, dissolutezza, 20 idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette, 21 invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste, circa le quali vi prevengo, come vi ho già detto prima, che coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio.”
Oltre ai cattivi frutti dei versetti precedenti, in Efesini 5:4 troviamo altri frutti di chi è carnale: “4 lo stesso si dica della disonestà, del parlare sciocco e della buffoneria, le quali cose sono sconvenienti, ma piuttosto abbondi il rendimento di grazie.
E quali sono i frutti di chi dice di aver ricevuto lo Spirito Santo?
Anche a questa domanda troviamo la risposta nella Parola di DIO in Galati 5:22 “Ma il frutto dello Spirito è: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo.”
A voi scoprire quali frutti sono manifesti nel Sig. Bonanno…

Fabio.El 17/10/2020 at 10:38

Amen. Verissimo. Solo che come figli di DIO perseveriamo nella misericordia affinché dopo averli rimproverati giungano a ravvedimento e alla salvezza eterna. GLORIA A DIO

CosimoB 17/10/2020 at 13:43

Amén! Noi dobbiamo denunciare gli apostati e chi ha la possibilità deve portarli al ravvedimento affinché siano salvati, io posso solo denunciare. Gloria a Dio!
Pace del Signore, a tutti i fratelli e le sorelle presenti in questa chat.
Jesus is coming back! 😇✌

Fabio.El 21/10/2020 at 11:32

Pace a te caro fratello

Donaz 16/10/2020 at 13:16

Rispondo a nina sulla questione del “pezzo di carta”, scusandomi in anticipo per il solito lunghissimo pippone che ho scritto, con chiunque abbia voglia di leggerlo.
Secondo me non e’ questione di titolo etc….gente in gamba o meno se ne trova in qualunque ambiente sociale, culturale, cosi’ come le persone brave,oneste e intelligenti,le trovi in qualunque classe sociale, poco importa che mestiere facciano o che titolo di studio abbiano…cio’ al massimo puo’ contare solo se ci facciamo condizionare dal modello sociale in cui viviamo, che ci e’ stato messo difronte da qualcun’altro, e solo se la gente continua ad accettarlo come ha fatto finora…l’essere umano e’ cosi’, e’ imperfetto, e come tale tende ad indulgere e a lasciarsi andare ai peggiori istinti e comportamenti, perche’ e’ piu’ facile fare del male ce fare del bene, e questo si iflette ance nel saper essere virtuosi o meno….costa fatica alimentare cio’ che di buono e virtuoso abbiamo, rispetto a cio’ che e’ negativo, che e’ piu facile ma anche piu’ deleterio, e questo succede anche a livello sociale.come giustamente dici, oggi conta il pezzo di carta e basta, perche’ la societa’ questo tiene in conto, poi poco importa se il possessore del pezzo di carta e’ magari un ignorantone, che farebbe sospettare che il pezzo di carta se l’e’ comprato, ed ha fatto carriera a furia di pesanti compromessi e raccomandazioni (ogni riferimento ad un qualunque rappresentante del governo italiano e’puramente intenzionale)..io palo anche per esperienza personale..avrei dovuto fare l’ingegnere, ma per motivi personali e familiari, mi sono fermato dopo aver fatto due terzi degli esami in universita’, ma nonostante la societa’ sappia solo rimarcare il fallimento, l’esperienza mi e’ servita comunque per ampliare le mie vedute, e un’espeienza culturale importante aiuta molto in tal senso, se a livello umano ne sai cogliere il valoe in temini di percorso di crescita interiore, e la sai fare propria…per questo posso dire di aver visto molta gente che si e’ laureta, e che e’ passata indenne attraverso tale percorso, che si e’ fermata al famoso pezzo di carta ed al nozionismo,ma che poi a livello interiore e’ cresciuta di poco o nulla, avendo come obiettivo massimo nella sua vita di allora, la goliardia godereccia che ti consente la vita universitaria e basta..infatti oggigiorno, sentendo della mia cerchia di amicizie di allora, giusto ogni tanto uno di loro, ed esclusivamente via whatsapp (tra di loro ancora vanno a bere una birra ogni tanto, io no grazie), e gia’ da li’ si capisce che pure avendo l’intelligenza di capire cosa sta’ succedendo, rimangono disperatamente ancorati alla loro societa’, in cui sono perfettamente integrati, seguendo senza sgarrare tutte le imposizioni che siamo costretti a subire ogni giorno, a maggior ragione del fatto che avendo pole sono anche piu’ facilmente ricattabili…ma ti fai ricattare solo se lo vuoi tu, e quindi, anche per quanto detto sopra, qui di cosiddetta cultura, apertura mentale, non e’ rimasto ne ha mai attecchito nulla,, e se proprio rimangono solo il pezzo di carta e l’esperienza lavorativa, nulla di piu’.
Nel mio percorso lavorativo ho fatto svariate cose, sempre in ambito tecnico, dall’operaio in controllo qualita’ al tecnico televisivo (umanamente una delle peggiori esperienze della mia vita), e ti posso testimoniare questo..avendo frequentato sia per lavoro, che per studio, che nella vita sociale,gente di ogni estrazione sociale, dal figlio del fabbro, al figlio del ricco imprenditore, anche perche’ abito in una piccola citta’ dove alla fine si conoscono tutti, che tutte le qualita’ di cui ho palato poc’anzi non dipendono ne’ dal pezzo di carta, ne’ dal lavoro che fai, ne’ dall’estrazione sociale, ma semmai dal percorso interiore, e dal come si sappiano valorizzare quelle qualita’, da nient’altro, se non dalla volonta’ di crescere, e dal volersi sbattere e anche soffrire se serve per fare quel percorso, perche’ di sicuro non viene dato a gratis, e’ un percorso impegnativo e che costa fatica….invece di fare fatica per allenare il fisico, si fa fatica per allenare l’anima, e su questa cosa non molti sono disposti ad investire tempo, risorse e a sbattersi

nina 16/10/2020 at 14:53

Donaz. sono d’accordo su tutto ciò che hai detto, non a caso (non conoscendolo purtroppo) avevo enfatizzato il mio commento positivo su Eliseo Bonanno. La mia enfasi era voluta, proprio per sottolineare che bisogna uscire dal modello sociale preconfezionato e capire che tutti abbiamo pari dignità indipendentemente dal titolo di studio o dall’estrazione sociale. E,come hai spiegato ampiamente tu, quel “pezzo di carta” (quando onestamente ottenuto, ma questa è un’altra storia) non equivale nè a un’evoluzione superiore, nè ad apertura mentale, nè per forza ad essere pensanti.
Leggo tra le righe una sorta di rammarico e un velo di tristezza nel trovarti immagino circondato da persone che non ti capiscono, che sono completamente assorbite dal pensiero unico o, pur capendo l’inganno, preferiscono rimanere sulla “ruota del criceto” (che, alla lunga inghiottirà anche il loro ultimo spicchio di lucidità) La “solitudine” è il prezzo da pagare un po’ per tutti coloro che hanno deciso di fare fatica e soffrire pur di arrivare alla verità, alla libertà, a scoprire la propria anima…

Donaz 16/10/2020 at 17:21

Perfetto Nina, son contento che condividi quanto detto, infatti il mio voleva essere solo un semplice atto di condivisione, per usare un modo di dire, una sorta di “mal comune mezzo gaudio”, e magari anche un piccolo incoraggiamento, nel senso che capisco bene quanto hai detto, e mi fa piacere sentire dalla tua risposta, che siamo pienamente d’accordo…..purtroppo si, un po’ di rammarico c’e’, credo che sia umano essere un po’ triste vedendo a che livello si schiantera’ gente che comunque conosci, con cui magari in passato hai anche condiviso, nel bene e nel male, pezzi di vita…e loro continuano imperterriti, o perche’ del tutto ignari, o perche’ non vogliono vedere ne’ sentire, in quanto hanno gia’ deciso di rimanere perfettamente integrati nella societa’, senza rendersi conto che stanno lucidando le maniglie sul titanic….a volte c’e’ anche rabbia, perche’ con il loro delirio collettivo stanno anche rovinando la nostra vita, quella di chi guarda in faccia la realta’, con tutto quello che implica il farlo, cosa di sicuro non semplice e che costa anche cara in termini personali e di vita, ma poi passa anche quella, perche’ tanto la rabbia puo’ solo che peggiorare le cose, senza che possa cambiare alcunche’…. tutto questo puo’ solo essere portato a compimento, e noi potremo solo stare li’ a guardare, non dipende piu’ da noi…..come hai fatto notare giustamente tu, tutto questo comporta anche una certa solitudine…nella mia esperienza di vita c’e’ sempre stata una qualche consapevolezza del fatto che qualcosa non tornasse nel mondo che ci hanno messo di fronte, e questo ti rende per forza di cose diverso dagli altri, e ti fa sentire solo, ma anche quello per fortuna passa e la solitudine si allevia, perche’ se non sei come la maggioranza, e quindi nemmeno come la gente che hai frequentato in passato, il distacco da quelli porta sempre, prima o poi, a cercare e trovare qualcuno come te…la piu’ importante prova di cio’ e’ stata la fortuna di conoscere la mia compagna, ormai piu’ di quindici anni fa, e con la quale sembriamo quasi gemelli nello spirito e nell’anima…..ma anche una cosa semplice come una iscrizione ad una piattaforma web, puo’ portare ad ottenere un risultato che magari non ti aspettavi o che era insperato….arrivato qui ho potuto parlare liberamente, anche sul web, di cose che nella vita giornaliera, a contatto col grigiore e la superficialita’ della societa’ in cui loro si sentono a proprio agio, non si puo’ parlare e nemmeno accennare…per quanto detto, non posso che concordare con te quando dici che “La “solitudine” è il prezzo da pagare un po’ per tutti coloro che hanno deciso di fare fatica e soffrire pur di arrivare alla verità, alla libertà, a scoprire la propria anima…”, ma aggiungo che, secondo me, c’e’ anche speranza, perche’ in questo viaggio prima o poi incontri anche qualcuno, i famosi “pochi ma buoni”, con cui sai che la si pensa allo stesso modo, e quindi alla fine si potrebbe anche dire che veramente soli non lo si e’ mai per davvero, ma solo in alcuni tratti di quel percorso, che e’ differente per ognuno, ma allo stesso tempo condiviso da quei pochi, e che aprira’, per chi lo desidera, le porte di un piano differente, andando magari incontro alla piena consapevolezza di se’, al pieno contatto con la propria interiorita’ e la propria anima, e, per chi crede, incontro anche all’amore ed alla grazia di Dio

Smashmallow 16/10/2020 at 12:24

Mi sa che qua abbiamo un bel caso per il Prof Malanga

Gegia May 16/10/2020 at 10:17

Wow! Che grande intervista Morris!!!
Queste sono le persone che ricerco e che mi piace sentire, ascoltare, per ore.
Mi piace chi proclama e professa la VERA parola di Dio.
Sono contenta se anche lui, Eliseo, verrà integrato nella tua piattaforma pubblicando i suoi video.
Sono affamata di Verità, di conoscenza…
Avanti così 👍 e grazie 💙

Morris San 26/10/2020 at 13:21

Grazie Gegia del supporto! 🙂

nina 16/10/2020 at 08:29

Ho visto qualche video di questo personaggio e non ce l’ho fatta a finirli, ma mi è bastato per capire di che persona si tratta. Ho la sensazione che miri alla manipolazione, a fare il santone, a creare la setta.. Perchè quando una persona rifiuta il contraddittorio, insulta, censura, pontifica a quello mira: a delle masse (male)adoranti come dice Brizzi….L’errore di valutazione l’ho fatto anch’io perchè non lo conoscevo. Però tu, Morris, sei sicuro di voler regalare uno spazio sulla tua piattaforma a un personaggio del genere? È giusto dare spazio a chi la pensa diversamente, peró Bonanno non la pensa diversamente, è palesemente in malafede….Per uno cosí l’intervista basta e avanza….

cindy 16/10/2020 at 05:45

Non condivido alcune cose che dice Eliseo..tipo terra piatta o discorso delle “entità”.. Io avevo già visto qualche suo video e, in generale, ne ho una bella impressione, anche ogni tanto “insulta” un po’ ..per chi dice che lui elimina i commenti negativi io credo che alla fine ognuno sul proprio canale e sulla propria pagina è libero di fare quello che vuole, è come se uno fosse diciamo “in casa sua” e decide lui chi accettare e chi no.. Anche Morris comunque elimina i commenti negativi da quel che dice, e per me non c’è niente di male a farlo.. Eliseo è un vecchietto tutto pepe e secondo me è in buona fede.. Sull’incontro con Dio chiunque di noi lo può cercare e, se lo fa con tutto il cuore, lui ci parlerà, ma nel senso che ci fa capire delle cose, ci dà delle intuizioni..sul tempo della fine ci sarebbe molto da dire… Le profezie bibliche spiegano in dettaglio cosa sta succedendo e cosa succederà..su questo discorso Morris ti scrivo in privato, perché mi sembri molto interessato sull’argomento

Nina 16/10/2020 at 04:32

Carino questo Signore, che grinta! Ragazzi è ammirabile per l’età che ha…magari tutti in questo paese si spendessero in questo modo, non pensate?
Oltretutto è bello ascoltare punti di vista diversi, si impara tanto credo nn è necessario criticare chiunque si azzarda ad uscire dal nostro frame, poi naturalmente ognuno è giusto abbia i propri filtri mentali per discernere.
Ringrazio tutti, non vedo l’ora di trovare i video di Eliseo Bonanno che non conoscevo prima, nella piattaforma.
Specialmente ringrazio Morris perché in tutto quello che dice e fa traspare la bella persona che è e solo per questo vale tutto il supporto

nina 16/10/2020 at 12:21

Ti rispondo perchè non conoscendolo ho fatto lo stesso errore. Questo signore non è affatto carino, vai a vedere i suoi video su YouTube…..Anch’io volevo uscire dal frame e ascoltare qualcuno che, fino a poco tempo fa, avrei praticamente ignorato perchè troppo lontano da me o con troppe sbavature…..Ma ahimè l’ho fatto con la persona sbagliata.La cosa peggiore è che ho il sospetto che i suoi messaggi facciano presa su molte persone in difficoltà e su giovani con problemi….In più,guardando qualche suo video, ho scoperto che è anche andato da Barbara d’Urso. Quindi, altro che personaggio trash….E soprattutto altro che profeta di dio…Questo è un opportunista che ha trovato il modo di avere notorietà e soldi. E non credo meriti spazio su questa piattaforma

joonny 16/10/2020 at 01:42

….personaggio bizzarro, si capisce dopo pochi minuti di ascolto che salta da palo in frasca, con evidenti lacune culturali, anche se a tratti esprime dei concetti condivisibili. Non parlo di “terrapiatta”, che ormai viene usata come etichetta per screditare chiunque parli di argomenti troppo poco scientifici. Anche se assolutamente non credo a questa teoria, ciò non vuol dire che io abbia le prove assolute di aver ragione, dico piuttosto che le probabilità che la terra sia rotonda soddisfano maggiormente la mia sensazione che sia così. Tornando a Eliseo, è a mio avviso, un “vecchietto”arzillo, con uno spirito sveglio e “piccante”, nonostante sia anche lui un indottrinato suo malgrado. A Morris tanto di cappello, dà parola a tutti, e da che ho cominciato a “conoscerlo”, ne ho sempre apprezzato la suà umiltà (finora sempre dimostrata). Ha ragione quando dice: se fai bene, ti ritorna. Non credo che mi deluderai…. Ciao a tutti. J

Marcomas 16/10/2020 at 02:06

Morris….considera di intervistare Mauro Biglino…

Morris San 16/10/2020 at 10:41

grazie per il consiglio!

Donaz 16/10/2020 at 11:44

giusto ascoltare tutte le campane, ma biglino e’ un massone che ha come unico scopo distruggere la cristianita’ attraverso la demonizzazione dei testi sacri…..ora, prima di qualunque critica fondata e razionale, che non sia settaria e dogmatica, che accettero’ senza problemi, in quanto la discussione in termini dialettici e’ fondamentale all’interno di qualunque scambio civile di opinioni, puntualizzo che io ho sempre avuto dubbi sui testi sacri come la Bibbia, eccessivamente violenta nei toni e in come vengono descritte le vicende umane e soprannaturali in essa raccontata, oltre ad aver sempre tenuto presente il fatto di essere scritta originariamente in ebraico…..cio’ mi ha fatto riflettere sul fatto che tali testi possono tranquillamente essere soggetti nel corso del tempo a manipolazioni, cosa accaduta anche nel corso del cattolicesimo italiano….razionalmente devo anche ammettere la possibilita’ che anche il Vangelo stesso possa essere l’invenzione di abilissimi scrittori, ma anche se fosse, in esso e’ testimoniato il potentissimo messaggio d’amore diffuso dal Cristo, e anche se nemmeno lui fosse esistito, tale messaggio d’amore sarebbe testimoniato dagli autori del Vangelo, a loro volta ispirati dalla scintilla divina insita in loro, quindi sempre da Dio, da Nostro Signore….. tutto cio’ non ha mai minato la mia fede, perche’ il messaggio d’amore di Dio e’ universale, e alla fine poco cambia se sia in forma cristiana cattolica come io l’ho respirata e conosciuta o in altra forma..l’importante e’ il messaggio, l’essenza della fede in Dio, il messaggio di amore, che viene accolto da noi, che e’ insito in noi, sempre che lo vogliamo accogliere,scoprire, abbracciare, e che e’ sepolto tra le nostre migliori e’ piu’ eccelse qualita’ umane, che e’ alla base dei “migliori angeli della nostra natura “, come disse Abraham Lincoln…se poi tale messaggio lo si accoglie anche con la fede, vuol dire che chi lo fa ha ricevuto un ulteriore dono da Nostro Signore….anche per tutti questi questi motivi non ho mai creduto nemmeno all’intermediazione del clero, nel rapporto con Dio, in quanto parliamo di semplici esseri umani, fallaci e limitati come tutti gli altri, anche se comunque sia porto rispetto al prete di paese o a quello di strada veramente ispirati dal messaggio di amore di Dio…invece tutti gli altri, che hanno usato la fede per mantenersi nella societa’ o per aver un po’ di potere, o per fare soldi e carriera, chiunque essi siano, dai falsi santoni laici, dal predicatore televisivo o cybernautico, dal pretucolo della chiesetta, fino ai cardinali e vescovi, e fino alle piu’ alte cariche in vaticano, hanno solo la mia indifferenza ed il mio disprezzo di essere umano, che si trova ad essere testimone di cotanta miseria umana

ELISEO 15/10/2020 at 23:15

NON CREDO CHE COMMENTERO’ PIU’ I VOSTRI COMMENTI….CHI RIESCE A PENSARE IN PROPRIO, SI FARA’ UN PROPRIO CONCETTO.
PER TANTO LASCIO SPAZIO AI VARI COMMENDATORI….

E. Padici 16/10/2020 at 09:12

Fai molto bene! Spiegare che tu e tua moglie eravate o siete un Elohim dall’eternitá all’eternità come dicevate a canale 5 da Barbarella (chiamarla così denota stupidità) diventerebbe
assai complicato * e questo sarebbe solo un aspetto di mille altri * impara a comportarti da persona educata prima di mettere in bocca la parola Gesù Cristo – vero dio e vero uomo! Un vero cristiano e profeta non offende e prende per il cubo – parole sempre tue – imita invece Gesù e non i demoni, fatti finalmente un esame di coscienza e di galateo!
Hai fatto invece bene a venire qui in quanto qui non puoi cancellare i commenti negativi sul tuo conto! E più di qualcuno può riflettere e pensare sulla vera entità Eliseo Bonanno! Grazie Morris!

1 2 3 4

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info