ApprofondimentiFilm e Documentari Scandali Politici

Inventori di Malattie: il documentario RAI censurato dalle Big Pharma

Silvestro Montanaro era uno di quei pochi giornalisti Rai che ha onorato l’impegno di fare giornalismo vero.

Ecco spiegato perchè il suo documentario INVENTORI DI MALATTIE, realizzato all’epoca per Rai Tre, era stato poco dopo censurato da Youtube e da tutti i media perchè andava contro i big pharma.

Anche la Rai ha cancellato tale documentario proprio per non lasciare traccia di un lavoro giornalistico svolto per scoprire la verità, invece che fare piaceri a destra e manca in cambio di compensi economici.

Silvestro Montanaro è purtroppo scomparso l’11 Luglio 2020 ed è famosa la sua frase “L’unico dovere del giornalista è raccontare la verità”.

Un giornalista scomodo che sicuramente non avrebbe accettato le menzogne che i Giornalisti del 2021 continuano a raccontare in televisione.

Silvestro una volta disse:

“Il vero giornalista entra nei palazzi del potere solo quando deve e sempre a testa alta. Rappresenta infatti la voglia di conoscenza critica della gente. Da quei palazzi quindi non accetterà mai ordini o facili verità. L’unico padrone di un giornalista infatti è il racconto veritiero e critico della realtà ed il suo unico e vero editore sono i lettori ed i telespettatori”

Hai capito Mentana chi è un vero giornalista?

Cacciatori di bufale cinesi, avete letto?


AIUTACI A RAGGIUNGERE PIU' PERSONE POSSIBILI. Creare l'informazione libera ha un costo ed abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Potrai ACCEDERE SUBITO A 8260 VIDEO ESCLUSIVI con solo 1 Euro. CLICCA QUI ADESSO


ARTICOLI CORRELATI

Ma davvero Il cambiamento climatico farà scomparire l’acqua nei prossimi anni?

Numero 6

Siamo stati plagiati fino a confondere il vero con il falso

Numero 6

Contenuto Forte: i bambini Bacha Bazi, bottino per i talebani

Morris San

Ti spieghiamo cos’è l’adbuction: in cosa consiste il rapimento alieno?

Numero 6

Il manuale del Covidiota: Nicola Nicoletti

Morris San

Matteo Gracis racconta il dietro le quinte del parlamento

Morris San

17 comments

Elisabetta 06/12/2021 at 20:07

OTTIMO SERVIZIO MOSTRARE QUESTO DOCUMENTARIO
PROVARE PER CREDERE, LE STRAGI CHE FECE IL ROACCUTAN Isotretinoina della Roche
PER ACNE GRAVE, VENIVA ELARGITA DAI DERMATOLOGI ANCHE PER SEMPLICI BRUFOLI NEGLI ANNI 90….
ESPERIENZA DI VITA DIRETTA
UN FARMACO KILLER

Elisabetta 06/12/2021 at 14:08

GRAZIE PER SERVIZIO
IO STO VEDENDO IL VIDEO TRAMITE DAILYMOTION DI CORTO MALTESE

Cristina Cremasco 29/11/2020 at 12:54

Interessante video che offre spunti di riflessione! Grazie per averlo portato alla nostra attenzione Morris!

lorena zanasi 28/11/2020 at 21:30

ciao MORRIS, NEL FRATTEMPO PERO’ STANNO CREANDO UN POPOLO DI ANNIETTI E NON HANNO TESTA ANZI TI RIPUDIANO SE NON HAI LA STESSA IDEA, FAMIGLIARI COMPRESI

Claudia 27/11/2020 at 21:29

Ciao Morris. Bel documentario che conferma quello che è il mio pensiero: siamo dominati da Big pharma. I farmaci servono per far ammalare le persone sane.

SUSANNE SEITZ 26/11/2020 at 09:02

VORREI DIVULGARE QUESTO VIDEO AL DI FUORI DELLA PIATTAFORMA SI PUO’? ….

Fck nwo 26/11/2020 at 11:36

Certo che sì può Suzanne. Anzi si deve!!!io sto già condividendo! 😉

Alessandro De Padovanis 06/12/2021 at 19:24

puoi farlo lo faccio tutto il tempo non solo in italia in tutto il mondo !!!!!!!!

Romina Tonel 25/11/2020 at 23:19

Grazie MORRIS per questo documentario che conferma ancora di più il mio pensiero che chi comanda il mondo sono le Big Pharma e le banche.

mouse 25/11/2020 at 21:29

Seguire dove vanno i soldi e si capisce chi manovra questo gioco pericoloso per il 99% della popolazione e che arricchisce il solito 1% ovviamente anche se si scopre qualcosa negano tutto e prima danno la colpa a chi ha materialmente portato a compimento il loro piano, loro sono sempre innocenti non sapevano che chi era alle loro dipendenze si comportava in modo truffaldino, perchè la massa è così convinta che loro sono persone integerrime e di sicuro non sono i veri responsabili, sono considerati degli Dei e così regnano in eterno con il famoso “divide et impera” e gli altri si metteranno perennemente in conflitto fra di loro, mi sa che non ne verremo mai a capo, troppe persone vivono con impegni continui e nell’ignoranza non si sforzano di vedere oltre al proprio naso, non sanno distinguere il dito dalla luna.

Giacomo 25/11/2020 at 14:32

Ciao Morris, interessante e conferma quello che già purtroppo sapevo della serie niente di nuovo! Questo perchè lavoro con queste aziende (Big Pharma) sopratutto in questo periodo. La cosa impressionante è vedere come sono stati attenti nei minimi particolari a creare una macchina perfetta in modo da indurre le persone a credere di essere malate! Marketing, informatori medici, ricerca fatta pagare agli stati (che si indebitano sempre di più) madici corrotti etc…. e loro raccolgono solo i frutti con rischio 0 Diabolicamente geniale!!!
Ed è un sistema, qualora qualcuno volesse, quasi impossibile da scardinare ..anche perchè i primi a rivoltarsi sarebbero poprio i popoli che sono convivnti di essere ammalati! Ovviamente non voglio generalizzare ma senza i malati immaginari i loro numeri sarebbe ampiamente ridotti! Grazie Morris sempre interessanti i tuoi video 🙂

SUSANNE SEITZ 26/11/2020 at 09:12

Ciao. Interessante anche la tua risposta. Credo che , appunto proprio in questo momento, sia fondamentale divulgare il tuo pensiero. Siamo coinvolti tutti. Abbiamo figli e nipoti e per colpa di questi Covidioti e dell’ignoranza delle persone anche i figli e nipoti di chi invece usa il cervello e non VUOLE dipendere da questa gente diabolica ed entrare forzatamente in questo meccanismo diabolico ne paga il dazio. Parlano in troppo pochi per ovvi motivi ma la tua testimonianza andrebbe diffusa e messa in luce. Non offenderti ma hai una responsabilità che va oltre un commento in una piattaforma. Non credi?….

Vincenzo Cappello 25/11/2020 at 12:38

quando è andato in onda alla rai questo documentario?

1 2

Scrivi un commento

Questo sito web utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza. Se hai dubbi o domande riguardo la nostra privacy & cookies policy, visita la seguente pagina. Accetta Leggi più info